Qui sulla terra, la febbre da Star Wars: Gli Ultimi Jedi ha contagiato proprio tutti. Che vi sia piaciuto o no, non si può certo negare che il film non stia facendo parlare di sé. Mentre il film sta facendo incetta di incassi nei cinema, cosa abbastanza prevedibile, sempre più persone possono dire di aver visto la pellicola e rilassarsi, dopo un estenuante periodo dello sport peggiore praticato dagli internauti: la fuga dallo spoiler.

Tuttavia c’è chi,, per forza di causa maggiore, non può andare al cinema. Parliamo di coloro che sono paralizzati o costretti a letto da qualche malattia, ma anche di coloro che hanno un lavoro che lo proibisce.

Houston, abbiamo un film

star wars the last jedi gli ultimi jedi visto nello spazio stazione spaziale internazionale
Foto dall’account Twitter di Mark T. Vande Hei‏, astronauta sulla ISS che ritrae gli alcuni membri dell’equippaggio mentre guardano The Last Jedi

Tra questi individui, annoveriamo anche gli astronauti. In generale essi non possono farsi dare un passaggio a casa quando vogliono e hanno alcuni doveri da sbrigare che richiedono mesi sulla Stazione Spaziale Internazionale. Tuttavia, il fluttuare nello spazio potrebbe diventare certamente noioso dopo qualche tempo. Dunque, gli abitanti dell’ISS, hanno una mediateca di circa 500 film a disposizione per il tempo libero. Tra questi, recentemente, la NASA ha annunciato l’aggiunta di Star Wars: Gli Ultimi Jedi. Mentre infatti il film è nei cinema terrestri, qualcuno degli astronauti presenti a bordo ha insistito affinché l’agenzia inoltrasse una richiesta alla Disney e Lucasfilm per trasferire una copia digitale del film all’ISS.

Questo significa che andare nello spazio ed isolarti dal mondo che è sotto di te, non è una strategia abbastanza efficace per ridurre il rischio spoiler. A prescindere dagli scherzi, siamo sicuri che qualsiasi fan avrebbe fatto una richiesta del genere. Oltre infatti il dover aspettare mesi per poter vedere il film, c’è da considerare anche il fattore bellezza: ovvero il poter visionare uno Star Wars nello spazio… Certamente non è necessario illustrare la grandiosità di un tale concetto! Sopra potete dare un’occhiata alla foto postata su Twitter dall’astronauta statunitense  Mark T. Vande Hei‏. Il film è stato proiettato su di un telo grazie ad un proiettore ed un portatile a bordo della stazione. Che cosa ne pensate? Sarebbe un’esperienza da fare una volta nella vita guardare Star Wars nello spazio? Fatecelo sapere nei commenti!