Star Wars: The Last Jedi è ancora nelle sale italiane, e ovviamente non accenna a placarsi il lungo dibattito tra i fan sulla bontà di questo secondo capitolo della nuova trilogia. Mentre dunque la pellicola viene ancora riprodotta nei cinema, già da qualche giorno si parla dell’edizione home video del film, che probabilmente sarà disponibile ad Aprile (è già possibile prenotarla). In essa come vi abbiamo già riportato saranno presenti alcune importanti scene tagliate.

Grazie a Slashfilm abbiamo in anteprima la descrizione completa delle suddette scene, tra le quali ce n’è una che ha come protagonista Phasma. Ovviamente la descrizione contiene SPOILER, se non avete ancora visto il film al cinema.

La scena di Phasma

captain phasma in star wars
Phasma in una scena di Episodio VIII

In un altro articolo vi abbiamo parlato della gestione dei personaggi secondari, e di come in questo ottavo capitolo della saga molti siano stati delle grandi sorprese, mentre altri dei grandi rimpianti. In questa ultima categoria si posiziona il Capitano Phasma, un personaggio davvero interessante che però, anche in questa pellicola, non è riuscito ad emergere dignitosamente. Tramite Slashfilm, come detto, veniamo a conoscenza di una scena tagliata che ha come protagonista proprio il personaggio interpretato da Gwendoline Christie. Una scena in stile western, alla Sergio Leone, che forse avrebbe aiutato a rendere un tantino più memorabile il Capitano del Primo Ordine dalla corazza cromata. Vediamo quindi in cosa consisteva questa scena rimossa dalla pellicola.

La scena si svolge cronologicamente dopo che Phasma si è battuta con Finn, subito dopo che quest’ultimo le ha rotto l’elmetto. Finn tenta di portare dalla parte della Resistenza un gruppo di stormtroopers, dicendo che avrebbero potuto unirsi a loro e sfuggire alla presa di Phasma, proprio come fece lui in Episodio VII. Dopo molte parole convincenti, gli stormtroopers si guardano l’un l’altro, forse pronti ad accettare. In un attimo, vedendo ciò, Phasma estrae i suoi blaster e spara a tutti gli stormtroopers del gruppo prima che abbiano il tempo di reagire. 

I motivi del taglio

miniserie star wars di captain phasma
Copertina della miniserie Marvel “Captain Phasma”

La scena sarebbe stata un tributo ad una classica sparatoria western da saloon, marchio di fabbrica del genere. Un rimando al maestro Sergio Leone e ad un genere cinematografico affascinante e immortale. Sicuramente una scena che avrebbe dato un po’ di spessore in più ad un personaggio che, come detto, in due pellicole ha visto sprecato il suo enorme potenziale. I motivi della rimozione della scena, comunque, possono essere molteplici. In primis sicuramente ha influito il momento in cui è stata girata: essa probabilmente avrebbe distolto l’attenzione da altri momenti topici che stavano per accadere. Oppure sarebbe potuta sembrare fuori luogo, e quindi si è optato per una frettolosa uscita di scena di Phasma per passare subito alle vicende di Crait.

Resta comunque il rammarico per quella che sarebbe potuta essere una scena tosta. E che, soprattutto, avrebbe regalato un po’ di gloria al Capitano Phasma. In merito, comunque, c’è un modo tramite il quale ci si può consolare: ovvero leggere la miniserie a fumetti a lei dedicata, “Capitano Phasma“, oppure il romanzo “Phasma“. Opere che le rendono davvero giustizia, ma che ovviamente non possono colmare il vuoto che il personaggio si porta dietro a livello cinematografico. Continuate a seguirci e non perdetevi tutti i nostri prossimi approfondimenti sulla pellicola.