Recentemente noi fan di Star Wars, appassionati anche di videogame, abbiamo sentito un tremito nella Forza. Abbiamo visto il trailer di Battlefront II. Ci siamo emozionati, tanto. Ma poi i dubbi hanno cominciato a divorarci. E se questa fosse tutta una messa in scena? Se quello che abbiamo visto fosse una gigantesca farsa, ovvero fumo negli occhi dei nostalgici videogiocatori che bramano ancora qualcosa di decente da parte della EA, da ormai troppo tempo?

I dubbi sono leciti, dopo l’altalena di alti e bassi a cui il primo Battlefront ci ha abituati, ma possiamo essere abbastanza fiduciosi su di una rinascita del brand, e in questo articolo vi dirò il perché.

La fine dell’Impero, l’Inizio del Singleplayer

star wars battlefront 2 trailer
L’uniforme della nuova squadra imperiale del gioco, l’Inferno Squad.
Da: everyeye

I romanzi e i fumetti canonici hanno aperto una strada importante per la definizione di cosa sia accaduto nella “galassia lontana lontana” dopo la morte dell’Imperatore, cominciando a tessere quella che è l’ossatura portante del perché siamo arrivati agli eventi di Episodio VII. Ma era dai tempi dell’ormai gioco Legends Il Potere della Forza, che tanta carne sul fuoco non veniva inserita nella storyline ufficiale di Star Wars tramite un videogioco. Dal trailer sappiamo, infatti, che seguiremo le vicende del capo di una nuova squadra speciale imperiale, chiamata Inferno Squad.

Parliamo del pesonaggio di Iden Versio, una specie di Jyn Erso dei cattivi, che avrà come missione quella di eseguire le volontà dell’imperatore dopo la sua morte. Volontà espresse attraverso le sentinelle, un elemento che ha fatto letteralmente uscire di testa i fan di tutto il mondo. Sembra che la storia si prolunghi fino all’inizio di Episodio VII, e che incontreremo lungo la campagna personaggi famosi. Come vediamo nel trailer, Luke ed R2-D2 saranno sulla nostra strada, ma scommettiamo che non saranno certo gli unici. Le premesse sono importanti, come la nostra fame di una solida storia, ed una campagna lunga.

Dubbi leciti

La EA è nota per scherzetti di pessimo gusto, come modalità singleplayer di una facilità imbarazzante, che è possibile ultimare in 6 o 7 ore di gioco, lasciando tutto il resto ad un comparto multiplayer più curato, ma dai risultati non certi. Speriamo che questo non accada, e che la narrativa sia ai livelli delle produzioni Starwarsiane più pregevoli. A sostenere quest’ultima speranza abbiamo il fatto che tra gli sceneggiatori del gioco si annida gente che ha lavorato e lavora attualmente alla Lucasfilm, dando un contributo alle opere che stanno in questi ultimi anni arricchendo il canone. Insomma la campagna singleplayer è un elemento fondamentale che non deve assolutamente deludere.

Tecnicamente Stellare

Se sulla campagna rimangono delle dovute perplessità, non c’è dubbio che il comparto tecnico, ovvero audio e grafica, sia quanto di meglio possiamo sperare per goderci la Forza e i colpi di blaster volanti. Ciò che è stato visto nel trailer di Battlefront II, infatti, sono spezzoni di cut scene in-game sviluppate con il motore grafico utilizzato per renderizzare il gioco.

kylo ren battlefront ii trailer star wars gioco
Il minaccioso kylo Ren nel trailer di Battlefront II

Come al solito, il miglior modo di godere in questo senso, consiste in un bel PC tirato a dovere per un 4K e 60 fps da vero “Master Race”, siamo sicuri tuttavia, che anche le piccole PS4 e XBOX One possano dare il loro bel contributo. Non scordiamoci comunque della new entry Scorpio, che potrà assicurare qualcosa di veramente notevole, anche per i possessori di console. Discorso a parte l’audio. Colonna sonora ed effetti, saranno, fuori dubbio, qualcosa da far piangere per l’emozione in ogni partita.

Multiplayer Multiera

Anche il multiplayer ha delle promesse corpose, da non tradire assolutamente. Nel trailer, è stata mostrata la presenza di personaggi e battaglie provenienti da tutte le ere della Saga di Star Wars. Parliamo di Trilogia Prequel, vista con un Darth Maul in splendida forma ed uno Yoda accennato ma cazzuto, della Trilogia Classica, unica era presente nel precedente Battlefront, e della Nuova Trilogia, vista con le figure di Rey e Kylo Ren, oltre che con le truppe del Primo Ordine. Non sappiamo esattamente quali contenuti, assortimento di truppe, armi e modalità saranno presenti nelle schermaglie online di Battlefront II. Una cosa è certa, non sarà possibile mescolare le carte combattendo con una fazione appartenente ad una determinata era contro una di un’altra epoca.

darth maul multiplayer battlefront ii trailer star wars
Darth Maul nel trailer di Battlefront II

Per il resto, potremo avere fino a 40 giocatori sul campo a sfidarsi, e battaglie con i caccia stellari, senza possibilità di transizione tra atmosfera e spazio aperto. Infine, speriamo, in ogni caso,  in un bilanciamento delle partite equilibrato e una progressione decente dei personaggi.

Una Nuova Speranza

Possiamo dunque gioire con quello che abbiamo visto alla Celebration di questo Battlefront II? Sicuramente si, perché il Bantha da spelare è bello grosso. Ma per cautela, aspettiamo di vedere anche ciò che sarà mostrato nell’evento di questa estate EA Play. L’uscita del gioco è comunque fissata per il 17 Novembre, anticipata al 9 per i possessori di EA Access e Origin Access, non ci resta che usare pazienza e meditare sulla nostra vita sociale che andrà in pezzi dopo queste date.