More

    The Mandalorian: la quinta puntata ha creato un enorme collegamento con Episodio III

    -

    “The Jedi”, la quinta puntata della seconda stagione di The Mandalorian, ci ha riservato non poche sorprese. Oltre ad averci mostrato Ahsoka in live action, ci ha svelato moltissimi dettagli sul passato del Bambino. Elementi che si intersecano alle vicende di Episodio III: La Vendetta dei Sith. Di seguito parleremo proprio dei risvolti di questo collegamento! Sono presenti SPOILER dell’episodio, non proseguite se non l’avete visto.

    Le origini del Bambino

    the mandalorian easter egg
    Din Djarin e Grogu

    Il Bambino, riuscendo a comunicare con Ahsoka, ci ha svelato il suo vero nome (e cioè Grogu) e molti dettagli sul suo passato. Ora sappiamo che egli ha vissuto sin dai primi anni di vita nel Tempio Jedi e che ha avuto molti Maestri. Ma la cosa più intrigante è che, alla fine delle Guerre dei cloni, è stato portato via da qualcuno ancora ignoto ed è rimasto nascosto per decenni. Siamo certi che questa vicenda sia avvenuta in contemporanea con l’attacco al tempio da parte di Darth Vader in Episodio III.

    Non deve sorprendere che Grogu vivesse al Tempio Jedi. Egli infatti è nato in un’epoca in cui i jedi cercavano bambini sensibili alla Forza e possedevano un database tramite il quale li tracciavano (andato distrutto, come narrato nella serie a fumetti Darth Vader 2017). I piccoli venivano portati al tempio e lì addestrati fin dalla tenera età. Essendo nato circa nel 41 BBY, un’epoca di pace, è del tutto logico che Grogu fosse al Tempio.

    La misteriosa fuga

    Anakin e gli younglings
    Gli younglings in Episodio III

    Grogu però non era sicuramente un Bambino come gli altri: considerato il suo lento processo d’invecchiamento, è rimasto piccolo per decenni, venendo addestrato da più Maestri (altra cosa non rara per gli younglings) fino alla fine delle Guerre dei Cloni. All’età di circa 22 anni (ma ancora bambino), in concomitanza con gli eventi di Episodio III, fu portato via dal Tempio da qualcuno. Ciò gli permise di scampare al massacro perpetrato da Anakin/Darth Vader ai più giovani.

    Con tutta probabilità, data la rarità della sua specie e la sua potenza, già all’interno del Tempio Grogu era nascosto. Altra ipotesi non improbabile, dato che il Tempio celava molti segreti o stanze rimaste chiuse per secoli. Chi lo ha portato via sapeva quindi della sua esistenza. Forse lo stesso Yoda, oppure Obi-Wan, potrebbero averlo trovato solo e impaurito nel Tempio, dopo il massacro dell’Ordine 66.

    Non abbiamo ancora dettagli sulla questione, ma The Mandalorian ha creato un incredibile collegamento con La Vendetta dei Sith che verrà sicuramente approfondito in futuro. Cosa ne pensate di questa vicenda? Ditecelo come sempre nei commenti! Continuate a seguirci anche su FacebookInstagram e Twitter, vi terremo costantemente aggiornati su tutte le novità riguardanti Star Wars.

    Gaetano Vitulanohttps://insolenzadir2d2.it
    Studente di Giurisprudenza, cinefilo incallito, nel tempo libero promotore della sacra religione di Star Wars come founder de "L'Insolenza di R2-D2". Insolente quanto basta, cerco di incamerare la mia creatività nella scrittura, nell'oratoria, e soprattutto nell'arte della risata.

    ULTIMI ARTICOLI

    Alta Repubblica: nuovo poster annuncia la fine della fase 1 con un tragico evento!

    Dal Gennaio 2021 negli USA, e in Italia da...

    Sifo-Dyas e l’origine dell’armata dei Cloni

    La bellezza di Star Wars è infinita, come il...

    Rian Johnson dirigerà un episodio di The Mandalorian? Il regista risponde

    La scelta di affidare a più registi diversi le...