More

    The Mandalorian: ecco come quel personaggio è stato riportato nel finale

    -

    Il finale della seconda stagione di The Mandalorian ha lasciato tutti a bocca aperta, per tantissimi motivi. Tra questi ovviamente c’è il cameo più importante della puntata: di recente Jon Favreau ci ha spiegato tutti i dettagli sul come sia stato “realizzato”. Li trovate di seguito! (Attenzione, SPOILER del finale di stagione).

    Le parole di Jon Favreau

    the mandalorian Jon Favreau e Dave Filoni
    Jon Favreau e Dave Filoni

    Di recente il mitico Jon Favreau, creatore della serie, è stato ospite a Good Morning America, dove ha rilasciato moltissime novità su The Book of Boba Fett e sulle prossime serie di Star Wars. Ovviamente Favreau ha parlato anche della puntata finale della seconda stagione di The Mandalorian e dell’apparizione di Luke Skywalker. Nei titoli di coda, insieme a Mark Hamill, è accreditato come interprete di Luke anche l’attore Max Lloyd Jones, e i fan si sono chiesti se Hamill avesse dato solo un contributo vocale al personaggio. Favreau, con grande piacere, ci ha confermato che non è così!

    Egli ci ha svelato che Mark Hamill è stato coinvolto con il ritorno di Luke molto più che con la semplice voce. Con una tecnologia simile a quella usata con Robert De Niro in “The Irishman”, Hamill ha filmato il cameo di Luke in The Mandalorian sul set, e la suddetta tecnologia VFX è stata utilizzata per ringiovanire il personaggio. Perciò, il Luke che vediamo nei dialoghi è interpretato da Mark Hamill in persona. “Mentre giravamo l’ultimo episodio Mark Hamill ha effettivamente girato sul set, mentre noi usavamo qualsiasi tecnologia a nostra disposizione per ringiovanirlo e cercare di farlo sembrare come nei vecchi film“, ha detto Favreau. Max Lloyd Jones invece ha dato il corpo e le movenze a Luke nella splendida scena d’azione.

    Mantenere il segreto per The Mandalorian

    luke skywalker in the mandalorian
    Luke Skywalker in The Mandalorian

    Jon Favreau rivela anche quanto sia stato difficile mantenere il segreto per quasi un anno: “È stato molto complicato perché al giorno d’oggi è molto difficile mantenere un segreto, specialmente con ‘Star Wars’, perché le persone sono così curiose, ha detto il regista. “E ci sono così tante persone coinvolte nel processo con la finitura degli effetti visivi, la realizzazione, le riprese, gli studi, tutto. Ogni componente del cast è trapelato ed eravamo così spaventati del fatto che anche il nostro cameo a sorpresa potesse trapelare”.

    Lo stesso Mark Hamill su Twitter si è detto sorpreso del fatto che l’apparizione di Luke non sia trapelata prima della messa in onda del finale, scrivendo: “Il fatto che siamo stati in grado di mantenere segreto il mio coinvolgimento per oltre un anno senza far trapelare nulla è niente meno che un miracolo. Un vero trionfo per chi odia gli spoiler!.” Siamo davvero contenti di come siano andate le cose, del coinvolgimento di Mark Hamill e del fatto che Lucasfilm ci abbia fatto questa sorpresa inaspettata!

    Cosa ne pensate di questo cameo? Ditecelo come sempre nei commenti! (Ma occhio agli spoiler). Continuate a seguirci anche su FacebookInstagram e Twittervi terremo costantemente aggiornati sull’universo di Star Wars. 

    Fonte

    Gaetano Vitulanohttps://insolenzadir2d2.it
    Studente di Giurisprudenza, cinefilo incallito, nel tempo libero promotore della sacra religione di Star Wars come founder de "L'Insolenza di R2-D2". Insolente quanto basta, cerco di incamerare la mia creatività nella scrittura, nell'oratoria, e soprattutto nell'arte della risata.

    ULTIMI ARTICOLI

    Rogue One: il ritorno di Darth Vader

    Ci siamo: mancano solo 20 giorni all’uscita dell’attesissimo spin-off...

    Obi-Wan Kenobi: Ewan McGregor parla della serie!

    Mentre aumentano i rumor sulle serie di Star Wars...

    Harrison Ford sfiora un disastro aereo

    Ore di terrore per Harrison Ford, il nostro Han...