More

    Star Wars: Kathleen Kennedy parla del passaggio ad una nuova Era, lontana dagli Skywalker

    -

    Non è un segreto che l’obiettivo di Lucasfilm sia quello di allontanarsi narrativamente dalla saga degli Skywalker, ed è ciò che sta accadendo con il progetto editoriale dell’Alta Repubblica. Anche se ad oggi le serie tv sono ancora legate al periodo della saga, Kathleen Kennedy ha parlato del fatto che pian piano non sarà più così. Vediamo di seguito le sue parole!

    La nuova era di Star Wars

    serie di star wars the acolyte
    Logo della nuova serie “The Acolyte”

    In una nuova intervista rilasciata a Vanity Fair, Kathleen Kennedy, capo della Lucasfilm, ha ribadito che la Saga degli Skywalker non è più una loro priorità e che si muoveranno nella linea temporale di Star Wars, esplorando nuove epoche del franchise. Quando le è stato chiesto di parlare della prossima serie Disney+ The Acolyte (il primo prodotto live action che si allontanerà dalle vicende della saga), la Kennedy ha fornito alcuni dettagli sulla serie, sulla sua ambientazione e un’anticipazione della direzione che sta prendendo Star Wars.

    (The Acolyte) si colloca proprio ai margini dell’era dell’Alta Repubblica. È un po’ un esperimento per noi, perché non si costruisce all’interno dell’ambientazione e dell’epoca di Jon (Favreau) e Dave (Filoni) [le opere post Endor]. Stiamo entrando in una nuova era con quello che sta facendo [la showrunner] Leslye Headland. Ci sono certamente riflessi di cose che la gente riconoscerà e che avranno una connessione con Star Wars. Ma questa sarà una nuova era della narrazione se riusciremo a stabilire, come abbiamo fatto con The Mandalorian, che funziona e che c’è interesse. Penso che ci sarà”.

    Allontanamento dagli Skywalker

    La domanda successiva dell’intervista riguardava la possibilità di “uscire dalla gravità della saga degli Skywalker“, cosa che la Kennedy ha dichiarato essere “vitale”, aggiungendo: “Rimanere all’interno del costrutto della narrazione di George, continuando a scalfirlo, credo che sarebbe sbagliato. Il nostro compito è quello di allontanarci, ma di avere comunque un legame con la mitologia creata da George. Non ci fermeremo. Ma ci stiamo allontanando dalla saga degli Skywalker. È questo sta richiedendo molto tempo, discussioni e riflessioni”.

    La Kennedy ha poi sottolineato che considerano il lato editoriale della loro produzione la “cucina di prova” per nuove epoche da esplorare in televisione e sul grande schermo. Ha rivelato che è una cosa che hanno iniziato a fare cinque anni fa: “Quando guardiamo a dove sta andando Star Wars, non diamo per scontato che sarà solo in televisione e nei cinema. Questa è un’altra evoluzione di cui stiamo parlando molto”.

    Che ne pensate di questa possibilità? Ditecelo come sempre nei commenti! Se non avete ancora iniziato a scoprire l’Alta Repubblica, qui trovate una guida utile a romanzi e fumetti di questa nuova epoca. Continuate a seguirci, anche su FacebookYouTubeInstagram e Twitter! Vi terremo costantemente aggiornati sull’universo di Star Wars.

    Fonte

    Gaetano Vitulanohttps://insolenzadir2d2.it
    Studente di Giurisprudenza, cinefilo incallito, nel tempo libero promotore della sacra religione di Star Wars come founder de "L'Insolenza di R2-D2". Insolente quanto basta, cerco di incamerare la mia creatività nella scrittura, nell'oratoria, e soprattutto nell'arte della risata.

    ULTIMI ARTICOLI

    Kelly Marie Tran spiega come ha affrontato il bullismo dopo The Last Jedi

    Ormai è ben noto che ad alcuni fan Star Wars:...

    Ode a Daisy Ridley e l’interrogatorio di Josh Gad

    Ci sono persone che idolatrano le star del cinema,...

    LEGO The Mandalorian: annunciato il set della Razor Crest!

    Questi giorni sono davvero importanti per quanto riguarda i...