More

    The Mandalorian 2: la recensione della prima puntata!

    Un inizio spettacolare...

    -

    La seconda stagione di The Mandalorian è finalmente approdata su Disney+: a partire da oggi le nuove puntate usciranno ogni venerdì alle 8 di mattina sul servizio streaming. Abbiamo visto il primo episodio ed è decisamente all’altezza delle aspettative, soprattutto per l’arrivo di un paio di nuovi personaggi. Ecco la nostra recensione, come sempre senza e con spoiler…

    Vecchie conoscenze

    The Mandalorian 2 episodio 1, the marshal
    Un fotogramma di inizio puntata.

    L’episodio, intitolato The Marshal, ripropone uno schema già utilizzato nella prima stagione. Come annunciato dal trailer, Mando è in missione per riportare il bambino, chiamato convenzionalmente Baby Yoda, alla sua specie. Per questo finisce su un pianeta (di cui rivelare il nome sarebbe uno spoiler), dove, per ottenere qualcosa che vuole, deve aiutare la popolazione locale ad uccidere una creatura.

    L’impostazione della storia riprende alcune situazioni già viste nella seconda puntata della prima stagione (in cui Mando sconfiggeva il mudhorn) e nella quarta, dove con Cara Dune aiutava una popolazione indifesa. Ad aiutarlo però qui è qualcun altro, ed è il vero colpo di scena della puntata.

    The Marshal conferma quanto fatto da Favreau, Filoni e soci nella prima stagione, con un fan service equilibrato e mai gratuito. La puntata ruota intorno a un personaggio che i fan più assidui riconosceranno immediatamente, e che tutti gli altri potranno individuare per una ragione che non possiamo rivelare qui. E’ un episodio divertente, con scene d’azione mozzafiato, con un ritmo molto serrato ed efficace.

    Se si può trovare un piccolo difetto nella puntata, è che all’inizio sembra essere quasi auto-conclusiva, ma per fortuna l’ultima inquadratura compensa questa mancanza. Qui, infatti, compare un personaggio attesissimo e la sua presenza ci lancia dritti verso la seconda puntata. Adesso parliamo di spoiler, quindi chi non ha visto l’episodio si fermi qui…

    The Mandalorian e lo sceriffo

    tatooine nel trailer di the mandalorian
    Si torna su Tatooine

    ATTENZIONE SPOILER SECONDA STAGIONE DI THE MANDALORIAN!

    Mando è alla ricerca di altri mandaloriani nella speranza di trovare i Jedi. Scopre che un mandaloriano si trova su Tatooine, e decide di tornare sul pianeta già visitato nella prima stagione.

    Qui, però, si trova di fronte a un personaggio che tutti chiamano lo sceriffo. E non è un propriamente un mandaloriano. Lo sceriffo è Cobb Vanth, e chi ha letto i romanzi di Aftermath lo conosce bene. Vanth ha preso l’armatura mandaloriana dai jawa e la usa per proteggere la sua città, Mos Pelgo. In realtà, i fan conoscono bene quell’armatura, perché è quella di Boba Fett.

    Mando pretende che Vanth dia indietro la sua armatura, perché non essendo un vero mandaloriano non può detenerla. In cambio di essa, Vanth chiede a Mando di aiutarlo a uccidere il drago krayt che sta tormentando la città. Mando non può farlo da solo, e quindi riunisce la popolazione di Mos Pelgo con i predoni Tusken, e insieme riescono alla fine, in una grandiosa scena d’azione, a far fuori la bestia.

    Nell’ultima inquadratura, scopriamo che qualcuno ha assistito da lontano alla battaglia: è Boba Fett, sopravvissuto al Sarlacc, che probabilmente vuole riprendersi ciò che gli è stato tolto.

    I nuovi personaggi

    the mandalorian 2 foto ufficiali
    Una delle prime immagini ufficiali della seconda stagione

    La presenza di Cobb Vanth è la vera forza della puntata: il personaggio, molto ben costruito negli interludi dei romanzi Aftermath, fa finalmente il suo esordio e la sua presenza è perfetta per ricollegarci a Boba Fett. Anche l’attore scelto, Timothy Oliphant (si parlava della sua apparizione da mesi) si cala perfettamente nella parte. Il ritorno di Boba Fett alla fine, poi, è la ciliegina sulla torta che chiude nel migliore dei modi quest’inizio di stagione.

    The Mandalorian 2 parte decisamente col botto, e anche se non abbiamo avuto Ahsoka, la sensazione è che ci saranno tante sorprese nelle settimane a seguire. L’universo della serie sembra espandersi in maniera naturale, senza forzare mai l’introduzione di nuovi personaggi solo per fare fan service, e sicuramente vedremo altre situazioni simili anche nei prossimi episodi.

    Un ultimo plauso va dato agli effetti speciali e alla colonna sonora: il drago krayt è incredibile, come tutte le sequenze d’azione. Insomma, non potevamo aspettarci un inizio migliore, ora non ci resta che aspettare venerdì prossimo.

    Voi cosa ne pensate? Vi è piaciuta la puntata? Ditecelo come sempre nei commenti! Qui trovate il nostro approfondimento sugli easter egg e i riferimenti dell’episodio. Continuate a seguirci anche su FacebookInstagram e TwitterVi terremo costantemente aggiornati su tutte le novità riguardanti l’universo di Star Wars. Se volete approfondire le vicende di Cobb Vanth, in basso trovate i romanzi di Aftermath:

    Giorgio Nicolai
    Studente di cinema e aspirante sceneggiatore, grazie a Star Wars ho iniziato ad appassionarmi a questo mondo, con la speranza, un giorno, di entrarci. La strada è dura, ma per fortuna ci sono gli insegnamenti di Obi Wan e di Yoda a guidarmi: fare o non fare, non c'è provare!

    ULTIMI ARTICOLI

    L’esilarante video di Jack Black a tema Star Wars che vi rallegrerà la giornata

    Jack Black non ha certo bisogno di presentazioni: attore,...

    I reshoot di Rogue One potrebbero aver cambiato il finale

    Da qualche giorno gira su internet una storia che,...

    L’evoluzione di Anakin Skywalker in ottica machiavelliana

    “Gli uomini offendono o per paura o per odio”...