Mancano appena due settimane al debutto nelle sale cinematografiche di Solo: A Star Wars Story, secondo spin-off della saga che narrerà le avventure del giovane Han Solo. A Los Angeles si è appena svolta la premiere della pellicola, della quale vi parleremo sicuramente in un prossimo articolo. Tra i tanti interessanti ospiti e i temi affrontati all’evento, oggi vi parliamo delle novità riguardanti l’attesissima serie tv live action che sarà prodotta da Jon Favreau.

Il regista infatti, ospite alla premiere, ha avuto modo di rivelare delle succulente anticipazioni che ci aiutano a far luce su alcuni aspetti (come l’ambientazione) della serie tv live action che debutterà sulla piattaforma streaming della Disney.

Le novità sulla serie tv

seconda morte nera endor battaglia spazio
Battaglia di Endor alla fine di Episodio VI con la Seconda Morte Nera

Fino ad oggi non sapevamo nulla in merito alla serie tv, se non che sarebbe stato Jon Favreau ad occuparsene. Ed è proprio il regista, intervistato alla premiere di Solo: A Star Wars Story, a svelarci i primi interessanti dettagli. In primis l’ambientazione: le vicende si svolgeranno sette anni dopo la Battaglia di Endor e gli eventi de Il Ritorno dello Jedi. Possiamo quindi escludere un’ambientazione pre Episodio I; dovremo aspettare ancora per vedere qualcosa in merito agli eventi della Vecchia Repubblica (o di altre epoche antecedenti alle vicende della saga). Nella serie debutteranno personaggi nuovi, e verrà utilizzata la stessa tecnologia CGI de Il Libro della Giungla, live action diretto dallo stesso Favreau che si è aggiudicato l’Oscar nel 2017 proprio per gli effetti speciali.

Non pochi dettagli che ci aiutano ad inquadrare meglio questa serie. Essa sarà ambientata, come la prossima serie animata, nei trent’anni che intercorrono tra Episodio VI e Il Risveglio della Forza. Le serie porteranno avanti quindi un percorso, già cominciato da romanzi e fumetti, alla scoperta di un periodo ancora inedito sotto molti aspetti.

Cosa possiamo aspettarci?

serie tv primo ordine in star wars
L’esercito del Primo Ordine in Episodio VII.
Da: starwars.com

Data l’ambientazione temporale, sicuramente la serie approfondirà la nascita del Primo Ordine e la figura di Snoke. Non sappiamo se ci sarà occasione di approfondire qualcosa in merito all’Accademia jedi di Luke Skywalker (molto improbabile). La nostra speranza è che non si riduca il tutto alla solita dicotomia Resistenza – Primo Ordine, binomio già ampiamente approfondito nel passato e nelle opere più recenti. Ci auguriamo che venga approfondita, tramite il Primo Ordine, la storia delle Regioni Ignote, una porzione della Galassia lontana lontana ancora sconosciuta. Siamo certi che questa serie tv live action non sarà banale, e confidiamo nel lavoro dell’abile Jon Favreau.

Il regista, che ha alle spalle una lunga carriera anche come produttore e sceneggiatore (nonché attore) non è stato scelto a caso dalla Lucasfilm. Ai piani alti conoscono il suo valore, dati i trascorsi con i “cugini” dei Marvel Studios (egli ha diretto, tra gli altri, i primi due film di Iron Man). Prima di cominciare questa nuova avventura, vedremo Favreau nei panni di doppiatore proprio nel prossimo Solo: A Star Wars Story. Continuate a seguirci! Vi terremo costantemente aggiornati su tutte le novità riguardanti la serie e l’universo di Star Wars.

Fonte della news: Star Wars News Net