Rian Johnson, il regista di Episodio VIII, è riuscito in un’impresa che ha certamente del notevole. Tutti i suoi colleghi che si sono occupati, nel corso di questi anni, del franchise di Star Wars, hanno avuto dei problemi. La natura di questi era varia e certamente dovuta alla enormità della produzione che avevano tra le mani. Ma a Rian Johnson sembra che tutto questo scivoli via oltre quella simpatica aura che si trascina.

The Last Jedi è stato ultimato. In anticipo sui tempi, la pellicola è stata appena consegnata pronta a Lucasfilm, che la custodirà gelosamente fino alla premiere mondiale il prossimo Dicembre. E possiamo certamente gioire di questa notizia.

Liscio come l’olio

rian johnson regia the last jedi star wars gli ultimi jedi
Il regista Rian Johnson.

Il vero motivo per cui possiamo dirci felici non è certamente l’anticipo dei tempi, ma il fatto che il film sia rimasto intoccato da modifiche in extremis a sceneggiature e montaggio. Non che queste siano nocive in ogni caso, Rogue One è un esempio notevole in questo senso. Semplicemente avere un film che rispetta a pieno la visione originale di un regista in ogni suo aspetto è indice di una certa coerenza di fondo che di solito porta ad ottimi risultati. Nonostante infatti Ron Howard sembri procedere spedito con i lavori dello spin-off di Han Solo, rimane la preoccupazione circa l’incastro della visione del regista con quella di Miller e Lord, licenziati tempo fa dopo aver già prodotto parecchio girato.

Insomma, The Last Jedi sarà sicuramente come lo ha immaginato Johnson dal primo all’ultimo fotogramma. Con il film già finito e al sicuro, possiamo vedere definitivamente scongiurato il pericolo di possibili rinvi della sua proiezione. L’evento è stato festeggiato dal regista con una bellissima foto del personale che si occupa della post-produzione, messa su Instagram nel profilo di Rian Johnson stesso. Ora manca solo il trailer ufficiale, per poterci dire finalmente pronti per questa nuova avventura della saga di Star Wars.