More

    Tony Gilroy parla del suo futuro in Star Wars dopo Andor

    -

    Con la conclusione della prima stagione di Andor, sono cominciate da pochi giorni le riprese della seconda. Lo showrunner Tony Gilroy, insieme ai suoi collaboratori, è tornato a lavoro per donarci un altro gioiello, che sicuramente terrà altissima una qualità già stratosferica. Di recente Gilroy ha anche avuto modo di parlare della sua avventura in Star Wars dopo la conclusione dell’intera serie: vediamo di seguito le sue parole!

    Le parole di Tony Gilroy

    tony gilroy regista rogue one star wars story
    Il regista Tony Gilroy, fonte: waytofamous.com

    Con Andor Gilroy ha portato una ventata di qualità e di innovazione all’interno del franchise, donandoci uno show più cupo, drammatico e con serie riflessioni sulle implicazioni sociali della lotta tra Impero e Ribellione, anch’essa vista sotto punti di vista totalmente inediti. Ma cosa accadrà dopo Andor? Lo showrunner continuerà questo filone con altri progetti? Quando il The Hollywood Reporter gli ha posto questa domanda, egli ha risposto così:

    Letteralmente non potrei nemmeno iniziare a rispondere. Non c’è modo di saperlo. Di certo non mi sembra che sia così. Sembra che alla fine dei cinque anni vorrò fare qualcos’altro. Voglio dire, mi piace sempre fare qualcos’altro. Non ho mai provato a rifare la stessa cosa, ma non direi mai o no o altro. Ma quello che so per certo è che non lo so“.

    Le sue parole quindi non escludono né prevedono la possibilità che il suo sodalizio con Lucasfilm prosegua. Nella speranza che si avveri la seconda opzione, ciò che Tony Gilroy, suo fratello Dan e lo scrittore di House of Cards Beau Willimon (che ha scritto l’arco di Narkina 5) hanno pianificato per la seconda stagione è decisamente ambizioso. Dopo che la prima stagione ha portato il Cassian Andor di Diego Luna a far parte a pieno titolo della ribellione, la seconda stagione attraverserà gli anni che separano gli eventi della prima stagione dall’inizio della missione finale di Cassian in Rogue One: A Star Wars Story.

    E siamo certi che sarà narrativamente, registicamente e visivamente immensa. Voi cosa ne pensate? Vi piacerebbe se Tony Gilroy si occupasse di altri progetti in futuro? Ditecelo come sempre nei commenti! E continuate a seguirci, anche su FacebookYouTubeInstagram e TwitterVi terremo costantemente aggiornati sull’universo di Star Wars. 

    Gaetano Vitulano
    Gaetano Vitulanohttps://insolenzadir2d2.it
    Studente di Giurisprudenza, cinefilo incallito, nel tempo libero promotore della sacra religione di Star Wars come founder de "L'Insolenza di R2-D2". Insolente quanto basta, cerco di incamerare la mia creatività nella scrittura, nell'oratoria, e soprattutto nell'arte della risata.

    ULTIMI ARTICOLI

    Robbie Coltrane: morto l’interprete di Hagrid in Harry Potter

    Andiamo off topic per darvi una di quelle notizie...

    Solo: il film avrà il sequel, sarà una serie su Disney+! (Rumor)

    Negli ultimi mesi c'è grande fermento per quanto riguarda...

    8 motivi per i quali Jar Jar è un potente Signore dei Sith

    Neanche io riesco a credere a quello che sto...