Ci risiamo, dopo aver analizzato nel profondo la teoria secondo cui il gungan più odiato dell’universo, Jar Jar Binks, sia un supremo signore dei Sith, siamo ora pronti per il passo successivo verso il complottismo più estremo. Lo youtuber Vincent Vendetta ci consegna un’altra perla di ridicola enfasi su una possibile parentela tra Rey e l’Imperatore Palpatine. Avete capito bene, parliamo di Rey de Il Risveglio della Forza e il nostro simpaticissimo Sheev Palpatine.

L’Imperatore Supremo della Galassia™ secondo Vendetta, possiede infatti uno stretto legame alla ragazza. Assurdo vero? Aspettate di leggere i seguenti punti, e poi piangerete in un angolo buio della vostra stanza per l’angosciante disperazione che vi avvolgerà.

Il Combattimento

rey palpatine stile combattimento teoria star wars
Il modo di combattere di Rey e Palpatine a confronto

Lo stile di combattimento di Palpatine è notoriamente molto aggressivo. Il suo potere come signore dei Sith si riflette nella sua abilità nell’uso della spada. Il movimento con essa che vediamo compiere in Episodio III da Palpatine fa spesso uso di stoccate rabbiose. Portiamo la nostra attenzione a Rey ora. Lei non ha mai usato una spada laser prima d’ora, ma il suo stile di combattimento ricorda perfettamente quello di Palpatine. Il primo movimento da lei effettuato consiste proprio in quel tipo di stoccata precedentemente citato. Guardando all’intero combattimento nella foresta contro Kylo Ren, si nota come, effettivamente, Rey continui ad usare la spada in maniera del tutto simile all’Imperatore.

Il Potere del Blaster

il risveglio della forza teoria palpatine rey arrabbiata
Una Rey furiosa che spara alla truppe del Primo Ordine in Episodio VII

Quando a Rey viene per la prima volta concesso di usare un Blaster, in una situazione di pericolo, diventa molto più rabbiosa di quanto ci si aspetti da una mite ragazza. Una precisione notevole e una furia negli occhi contraddistinguono questa scena, dove non risparmia certo colpi. Insomma, un atteggiamento che non si addice ad una donna spaventata, ma più ad una assassina a sangue freddo.

Ma non è l’unica scena dove Rey prova visibilmente piacere nell’utilizzo delle sue abilità. Quando Kylo la interroga successivamente, Rey sembra infatti provare una piacevole sensazione di vendetta nell’indagare nei recessi della mente di Ben Solo, non risparmiandogli nulla, anzi cercando volutamente di farlo soffrire.

Cedere al lato oscuro

Tornando al combattimento nella foresta, nel romanzo ufficiale de Il Risveglio della Forza, quando Rey ha ormai sconfitto Kylo Ren, si dice che una voce parli all’interno della testa di Rey. Questa è una presenza indefinita e immateriale che sembra suggerire a Rey di uccidere Kylo Ren a sangue freddo, senza nessun rimorso.

La voce non può essere identificata con quella di Snoke, in quanto è presente come personaggio nella storia. Dunque, potrebbe benissimo essere un ritorno di Palpatine sotto forma di presenza della Forza. O, addirittura, potremmo pensare che Rey sia la reincarnazione stessa dell’Imperatore.

Conoscenze Pregresse

nuovi look e percorsi di rey e kylo ren star wars
Una fan art del duello tra Kylo Ren e Rey.
Da: faking star wars

Questo punto non riguarda propriamente questa teoria, ma aiuta a poterla identificare come vera. Il fatto che Kylo Ren conosca già chi sia Rey è praticamente sicuro, in quanto, sempre nel romanzo ufficiale, Ben Solo mormora “Sei tu…” quando Rey usa la Forza per afferrare la spada laser nella neve. Facendo un passo avanti, potremmo dire che Rey sia stata abbandonata su Jakku da Luke Skywalker stesso.

Immaginando che questo sia vero, grazie ad alcuni suggerimenti presenti nel sogno di Rey, Kylo Ren potrebbe conoscere la ragazza in virtù della loro precedente coesistenza alla nuova “accademia” jedi creata da Luke. Dove Ben Solo stava procedendo nell’addestramento. Ora, immaginando che Rey sia legata in qualche modo a Palpatine, e immaginando che Luke se ne fosse accorto, egli potrebbe aver volontariamente allontanato la ragazza dal resto della galassia.

Per evitare che essa fosse asservita al lato oscuro della Forza, come Snoke ha fatto con Kylo Ren. Inoltre i due, per tutto il film, pensano non a uccidere Rey, ma bensì a portarla verso di loro. Addirittura, Kylo si offre di allenarla durante la battaglia finale.

La storia si ripete

immagine di rey in star wars the last jedi
Nuova immagine di Rey da The Last Jedi.
Da: Makingstarwars

Star Wars è sempre stata, fin dall’inizio, la storia di uno Skywalker contro Palpatine. Nella trilogia originale Luke Skywalker combatte l’imperatore, in quella prequel, abbiamo comunque uno scontro mentale dove Anakin Skywalker combatte con Palpatine, fallendo miseramente con la nascita finale di Darth Vader. Ora, con la nuova trilogia, la storia si ripete. Kylo Ren è uno Skywalker nel sangue e Rey è legata a Palpatine: dunque di nuovo, Skywalker contro Palpatine.

Se questo non vi ha convinto, pensate semplicemente alla simmetria che si verrebbe a creare tra le varie trilogie, con passaggi al lato chiaro e oscuro e viceversa in ognuna di esse. Nella trilogia prequel, Palpatine porta uno Skywalker verso il lato oscuro; in quella originale, uno Skywalker porta al lato chiaro un altro Skywalker; mentre nell’ultima uno Skywalker porta al lato oscuro una (sempre teoricamente) Palpatine. Non trovate tutto questo assolutamente magnifico?

Nonostante alcuni punti siano come sempre abbastanza fantasiosi, anche questa teoria ci dona spunti interessantissimi sulle possibili evoluzioni che potremo vedere nella saga e nei prossimi Episodio VIII e IX. Voi cosa ne pensate al riguardo? Come al solito, fatecelo sapere nei commenti. Qui sotto trovate il video originale della teoria in inglese, per poter meglio approfondire il lato oscuro di Rey.