Su Disney+ è stato rilasciato il secondo episodio di The Mandalorian, sempre scritto da Jon Favreau. Alla regia questa volta troviamo Rick Famuyiwa, ma la formula della serie essenzialmente rimane la stessa del primo episodio (vi abbiamo parlato in quest’articolo di tutti gli easter egg della puntata). Ecco la nostra recensione, senza e con spoiler, del secondo capitolo della serie, intitolato The Child…

The Mandalorian e il western

The Mandalorian in azione nella seconda puntata
The Mandolorian in azione.
Fonte: Den of Geek

ATTENZIONE: SPOILER DEL PRIMO EPISODIO!

La seconda puntata di The Mandalorian comincia dove termina la prima (qui la nostra recensione), e troviamo il Mandaloriano bloccato sul pianeta insieme alla creatura della specie di Yoda. La puntata segue da una parte i tentativi del Mandaloriano di trovare un modo per andarsene dal pianeta, e al tempo stesso, approfondisce il rapporto tra il protagonista e la creatura.

In questo secondo capitolo, The Mandalorian continua a omaggiare il western, soprattutto in un paio di sequenze di cui parleremo in seguito. Ma il pregio maggiore della puntata (e della serie) è di raccontare in maniera visiva. I primi dieci minuti della puntata sono praticamente privi di battute, e molto spesso, quello che il Mandaloriano pensa e prova, Pedro Pascal riesce a restituirlo con impercettibili movimenti della testa.

Le scene d’azione sono costruite e pensate in maniera originale, non c’è mai una soluzione banale ai vari ostacoli che frappongono il Mandaloriano al suo obiettivo. La regia segue in maniera fedele l’impostazione della prima puntata (diretta da Dave Filoni). Come nella prima, anche questa puntata ha un grande colpo di scena, stavolta nel cuore dell’episodio, e un ottimo finale aperto…

Ma adesso, parliamo di SPOILER. Quindi, se non avete visto la puntata, smettete di leggere…

Colpi di scena e citazioni

In The Mandalorian, uno dei protagonisti è un cucciolo della specie di Yoda.
La creatura della specie di Yoda.
Fonte: Comic Book Movie

ATTENZIONE: SPOILER DELLA SECONDA PUNTATA!!

La puntata, come abbiamo detto, si apre con dieci minuti muti, nei quali il Mandaloriano affronta dei cacciatori di taglie venuti a reclamare la creatura. Poi cerca di recuperare i pezzi della sua astronave che sono stati rubati da una banda di… Jawas! Le amate creature di Episodio IV tornano e sono protagonisti dell’episodio.

Ma la vera forza della sequenza risiede nel tentativo di assalto da parte del Mandaloriano alla nave dei Jawas, che è messa in scena come un assalto al treno di un film western. Il Mandaloriano alla fine non riesce a prendere i pezzi, ed è costretto (anche grazie all’aiuto del personaggio interpretato da Nick Nolte) a fare un patto con i Jawas. In cambio dei pezzi della sua nave, i Jawas vogliono un Uovo

Ma l’Uovo è di una creatura simile a un Rinoceronte, e le cose si fanno difficili per il protagonista, che, nello scontro, sta quasi per essere sconfitto, quando, a sorpresa, la creatura della specie di Yoda usa la forza per salvarlo…

Alla fine, il Mandaloriano riesce a ottenere i pezzi e a lasciare il pianeta. Non ha capito quali sono i reali poteri della creatura, e la puntata ci lascia con un dubbio enorme: cosa farà adesso il Mandaloriano?

Potremmo stare a parlare per ore dello spoiler e del colpo di scena. Purtroppo, non abbiamo abbastanza indizi per capire quali siano le sue vere implicazioni. Possiamo solo dire che, come nella prima puntata, anche questo episodio riesce ad amalgamare citazioni e novità, scene d’azione e sequenze più intime. E’ veramente meraviglioso come, senza uso di battute, la puntata racconta come la piccola creatura lentamente si fa breccia nel cuore del Mandaloriano.

Ancora una volta la puntata finisce con un ottimo cliffhanger che apre infinite possibilità per il proseguo della serie, e dovremmo aspettare la prossima settimana per saperlo.

Voi cosa ne pensate? Vi è piaciuta la seconda puntata? Fatecelo sapere nei commenti! E continuate a seguirci, vi terremo costantemente aggiornati sull’universo di Star Wars…