More

    Rupert Friend: ecco l’intervista in cui ci svela tanti dettagli sul Grande Inquisitore!

    -

    Manca davvero pochissimo all’arrivo della serie evento Obi-Wan Kenobi su Disney+, e nell’attesa arrivano tantissime news, interviste, foto e altro materiale riguardante la serie! Dopo un nuovo video backstage della serie e foto promozionali è stata rilasciata una bell’intervista a Rupert Friend, che interpreterà il Grande Inquisitore in live action. Vediamola di seguito!

    L’intervista a Rupert Friend

    rupert friend grande inquisitore
    Rupert Friend e il Grande Inquisitore

    Rupert Friend, che interpreterà il Grande Inquisitore nella serie evento Obi-Wan Kenobi, è stato di recente intervistato da Entertainment Weekly. Di seguito, vi riportiamo parte dell’intervista in Italiano!

    E. W.: “Quanto eri fan di Star Wars quando hai firmato per questo?”

    RUPERT FRIEND: “Voglio dire, non conosco nessuno che non ami Star Wars, a dire il vero. È solo il mondo più riccamente strutturato e stratificato che sia mai stato creato per il nostro divertimento. Quindi l’idea di entrare a far parte di quel mondo è solo un completo sogno d’infanzia che si avvera.”

    “Cominciamo in generale e poi tuffiamoci un po’ più nello specifico, ma cosa puoi dirci del Grande Inquisitore, soprattutto per le persone che forse non hanno familiarità con la sua storia dalla serie animata?”

    “Ok, quindi in pratica il Grande Inquisitore è il capo degli Inquisitori, e fa capo direttamente a Darth Vader. È un membro piuttosto potente del lato oscuro. E alcune persone che non hanno familiarità con Star Wars potrebbero o meno saperlo, ma era un Jedi. Combatteva per le forze del bene come guardia del tempio. Ed è anche una delle persone che ha addestrato i Jedi negli stili di combattimento, quindi conosce tutte le cose che sanno sul combattimento e questo lo rende un avversario piuttosto temibile.”

    “Sei tornato indietro e hai guardato Star Wars Rebels per vedere il tuo personaggio in forma animata o volevi semplicemente riprenderlo con l’azione dal vivo?”

    “Volevo davvero onorare il personaggio come l’ho visto, quindi quasi deliberatamente non ho visto l’interpretazione animata. Io e [la regista] Deb Chow e [lo sceneggiatore] Dave Filoni e tutti i ragazzi volevamo davvero fare qualcosa di fresco che onorasse e fosse fedele allo spirito del personaggio senza dare una sorta di impressione all’interpretazione di qualcun altro.”

    “Il suo background Jedi è qualcosa di cui parlerà apertamente per dare la caccia a questi Jedi?”

    “Tutto sarà rivelato tra poco, ma posso dire che mi ha davvero aiutato ad avere come retroscena questo senso di potere e conoscenza fantastici in cui sta effettivamente dando la caccia alle persone di cui faceva parte una volta. Quindi ha tutte queste informazioni privilegiate su di loro e sul modo in cui potrebbero combattere o eludere la cattura, e questo ha portato un’enorme sensazione di potere sotto la performance.”

    “Com’è l’allenamento con la spada laser?”

    “L’allenamento con la spada laser è fantastico. Voglio dire, gli stuntman di Star Wars sono i migliori al mondo. Quindi ogni volta che ti presenti per giocare, come lo chiamo io, è come giocare nella migliore sandbox o nel miglior castello d’avventura del mondo. Perché penso che tutti capiscano che le persone che combattono con queste tecniche, le persone che hanno studiato la via dei Jedi, hanno un’efficienza fluida, silenziosa e mortale in ogni cosa.”

    “Voglio parlare dell’aspetto del Grande Inquisitore perché è chiaramente sorprendente. Com’è stato il processo di trucco? È una combinazione di trucco e protesi? Cosa sta succedendo lì e quanto tempo ci è voluto per prenderti?”

    “Erano quattro ore al giorno. E ho lavorato con il team più incredibile di artisti protesici, oltre a truccatori e truccatori di protesi. Quindi, quasi tutte le mattine, ho avuto sei mani su di me dalle 3:00 del mattino fino alle 7:00 quando è arrivato il resto della banda. Ed è stato proprio un tale brivido vedere questa straordinaria creazione prendere vita davanti ai miei occhi ogni mattina, dalla mia stessa testa, se questo ha un senso.”

    “Com’è stato lavorare con Moses Ingram e Sung Kang nel team degli Inquisitori?”

    “Oh, è stato fantastico. Che tremendo trio. Quando li vedi in quel secondo trailer uscire dalla loro navicella, puoi semplicemente sentire l’intero Tatooine un po’ rannicchiato. Ma ho anche adorato il modo in cui i tre Inquisitori sono così distinti. Le loro armi sono diverse l’una dall’altra. Sung ha quel tipo incredibile di casco. E poi Moses ha portato una versione così originale del suo personaggio. Quindi eravamo una banda felice e cattiva.”

    “Sappiamo che il Grande Inquisitore è là fuori fino ai tempi di Star Wars Rebels, quindi si è parlato di te potenzialmente presente altrove nel franchise oltre questa serie ad un certo punto? È qualcosa di cui si è discusso o a cui hai pensato?”

    “Bene, è davvero un buon punto perché una delle cose che amo nel vedere l’universo di Star Wars svilupparsi ed espandersi è quella cosa del crossover. È vedere personaggi che si trovano in un mondo limitato, stanno entrando in un film o addirittura tornano in un gioco. E penso che i personaggi siano così accuratamente creati e così eccitanti da guardare che il mondo si presta a quel tipo di crossover. Quindi sarei completamente aperto a questo. Mi è piaciuto molto interpretare la parte e mi piacerebbe vedere cosa sarebbe successo se avesse interagito. Oppure, se leggi il suo tipo di sequenza temporale, ci sono alcune cose davvero affascinanti in cui viene trasformato in un ologramma e decide di saltare alla propria morte perché dice che ci sono alcune cose che sono peggio della morte, riferendosi alla punizione di Vader. E ovviamente il nostro periodo non lo copre. Quindi, se decidessero di esplorarlo, penserei che sarebbe piuttosto elettrizzante.”

    Quelli che abbiamo riportato, sono i punti più salienti e importanti dell’intervista, nonché i punti più importanti di ciò che vedremo in Obi-Wan Kenobi e forse anche oltre. Non ci resta altro che aspettare il 27 Maggio per gustarci i primi due episodi della serie e il debutto del Grande Inquisitore!

    Cosa ne pensate di questa intervista?  Fatecelo sapere nei commenti! E continuate a seguirci, anche su FacebookYouTubeInstagram e Twitter! Vi terremo costantemente aggiornati sull’universo di Star Wars.

    Fonte

    ULTIMI ARTICOLI

    Nuovi dettagli sulla Inferno Squad di Battlefront II

    Il trailer di Battlefront II alla Star Wars Celebration...

    The Mandalorian: ecco le origini e il vero nome del Bambino!

    Anche questo venerdì è passato. E, tra eccitazione e...

    Adam Driver svela alcuni oggetti di scena di Star Wars che ha tenuto per sé

    Di recente Adam Driver ha aperto alla possibilità di...