More

    Skeleton Crew: novità sulla trama della serie, la presenza di Hondo Ohnaka, ma anche brutte notizie

    -

    Il 2023 non sarà solo l’anno di The Mandalorian 3: tra le serie live action avremo anche Ahsoka e Skeleton Crew. Tramite un recente e sorprendente report abbiamo scoperto uno stretto collegamento fra questi due prodotti, e anche che saranno ambientati in un luogo mai esplorato prima. Ora giungono ulteriori novità, sia positive che negative, in merito a Skeleton Crew: vediamo di seguito i dettagli.

    Nuovi dettagli su Skeleton Crew

    skeleton crew star wars jude law
    Logo della nuova serie Skeleton Crew

    La scorsa settimana Making Star Wars ha condiviso il fatto che Skeleton Crew si svolgerà in una nuova galassia (o in una parte della galassia che conosciamo ma che non abbiamo mai visto prima), soprannominata “New Beyond”. Ma non è chiaro se questo sia il nome ufficiale della location o se sia solo quello a cui si riferiscono gli addetti alla produzione.

    In un altro recente report, MSW afferma che i ragazzi su cui si concentra la serie sono in gita con il loro insegnante, il personaggio di Jude Law, e che la gita li porta nel “new beyond”. Ma mentre sono lì si scontrano con i pirati e visitano luoghi “rudi” e “opulenti”. L’articolo fa vari paragoni con I Goonies, il che ha senso visto che la serie stessa si ispira ai film degli anni ’80 prodotti dalla Amblin.

    A proposito di pirati, MSW sostiene di aver visto immagini di varie specie nella serie, tra cui un Weequay che assomiglia in modo sospetto a Hondo Ohnaka, anche se non ha avuto conferma della presenza di Ohnaka nella serie. Oltre al Weequay, MSW menziona la presenza di Klatooiniani, Mon Cala, Rodiani e una selezione di specie ben note nell’universo di Star Wars.

    La parte spiacevole del report è che MSW ha sentito diversi addetti ai lavori affermare che le riprese sono state più dure rispetto alle precedenti produzioni californiane di Star Wars. Secondo quanto riferito, i membri della troupe si sono sentiti poco apprezzati, rimpiazzabili e non rispettati, il che ha portato ad un morale basso e all’abbandono della produzione da parte di molti membri dello staff. Un qualcosa di davvero triste, che speriamo non abbia influito troppo sullo sviluppo della serie.

    Che ne pensate di queste novità? Ditecelo come sempre nei commenti! E continuate a seguirci, anche su FacebookYouTubeInstagram e TwitterVi terremo costantemente aggiornati sull’universo di Star Wars. 

    Fonte

    Gaetano Vitulano
    Gaetano Vitulanohttps://insolenzadir2d2.it
    Studente di Giurisprudenza, cinefilo incallito, nel tempo libero promotore della sacra religione di Star Wars come founder de "L'Insolenza di R2-D2". Insolente quanto basta, cerco di incamerare la mia creatività nella scrittura, nell'oratoria, e soprattutto nell'arte della risata.

    ULTIMI ARTICOLI

    Solo: c’è ancora speranza per il sequel? Parla Ron Howard

    Sono passati più di quattro anni dall’uscita al cinema...

    The Rise of Skywalker: ecco le prime impressioni della stampa!

    Ieri sera, 16 Dicembre, si è svolta negli Stati...

    The Rise of Skywalker: mostrata una clip direttamente dal film!

    Manca meno di un mese all'uscita nei cinema di...