More

    The Bad Batch: la recensione della dodicesima puntata!

    Le nostre impressioni a caldo...

    -

    Come ogni venerdì, torna l’appuntamento settimanale con The Bad Batch. L’episodio s’intitola Rescue on Ryloth (qui i riferimenti e gli easter egg della puntata) e conferma i pregi (ma anche i difetti) evidenziati nelle scorse settimane. Questa è la nostra recensione, come sempre prima senza e poi con spoiler…

    The Bad Batch e Rebels

    L’episodio (sopra la nostra video analisi) parte da dove era finito il precedente e il suo fulcro centrale, come si evince dal titolo, è una missione di salvataggio. La trama è abbastanza semplice, e senza fare spoiler, ruota intorno agli stessi personaggi di Rebels che abbiamo avuto modo di incontrare venerdì scorso. Ma stavolta anche la struttura della puntata sembra avvicinarsi a Rebels, con alcune dinamiche portanti che creano parallelismi tra le due serie. Ancora una volta, però, The Bad Batch sembra sempre appoggiarsi alle altre opere di Star Wars, ma non riesce a trovare una sua identità.

    Per certi versi, lo svolgimento di Rescue on Ryloth è esattamente come ce lo aspettavamo. I punti di forza sono sempre il racconto dell’impero (e dell’esercito imperiale) post Ordine 66, con un piccolo colpo di scena sui cloni di cui parleremo dopo. Per il resto, il racconto di Hera e Chopper funziona molto bene, anzi è proprio quello a tenere in piedi la narrazione. Quello che non funziona, come anche in passato, è la Bad Batch. La Clone Force 99 sembra sempre la guest star nel loro stesso show, e adesso sta diventando un problema. Rescue on Ryloth prova a fare una piccola variazione, rendendo più calde le motivazioni dei personaggi (soprattutto di Omega) riguardo la missione, ma il risultato è ancora tiepido.

    Insomma, il giudizio conclusivo è che siamo di fronte, di nuovo, a una buona puntata, dove funziona tutto tranne i protagonisti. Il racconto dell’espansione imperiale (di cui vi parliamo qui) e nello specifico della sua gestione delle popolazioni sottomesse prosegue in maniera coerente, ma la sensazione è che manchi qualcosa che renda unica questa serie. Certo, è possibile che così tante apparizioni di personaggi amati (Kanan, Hera, Rex, Fennec) possano aver oscurato i protagonisti, ma c’è forse un problema alla base più ampio. Ora parliamo di spoiler, quindi chi non ha visto la puntata si fermi qui!

    Salvataggio su Ryloth

    Howzer The Bad Batch
    Il capitano Howzer

    ATTENZIONE SPOILER DODICESIMA PUNTATA THE BAD BATCH!

    La missione è di salvare i genitori di Hera, arrestati dall’impero nello scorso episodio. E’ proprio Hera ad assoldare la Clone Force 99 per il compito. Hunter all’inizio è reticente, reputa la missione troppo pericolosa, ma si lascia convincere da Omega. Questa è una piccola, ma sostanziale differenza rispetto al passato: siamo di fronte a una missione personale, con una componente emotiva forte che prende le mosse dall’amicizia tra Hera e Omega. In ogni caso, l’operazione è più difficile del previsto per la presenza di Crosshair e non solo. Hunter fa per rinunciare, ma Hera elabora un piano: si divideranno, e da un lato creeranno un diversivo per attirare le truppe, e dall’altro libereranno i genitori.

    Nel piano, ovviamente, svolge un ruolo cardine Chopper. Il nostro caro droide miete le prime vittime della sua brillante carriera assassina ed è uno spettacolo per gli occhi. Anche Hera è costretta per la prima volta a pilotare una nave in maniera clandestina, e, bisogna dire, c’è una certa commozione nel vederla arrancare e sperimentare. Dopo aver liberato Cham ed Eleni, la squadra ottiene un aiuto insperato dal Capitano Howzer, che si ribella a Rampart e li aiuta a fuggire (prima di farsi arrestare). E’ forse l’elemento più interessante della puntata. I cloni cominciano ad andare contro l’impero, perché, come dice Howzer, il loro scopo non è arrestare i civili.

    Nel finale, Hunter rinuncia al pagamento da parte di Cham, e questo conferma quanto in realtà la missione andasse ben oltre il denaro. Dall’altra parte, Crosshair ottiene il permesso da Rampart di andare a caccia dei suoi vecchi amici. Insomma, in conclusione, gli elementi più forti della puntata sono Hera, Chopper e Omega, e, se da un lato tutto va come più o meno era prevedibile, dall’altro il colpo di scena su Howzer apre scenari interessanti. Vedremo nelle prossime settimane come si svilupperà questa linea, sperando anche di vedere finalmente qualche miglioramento sui protagonisti.

    Voi cosa ne pensate? Vi è piaciuta la puntata? Fatecelo sapere nei commenti! Qui trovate i riferimenti e gli easter egg dell’episodio. Continuate a seguirci, anche su Facebook, YouTube, Instagram e Twitter! Vi terremo costantemente aggiornati sull’universo di Star Wars.

    Giorgio Nicolai
    Studente di cinema e aspirante sceneggiatore, grazie a Star Wars ho iniziato ad appassionarmi a questo mondo, con la speranza, un giorno, di entrarci. La strada è dura, ma per fortuna ci sono gli insegnamenti di Obi Wan e di Yoda a guidarmi: fare o non fare, non c'è provare!

    ULTIMI ARTICOLI

    La saga di Star Wars torna in tv! Vediamo dove e quando

    L'emozione che dà vedere Star Wars al cinema è...

    La questione della presenza di Rex in Episodio VI

    L'universo di Star Wars è vastissimo, lo sappiamo bene....

    Daisy Ridley riassume la saga di Star Wars con un rap (video)

    Di recente la splendida Daisy Ridley, interprete di Rey...