More

    The Mandalorian: ecco le origini e il vero nome del Bambino!

    -

    Anche questo venerdì è passato. E, tra eccitazione e divertimento, grazie all’episodio di questa settimana abbiamo avuto le tante e attese risposte sul Bambino (Baby Yoda, ancora per poco). Informazioni certamente importanti, che danno maggior caratterizzazione al personaggio. Ovviamente da qui in avanti seguono SPOILER PESANTI sul Capitolo 13. Quindi se non lo avete ancora visto non andate oltre. A tutti gli altri che hanno già visto l’episodio, o sono semplicemente curiosi di sapere le origini del Bambino, incuranti degli spoiler, auguriamo buona lettura!

    Il vero nome del Bambino

    the mandalorian easter egg
    Din Djarin e Grogu

    Queste informazioni arrivano direttamente da una nostra vecchia conoscenza nelle serie animate, Ahsoka Tano! Essa, grazie al potere della telepatia, riesce a comunicare con il piccolo e a farsi dire dallo stesso parte del suo passato. La prima rivelazione è il vero nome del bambino, e cioè Grogu (già, niente più Baby Yoda per chi lo chiamava convenzionalmente così). La scoperta del suo nome rende più forte il rapporto tra quest’ultimo e Din, dato che adesso Grogu sembra più propenso ad ascoltare Mando, se chiamato per nome. Inoltre, fa sfumare una volta per tutte le strane teorie secondo le quali si trattava di Yoda da piccolo che ha viaggiato nel tempo (si, circolavano queste teorie). Il che ci porta alle sue vere origini!

    Le origini

    ep 3
    Collegamento tra Episodio III e le origini di Grogu

    Subito dopo, sempre da Ahsoka, veniamo a sapere anche le origini di Grogu. Esso, come tutti i bambini sensibili alla Forza in età repubblicana, fu portato al tempio Jedi su Coruscant. Per anni crebbe al tempio sotto l’ala di molti maestri (dato il suo lento processo di invecchiamento), fino all’arrivo della Grande Epurazione Jedi. Durante l’ordine 66, (poco prima o poco dopo, non si sa) Grogu fu portato in salvo da qualcuno, forse un jedi, e per tutta l’era imperiale fu costretto a chiudersi alla Forza per sopravvivere e non essere individuato.

    Origini interessanti, che creano un bel collegamento con Episodio III e gli avvenimenti che portarono la Repubblica a trasformarsi nell’Impero Galattico. Da qui in poi non abbiamo altre informazioni dato che, a detta di Ahsoka, la memoria di Grogu sembra annebbiata, forse per l’età (è ancora fisicamente un bambino) o per il trauma dovuto all’ordine 66. Tuttavia abbiamo finalmente ricevuto delle risposte su questo tenero, affascinante e misterioso personaggio, e siamo sicuri che altri dettagli verranno mostrati in seguito per dei chiarimenti!

    E voi cosa ne pensate? Vi piacciono questi nuovi retroscena sul Bambino? Ditecelo come sempre nei commenti! Continuate a seguirci anche su FacebookInstagram e Twitter, vi terremo costantemente aggiornati su tutte le novità riguardanti Star Wars!

    ULTIMI ARTICOLI

    Ordine 66: la profonda differenza tra Canon e Legends che ne cambia il significato

    Oggi, grazie a The Clone Wars e a tutte le opere connesse, sappiamo che...

    Alla scoperta della famiglia di Chewbacca

    Anche da un orripilante prodotto come l'Holiday Special di Star Wars del 1978 può...

    Darth Vader: Ombre e Segreti, recensione del volume a fumetti

    Il volume Ombre e Segreti costituisce il secondo arco narrativo della serie regolare “Darth Vader” del...

    Vedremo il Grande Inquisitore in live-action?

    Intervistato da Collider, l'attore Jason Isaacs (noto al grande pubblico soprattutto per il suo...

    Ecco chi scriverà il film di Star Wars di Kevin Feige!

    Nel 2019 fu annunciato che Kevin Feige, presidente dei...

    Dov’era Ahsoka durante gli eventi della trilogia originale?

    Nel corso degli anni, Ahsoka Tano è diventata un...