Come sappiamo, tra The Last Jedi e The Rise of Skywalker ci sarà un salto temporale di circa un anno. Di fatto l’intervallo di tempo tra Episodio VII ed Episodio VIII è stata l’unica eccezione nella saga di Star Wars in cui gli eventi si sono svolti in maniera consequenziale. Cosa accadrà in questo anno che precede gli eventi di Episodio IX? A svelarcelo è stato in una recente intervista l’autore Ethan Sacks: vediamo le sue parole e il suo lavoro.

Gli eventi antecedenti ad Episodio IX

annunci fumetti star wars
Le quattro copertine di Star Wars: Allegiance unite in un unico disegno

Quello che potete vedere sopra è lo splendido disegno formato dall’unione delle quattro bellissime copertine del nuovo fumetto Star Wars: Allegiance, disegnate da Marco Checchetto. Allegiance è una serie a fumetti Marvel di quattro numeri con lo striscione Journey to The Rise of Skywalker, che debutterà a breve. E’ stata scritta dall’autore Ethan Sacks e disegnata da Luke Ross. La serie racconterà le vicende antecedenti a quelle di The Rise of Skywalker; in una recente intervista Sacks ci ha svelato proprio questi temi! Vediamo di cosa ci ha parlato l’autore.

Allegiance mostrerà gli sforzi di Leia Organa e della Resistenza per tenere viva ancora una volta la scintilla della ribellione per affrontare il Primo Ordine. Nel disperato bisogno di alleati e con la Resistenza ormai decimata, Leia raggiungerà il mondo di Mon Cala, sperando che i suoi abitanti si uniscano nuovamente alla lotta.

Tra sforzi e vendette

analisi del trailer di episodio ix
Il commovente abbraccio tra Leia e Rey nel trailer di Episodio IX

Ecco le parole di Sacks: “Sono passati alcuni mesi dagli eventi di Episodio VIII e la Resistenza vaga da un pianeta all’altro per trovare più navi e armi per avere una possibilità di combattere contro il Primo Ordine. Intanto Kylo Ren è ancora furioso per essere stato sopraffatto dal suo ex insegnante ed essere stato abbandonato dall’unica persona nella galassia che pensava potesse capirlo. Quindi trovare Rey e distruggere la Resistenza per lui è diventata una questione molto, molto personale. Il che significa che il Generale Organa ha poco spazio di manovra”.

Egli poi parla dei Mon Calamari e del motivo per il quale in un primo momento non hanno risposto al messaggio di aiuto di Leia: “I Mon Calamari hanno pagato un prezzo pesante – più pesante della maggior parte degli altri popoli – l’ultima volta che si sono fatti avanti per combattere. L’ombra e il ricordo dell’occupazione imperiale incombe su tutto e ci sono molte posizioni di comando che non vogliono più essere coinvolte dopo quelle esperienze“.

ammiraglio ackbar star wars endor
L’Ammiraglio Ackbar

Non aiuta il fatto che il loro grande eroe di guerra, l’ammiraglio Ackbar, sia morto e per lui sia impossibile alzare il loro morale. L’eredità di Ackbar incombe su Mon Cala. La morte di un eroe di guerra di quella statura è un promemoria di quanto quel pianeta e la sua gente abbiano già pagato abbastanza per il resto della galassia“. L’autore ci svela che incontreremo molti Mon Calamari e Quarren, loro acerrimi nemici; i due popoli però potrebbero unirsi nella lotta comune al Primo Ordine grazie a Leia.

Ovviamente all’autore sono state poste molte domande alle quali non ha risposto, per non rovinare le sorprese di Star Wars: Allegiance. Che ve ne pare di questa opera? La leggerete? Sarà il modo migliore per prepararsi all’uscita di Episodio IX! Continuate a seguirci, vi terremo costantemente aggiornati su tutte le novità riguardanti l’universo di Star Wars.

Trovate l’intervista integrale qui