More

    Vader: Visioni Oscure, recensione del volume a fumetti

    La nostra recensione del quinto volume della serie Darth Vader, Visioni Oscure, una miniserie particolare

    -

    Il volume Vader: Visioni Oscure, uscito in Italia a Luglio, è una miniserie slegata dagli eventi della serie regolare Darth Vader 2017 (che si è conclusa con “Fortezza Vader“), ed è composta da cinque particolari storie che ci mostrano diversi punti di vista inediti di come il Signore dei Sith venisse visto dagli abitanti della galassia lontana lontana. Di seguito trovate la nostra recensione di questo inusuale volume!

    La trama

    vader: visioni oscure
    Copertina di Vader: Visioni Oscure 2

    Le cinque storie narrate sono slegate tra di loro, e non ne conosciamo l’esatta collocazione temporale. Sappiamo solo che si svolgono nel periodo clou della lotta tra l’Impero e l’Alleanza Ribelle. La prima storia, scritta da Dennis “Hopeless” Hallum e illustrata da Paolo Villanelli, è ambientata su Cianap, un pianeta nel quale la popolazione è costretta a vivere da anni sottoterra a causa di un mostro gigantesco, l’Ender. Durante uno dei rari momenti in cui si può riemergere, un ragazzo nativo del luogo osserva una battaglia che imperversa nel cielo: lui non lo sa, ma L’Impero e i Ribelli si stanno sfidando.

    Durante la battaglia Vader precipita sul pianeta con il suo caccia, e il ragazzo rimane folgorato da questo “Cavaliere Nero”. Ciò che succederà renderà Darth Vader ancor più epico ai suoi occhi: inizia infatti una spettacolare lotta con l’Ender. La seconda storia, scritta sempre da Hallum e illustrata da Brian Level, narra del comandante Tylux, un imperiale che a causa di un trauma subito (ha visto Vader uccidere altri ufficiali) ha una paura viscerale di fallire e fare la stessa fine. Questa paura nei confronti del Sith si trasformerà in follia, e lo porterà a prendere decisioni drastiche che culmineranno proprio in quel terribile destino che rifuggiva.

    Le altre storie

    recensione vader visioni oscure
    Copertina di Vader: Visioni Oscure 3

    Come le prime due, anche le rimanenti storie sono scritte da Hallum. La terza storia, illustrata da David Lopez e Javier Pina, è ambientata sulla Morte Nera e parla di un’infermiera che lavora a stretto contatto con il dottore personale di Vader. La particolarità di questa donna è che è innamorata e follemente ossessionata dal Sith, tanto da conservare in segreto i “rimasugli” delle visite. Questa ossessione la porterà verso un terribile destino. La quarta storia, illustrata da Stephen Mooney, ha come protagonista un ribelle che nel corso della sua vita non è mai riuscito a compiere scelte forti, e per questo motivo ha perso tanto.

    Anche contro Vader sarà così: nonostante abbia l’occasione di fermarlo, la sua debolezza e la sua indecisione avranno il sopravvento. L’ultima storia, illustrata da Geraldo Borges, narra del proprietario di un bar che si trova ad avere per le mani degli importanti piani rubati dai ribelli. Per questo motivo viene braccato da Vader in una foresta, e mentre fugge viene punto da alcune piante allucinogene. In quel momento la caccia si trasformerà in un vero e proprio incubo psichedelico, fatto di visioni e allucinazioni.

    I disegni

    darth vader visioni oscure
    Darth Vader a cavallo: decisamente epico

    Il punto di forza di Vader: Visioni Oscure sono i disegni, che trasmettono il profondo significato di ogni storia. Nella prima prevale l’eroismo: Paolo Villanelli fa un lavoro magistrale, soprattutto nelle scene di lotta tra il Sith e l’Ender, davvero mozzafiato. Vader è dipinto come un supereroe oscuro, e la battaglia assume i connotati di quelle tra i supereroi e i mostri.

    Nella seconda storia invece prevale la paura: Brian Level è bravissimo nel lasciarla trasparire dai volti dei personaggi. Ogni espressione del comandante Tylux (l’esempio più lampante del tratto di Level) esprime un terrore viscerale. Dopo le prime due storie la qualità cala un po’; da segnalare però le illustrazioni psichedeliche di Geraldo Borges nell’ultima, che sono davvero belle.

    Considerazioni finali su Vader: Visioni Oscure

    Le prime tre storie del volume sono davvero ottime, soprattutto per le idee. Il connubio tra una buona scrittura e dei disegni fantastici le rende delle chicche inaspettate. Le ultime due storie invece sono leggermente più fiacche: ho trovato la quarta vicenda abbastanza anonima, come anche la quinta, che però salvo grazie all’idea delle allucinazioni e alle conseguenti illustrazioni di Borges. Nel complesso Vader: Visioni Oscure è una bella lettura fuori dagli schemi, che ci offre tanti punti di vista differenti e inaspettati su un personaggio che ormai conosciamo nei minimi dettagli.

    Una lettura che consigliamo caldamente! Qui trovate la nostra guida ai fumetti canonici. Voi cosa ne pensate di questa miniserie? L’avete letta? Se non lo avete ancora fatto, potete acquistarla qui in basso:

    Gaetano Vitulanohttps://insolenzadir2d2.it
    Studente di Giurisprudenza, cinefilo incallito, nel tempo libero promotore della sacra religione di Star Wars come founder de "L'Insolenza di R2-D2". Insolente quanto basta, cerco di incamerare la mia creatività nella scrittura, nell'oratoria, e soprattutto nell'arte della risata.

    ULTIMI ARTICOLI

    The Mandalorian si aggiudica 15 nomination agli Emmy Awards! Ecco quali

    Di recente sono state annunciate le nomination agli Emmy...

    Star Wars: nei parchi a tema saranno ricreati Fantasmi di Forza e ologrammi

    Tempo fa vi parlammo del bellissimo progetto dei parchi...

    The Mandalorian 2: Rosario Dawson entra nel cast, sarà Ahsoka Tano!

    Una notizia clamorosa è stata appena rilasciata: l'attrice Rosario...