More

    The Mandalorian: come è cambiato Din Djarin nel corso della serie

    -

    Negli ultimi episodi della seconda stagione di The Mandalorian abbiamo assisto ad un cambiamento drastico di Din Djarin, che ha fatto di tutto pur di salvare il piccolo. Vediamo insieme com’è cambiato nel corso delle prime due stagioni!

    Mando nella prima stagione

    Mando
    Din Djarin nella prima stagione

    Nei primi momenti della serie ci viene presentato un cacciatore di taglie freddo e spietato, ma già dal terzo episodio capiamo i suoi ideali e veniamo introdotti al suo credo. Una religione molto rigida alla quale il nostro mandaloriano crede molto fortemente. Infatti non si toglie mai l’elmo in presenza di altri esseri viventi e sta molto attento che anche gli altri possessori di armature mandaloriane rispettino queste regole. È stato cresciuto dalla Ronda della morte come un trovatello; nei quali, secondo il credo, risiede il futuro. E come non citare l’ormai celebre frase pronunciata da Din nel secondo episodio “Sono un Mandaloriano, le armi fanno parte della mia religione”. Questa iconica frase è probabilmente la descrizione di tutti i mandaloriani, figli della ronda come lui e non.

    Din Djarin alla fine della seconda stagione

    Mando e Grogu in The Mandalorian
    Mando e Grogu nella sesta puntata

    A partire dal settimo episodio della seconda stagione invece assistiamo ad una vera e propria evoluzione di Din Djarin. Egli arriva persino a mettere da parte il credo pur di salvare il piccolo Grogu. Infatti quando il bambino si trova sull’incrociatore di Gideon Mando non ci pensa due volte a togliersi l’elmo per ottenere le informazioni che gli servono, pur sentendosi estremamente a disagio. E persino nell’ultimo episodio, quando Grogu vuole accarezzare il volto di suo padre, Din si toglie l’elmo non curandosi del fatto che altre persone, che stavolta rimarranno vive, lo vedono in volto.

    Sappiamo che all’interno del Credo togliersi l’elmo o farselo togliere è un punto di non ritorno, una volta che ciò accade sei macchiato dal disonore. Ma l’evoluzione di Din Djarin sta proprio in questo passo: per quanto ne sa lui potrebbe essere l’ultima volta che vede colui che è a tutti gli effetti suo figlio, parte del suo clan, e non gli importa più di cosa dice il suo Credo. O meglio, capisce che c’è una priorità: per i mandaloriani il clan, la famiglia, sono tutto, e vengono prima di rigide regole imposte ai membri del credo. Questo è probabilmente il momento più alto della serie che, ammettiamolo, ha smosso anche i cuori più duri.

    Voi avete apprezzato il modo e le motivazioni per cui Din Djarin è cambiato? Oppure avreste preferito un altro tipo di evoluzione? Ditecelo come sempre nei commenti! Continuate a seguirci anche su FacebookInstagram e Twittervi terremo costantemente aggiornati sull’universo di Star Wars.

    Pietro Borsi
    Studente del Liceo Classico, cinefilo ossessionato e aspirante Grand'Ammiraglio della Marina Imperiale.

    ULTIMI ARTICOLI

    Alta Repubblica: mostrate le splendide copertine delle opere della terza wave!

    L'Alta Repubblica è ormai un periodo conosciuto anche in...

    In arrivo una serie tv con protagonisti Ezra e Thrawn! (Rumor)

    Il prossimo futuro di Star Wars sarà improntato soprattutto...

    La data di uscita di Episodio IX è stata posticipata

    Le recenti vicende che hanno interessato l'ancora senza titolo...