La Star Wars Celebration si è conclusa con tantissime nuove rivelazioni e sorprese, primo fra tutti il teaser di The Last Jedi. Tra i tanti argomenti trattati, c’è stato spazio anche per un interessante panel dedicato ad una stupenda attrazione che verrà inaugurata nel 2019, un parco a tema che ha, come nome provvisorio, quello di Star Wars Land. Ve ne avevamo già parlato, ma ora, grazie al panel, conosciamo molti più dettagli in merito.

Durante il panel dedicato al parco, non sono stati approfonditi solo i dettagli riguardanti le varie attrazioni interne, ma si è parlato anche di quella che sarà la particolare conformazione e ambientazione di questo Star Wars Land.

Novità e dettagli

interno del parco star wars land
L’interno del parco in un concept.
Fonte: LucasFilm

Il tema del parco è stato affrontato all’interno del panel “a Galaxy in the making“. Una prima grande novità riguarda proprio la conformazione e la concezione del parco stesso. Tutti infatti siamo portati a pensare che esso possa essere costituito da varie aree tematiche, che rappresentino ad esempio i pianeti più conosciuti della saga: Tatooine, Mustafar, Coruscant, ecc. Invece, tutto Star Wars Land sarà un unico e immenso pianeta, ancora sconosciuto.

Un pianeta remoto confinato oltre l’Orlo Esterno, popolato da brutti ceffi e da strane creature. Sarà abitato da Ribelli, contrabbandieri, pirati, ecc. La cosa spettacolare è che i visitatori potranno affrontare delle vere e proprie “missioni“. Quindi ci si potrà unire ai Ribelli, per combattere per la libertà; oppure agli adepti dell’Impero o del Primo Ordine. O ancora, se si vuol stare lontani dalla politica, unirsi ad una avventurosa missione di contrabbando, magari guidando proprio il Millennium Falcon.

Grandezze reali

Avete capito bene: non solo potrete salire su un Millennium Falcon ricreato in scala 1:1, ma, a quanto sembra, potrete anche pilotarlo. Tutto dividendosi in gruppi, proprio come una “ciurma”, dove ognuno deciderà cosa fare all’interno della nave. Se ciò dovesse essere vero, l’esperienza di volo, inoltre, modificherà le vostre azioni future nel parco! Proprio come nella realtà. Per fare un esempio, se vi dovesse capitare di graffiare malauguratamente il Falcon, avrete un Chewbacca irritato che vi inseguirà per il resto della giornata.

parco star wars land millennium falcon
Concept art del Millennium Falcon a grandezza naturale.
Crediti in foto

Come detto, tutte le ambientazioni saranno realistiche e a grandezza naturale. Dovrebbe essere costruito anche un AT-AT in scala 1:1. Immaginate che figata epica! Quindi, si potranno intraprendere tantissime missioni diverse, ma si potrà anche assistere ad una grande varietà di spettacoli. Ma saranno, come dire, degli spettacoli “in 3D”. Si, perché i visitatori non si limiteranno a guardarli, ma ne faranno parte.

Il parco pullulerà di decine di stunt-man che gireranno ovunque, e che interagiranno con i visitatori in tantissimi modi, come se fossero degli abitanti di questo misterioso pianeta. Saranno loro quindi che potranno offrirvi missioni, compiti, consigli. O potranno discutere con voi facendovi delle domande sulla vostra esperienza. Come già detto, una figata galattica.

Il tutto sarà contornato da ambientazioni stile “bassifondi” di Mos Eisley, fitte vegetazioni, città fatiscenti, ecc. Tutto in pieno stile starwarsiano. Insomma, se tutto ciò che è stato annunciato dovesse essere confermato, sarebbe davvero una svolta per quanto riguarda i parchi a tema. Star Wars Land sarebbe un vero e proprio paradiso. Non ci resta che aspettare purtroppo, ma vi consigliamo vivamente di cominciare a mettere i soldi da parte per questa esperienza imperdibile!

 

Fonte: Lega Nerd