Una settimana dopo il secondo episodio, è arrivato su Disney+ il terzo capitolo di The Mandalorian, la serie live-action di Star Wars. Alla regia troviamo Deborah Chow, e anche questa volta non sono mancate le sorprese. Ecco la nostra recensione dell’episodio…

La puntata più bella di The Mandalorian (recensione senza spoiler)

The Mandalorian e Yodino
Mando e Yodino.
Fonte: Heavy

Iniziamo subito col dire che dei tre episodi usciti finora, questo è senza dubbio il migliore. Perché è il più emozionante. La puntata si intitola The Sin (Il peccato) ed è il primo grande punto di svolta della stagione. Ci sono momenti della puntata in cui odi Mando per le scelte che fa, e momenti in cui, veramente, il fattore emotivo gioca un ruolo fondamentale.

A dominare la puntata c’è il tema della scelta. Scegliere la via più facile o percorrere quella che nessuno avrebbe il coraggio di intraprendere. Sono temi che i fan di Star Wars conoscono molto bene.

Pedro Pascal dà la sua migliore interpretazione. Siamo dentro la testa di Mando senza mai vederlo in faccia. Gli bastano le pause, i piccoli movimenti della testa, per consegnare tutto il tormento del protagonista.

Ma il terzo episodio di The Mandalorian ha anche altri elementi portanti. Ci fa scoprire qualcosa in più del contesto in cui ci troviamo (ne parleremo in seguito) e porta avanti, con un’altra sequenza action memorabile, la sfilza di citazioni western. Ma ora parliamo di spoiler! Quindi, se non avete visto la puntata, fermatevi qui…

Il peccato di Mando

Il cliente, personaggio di The Mandalorian
Il cliente, personaggio interpretato da Werner Herzog. Fonte: Polygon

ATTENZIONE: SPOILER DEL TERZO EPISODIO DI THE MANDALORIAN!!

La puntata si apre dove si era conclusa la seconda. Mando e Yodino sono nella Razor Crest, Mando è al volante e non si accorge che Yodino scende dalla sua culla e svita un pezzo di uno dei comandi per giocarci. Questa scena, apparentemente semplice, è molto importante per il prosieguo della puntata. E Yodino è tenerissimo.

Arrivano a destinazione, e qui Mando compie il “peccato” da cui deriva il titolo della puntata. Consegna Yodino al Cliente, in una scena struggente. Ma Mando ha bisogno del Beskar per la sua armatura. Yodino gli lancia un ultimo sguardo prima di essere portato via.

Il terzo episodio di The Mandalorian poi ci porta nel covo dei Mandaloriani, e qua veniamo a scoprire che l’Impero aveva fatto una Grande Purga alla razza di Mando. Mando trasforma il Beskar nella sua armatura, che adesso scintilla (un po’ sullo stile di Phasma). Siamo nel punto centrale della puntata. Mando ha sacrificato Yodino, ma ha ottenuto quello che voleva...

Le scelte

piccolo della stessa specie di yoda
Il piccolo della stessa specie di Yoda

Mando va da Greef Carga per ricevere una nuova missione, e qui scopriamo, da una breve menzione, che si è formata la Nuova Repubblica. Poi Mando torna all’astronave. Ed è il momento decisivo.

Mando vede il pezzo smontato da Yodino. Non ce la può fare, non può lasciarlo lì a morire. Yodino ha toccato qualcosa dentro di lui. Mando capisce di aver sbagliato. Torna indietro per riprenderselo, e scopre che il Cliente vuole estrarre qualcosa da Yodino (midichlorians!?). Dopo aver ucciso tutti i soldati (ex) imperiali, lo salva.

Ma a quel punto tutti i cacciatori di taglie vengono chiamati per uccidere Mando. In una scena in stile western, Mando è intrappolato in mezzo alla strada da decine di cacciatori di taglie. Per sua fortuna, il resto dei Mandaloriani esce dal covo per salvarlo, e lui e Yodino riescono a raggiungere la Razor Crest e fuggire insieme.

Insomma, emozioni forti. Mando ha compiuto la scelta che segnerà il resto della sua vita. Adesso non si torna più indietro. E finalmente scopriamo qualcosa in più sul contesto: la Nuova Repubblica, la Grande Purga dei Mandaloriani... Si parla anche, brevemente, della caduta dell’Impero.

Ma soprattutto: a cosa serviva Yodino? L’impero, o ciò che resta di esso, sta cercando di trovare il modo di “estrarre” Midichlorians per forgiare creature potenti nella Forza? Non abbiamo le risposte, e non possiamo fare altro che aspettare la prossima settimana. Anche stavolta, The Mandalorian non lesina i colpiti di scena e gli easter egg (qui l’articolo su quelli della prima puntata), e anzi, aumenta il ritmo rispetto ai primi episodi.

E voi che ne pensate? Vi è piaciuto questo episodio? Fatecelo sapere nei commenti! E continuate a seguirci, vi terremo costantemente aggiornati sull’universo di Star Wars…