Tra i riferimenti alla nostra amatissima saga, presenti nel mondo cinematografico, forse quello più noto rimane quello del film E.T. l’extra-terrestre del 1982 diretto da Steven Spielberg.

e.t. extra-terrestre film locandina
Locandina originale del film E.T. l extra-terrestre di Steven Spielberg (1982). Fonte: cinema4stelle.it

Non credo sia necessario specificare di che film si tratti; divenne cult in brevissimo tempo e fu portatore di una infinita scia di emuli e di riferimenti in ulteriori opere.

La prima citazione presente nella pellicola a Star Wars, che ricordiamo in quell’anno era fermo nella narrazione a L’Impero Colpisce Ancora, sta nella presenza di alcuni giocattoli appartenenti al protagonista, quali Greedo, Boba Fett e Lando Calrissian.

Nel caso non conosciate la vicenda, allora a questo punto vi domanderete: cosa c’è di speciale in una manciata di pupazzi messi così in una stanza?

star wars in et extraterrestre
Il protagonista del film gioca con giocattoli di Star Wars. Fonte: buzzfeed.com

La vera faccenda curiosa infatti si trova nella famosa scena di Halloween dove il piccolo extra-terrestre sembra riconoscere il Maestro Yoda, da cui era travestito un ragazzo incrociato in strada. Il piccolo alieno, inoltre, avvicinandosi a lui, pronuncia la parola casa.

Nella stessa scena si può riconoscere il tema musicale di Yoda, scritto dal maestro John Williams che, non per caso, ha curato anche la colonna sonora del film di Spielberg.

Ma la storia non finisce qui…

Facciamo un salto verso la trilogia prequel per notare un particolare di Star Wars: La Minaccia Fantasma.

In una scena del film infatti si può notare la presenza all’interno del senato galattico di alcuni membri appartenenti alla stessa razza di E.T. l’extra-terrestre. Quindi, a rigor di logica, il piccolo alieno ha veramente riconosciuto Yoda. Quindi gli universi narrativi sono gli stessi!

et nel senato galattico easter egg
Membri del Senato Galattico appartenenti alla razza di E.T. in Star Wars: La Minaccia Fantasma. Fonte: starwars.com

In verità Spielberg citò per primo Lucas nell’81’ con Indiana Jones e i Predatori dell’Arca Perduta (ma questa è un’altra storia) e successivamente lo fece con E.T.; Lucas apprezzò i riferimenti in entrambi i film e disse di voler ricambiare a sua volta con un omaggio all’interno di una sua pellicola. Non c’è che dire, l’Insolenza è potente in questi due registi!

Purtroppo, essendo allora già terminata la trilogia originale, dovette aspettare la seconda trilogia per effettuare questa simpatica operazione.

A breve approfondiremo la parte riguardante Indy e gli Easter Egg di Star Wars con un secondo articolo a lui dedicato e faremo finalmente luce sul quadro di questa teoria mozzafiato!

Stay Tuned.