Da qualche giorno ha preso piede sul web un’iniziativa promossa da alcuni fan, volta a convincere i piani alti di Lucasfilm a sviluppare un sequel di Solo: A Star Wars Story. Tramite l’hashtag #MakeSolo2happen l’idea è circolata sul web e ha ottenuto risposte entusiastiche anche da personaggi importanti come Joonas Suotamo (nuovo interprete di Chewbacca) e Jon Kasdan, che insieme al leggendario Lawrence Kasdan (suo padre) ha scritto la sceneggiatura dello spin-off. Proprio lui ci ha donato una chicca inaspettata, rivelandoci quella che sarebbe potuta essere la trama di un eventuale sequel: vediamola di seguito.

La trama di Solo 2

Sopra potete vedere il tweet tramite il quale Jon Kasdan ha risposto all’iniziativa. Esso recita così: “Grato e galvanizzato dall’energia di #MakeSolo2Happen su Twitter oggi. Significa tanto per tutte le persone coinvolte e il nostro entusiasmo ci consente di continuare a difenderlo! Perché, il Creatore lo sa, c’è una storia di GUERRA ambientata in una Galassia lontana lontana che deve ancora essere raccontata… Questa guerra di cui parla Kasdan è desumibile dall’elemento più interessante del tweet, ovvero i tre simboli che identificano rispettivamente il Sindacato Pyke, il Clan degli Hutt e l’Alba Cremisi. Nel sequel di Solo ci sarebbe stata quindi probabilmente una guerra tra le più feroci organizzazioni criminali della Galassia

Uno scenario spettacolare, nel quale si sarebbe potuto approfondire il rapporto d’affari di Han con Jabba, quello di Qi’ra con Maul e la caduta di quest’ultimo. Non sappiamo infatti come il Maul apparso in Rebels sia “caduto in disgrazia” e abbia perso tutto il suo potere con l’Alba Cremisi. Una trama che avrebbe consacrato il film come un gangster movie galattico: a mio parere una figata epica. Ma quante chance ci sono davvero di veder realizzato questo sequel?

Possibili risvolti futuri

Qi'ra e han solo star wars spin-off
Han Solo e Qi’ra conversano.
Da: EW

Nonostante la bellissima iniziativa, sembra davvero difficile immaginare un sequel cinematografico dello spin-off; questo almeno per quanto riguarda l’immediato futuro. Conosciamo la programmazione cinematografica Disney fino al 2027, che contempla al suo interno tre pellicole di Star Wars. Pellicole che dovrebbero comporre la trilogia di Benioff e Weiss, con il primo capitolo in uscita nel 2022. Proprio il flop al botteghino di Solo (nonostante si tratti davvero di un ottimo film) ha portato inoltre Lucasfilm e Disney a porre “un freno” ai film di Star Wars. Tutti questi motivi rendono molto difficoltosa l’uscita al cinema di un sequel dello spin-off.

Ma non tutto è perduto: un’ottima soluzione potrebbe essere un’eventuale serie live action in uscita sulla piattaforma Disney+. Una serie potrebbe essere perfetta per raccontare la guerra fra le organizzazioni criminali e le avventure della nostra canaglia preferita. Dopo The Mandalorian e quella su Cassian Andor, Bob Iger ha annunciato una terza serie in uscita, della quale però non sappiamo nulla. Secondo alcune voci potrebbe trattarsi di quella dedicata ad Obi-Wan Kenobi; e se invece si trattasse di un adattamento del sequel di Solo? Come detto, non sarebbe affatto una cattiva idea.

Voi cosa ne pensate? Vi piace l’eventuale trama rivelataci da Jon Kasdan? Sareste contenti di vedere un sequel o una serie tv incentrata su questi argomenti? Ditecelo come sempre nei commenti! Continuate a seguirci, vi terremo costantemente aggiornati su tutte le novità riguardanti l’universo di Star Wars.