Il Risveglio della Forza è stato, e probabilmente continuerà ad essere, uno dei film che più ha diviso i fan di tutto il mondo. C’è chi lo ama, chi lo odia, chi semplicemente afferma che sia un discreto film. Soprattutto chi lo odia, porta spesso all’attenzione di tutti gli altri delle incongruenze di trama, a suo parere, come esempi della pessima qualità nella scrittura del film. È difficile, infatti, parlarne male a livello tecnico.

Uno degli argomenti preferiti dai detrattori è l’eccessivo potere di Rey, per essere una giovane ragazza Force user priva di qualsivoglia addestramento. Ella, infatti, è già capace di controllare la Forza e convogliarla attraverso la propria volontà.

Il Risveglio della Forza

fantasmi di forza stare wars
Rey durante la visione in Episodio VII.
Da: SW underworld

Questo paragrafo ha come titolo quello del film per una valida ragione. Il risveglio della Forza, è stato detto molte volte da praticamente tutti coloro che hanno lavorato al film, avviene in Rey. Già, lei è il mezzo in cui si manifesta questo “risveglio” nel film. “Perché?” Direte voi a questo punto. Le spiegazioni sono molte, e tutte ugualmente possibili, visto che siamo (cerchiamo di tenerlo sempre a mente) solo al primo dei tre film della nuova trilogia. Quanti elementi della trama principale conoscevamo durante una Nuova Speranza? Sicuramente ben pochi. Per questo, ad oggi possiamo fare solamente congetture riguardo al poco che si sa sul passato e sul futuro della protagonista. Ma prima di fare questo prendiamo degli esempi a caso di personaggi “overpowered” già comparsi in Star Wars.

Esempi Illustri

personaggi asta spada laser luke anakin rey
Luke Skywalker maneggia per la prima volta la spada di suo padre in Episodio IV

Luke Skywalker è un semplice ragazzo, un contadino dei deserti di Tatooine. Certo è un ottimo pilota, ma nulla di più. Come tutti sappiamo, incontra Obi Wan Kenobi, e con lui comincia una brevissima sessione di addestramento. Dove, in pochissimo tempo, riesce ad apprendere come utilizzare la Forza per percepire il mondo a lui circostante. Egli non sapeva cosa fosse la Forza, ne tanto meno aveva mai impugnato una spada laser, ma riesce a deviare i colpi dei droidi remoti che lo attaccavano. Per non parlare del colpo che spara per distruggere la Morte Nera. In quel caso, infatti, il giovane Luke non si avvale solo di puro istinto o abilità; come ci suggerisce Obi Wan stesso: “Usa la Forza, Luke”. Egli, però, non è l’unico ad essere così forte dall’inizio.

Anakin Skywalker era addirittura un bambino, ma con i riflessi così eccezionali da poter vincere una corsa degli sgusci e abbattere una stazione spaziale in orbita su Naboo. Qual è la morale della favola? Che la Forza è naturalmente presente in alcuni individui, dando da subito a loro un potere maggiore di qualsiasi non force-user addestrato. Se volete possiamo anche parlare di concentrazioni di Midichlorian, ma forse è meglio tralasciare l’argomento, almeno per ora.

Un dono naturale

La bellissima Daisy Ridley per uno scatto che ritrae Rey durante l addestramento. Da: vanityfair.com

Tornando a Rey in Episodio VII, la prima volta in cui lei comincia a capire di possedere un dono è quando, guarda caso, qualcuno utilizza la Forza su di lei. Kylo Ren tenta di penetrare nella sua mente, ma questo ha un effetto collaterale, che Ben Solo non si sarebbe mai aspettato. Il tentativo di fare breccia all’interno della mente della giovane risveglia i suoi poteri. Rey comincia in maniera sempre più veloce a recuperare nozioni sulla Forza, prima resistendo all’interrogatorio e poi utilizzando il trucco jedi più vecchio mai visto su schermo, il controllo delle menti deboli.

Ma è nel combattimento contro il Cavaliere di Ren che la ragazza comincia ad uscir fuori tutto il suo potere maneggiando la spada laser in maniera non proprio ottimale, ma comunque efficace. Riesce addirittura a sconfiggere Kylo Ren, che ad un certo punto sembra aver capito con chi aveva a che fare. Insomma, Rey potrebbe essere semplicemente possente nella Forza, per questo non ha avuto bisogno di un addestramento più specifico per fare ciò che ha fatto. A conferma di ciò, Finn viene segato in due dopo qualche minuto di combattimento, da un Kylo Ren che, non lo dimentichiamo, era stato gravemente ferito dalla balestra di Chewbacca. E che, probabilmente, durante il combattimento, non aveva nessuna intenzione di uccidere Rey.

Un passato dimenticato

rey jakku abbandono sogno visione forza
L’abbandono di Rey su Jakku

Ma non è detto che Rey non abbia mai ricevuto alcun tipo di addestramento. C’è un’altra possibilità infatti capace di spiegare perché lei sia già così abile. Potrebbe infatti, nel suo passato dimenticato, essere già stata addestrata nelle arti jedi. Se questa teoria fosse vera, il motivo del suo abbandono diventerebbe ancor più interessante. Che Luke abbia avuto paura del suo potere? O, semplicemente, abbia voluto nascondere la ragazza agli occhi del primo ordine in virtù, appunto, del suo enorme potenziale, già all’epoca scoperto?

Luke in realtà potrebbe anche essere stato ignaro di tutto, e qualcun altro, magari i suoi genitori, ha compiuto questa scelta per il bene della galassia. Qui come sempre entriamo nel terreno delle congetture, per cui lasceremo che siano le prossime pellicole a darci la concreta visione di insieme che necessitiamo ad oggi per apprezzare al meglio la storia di questo interessantissimo personaggio. Ecco, perché, prima di criticare aspramente qualsiasi cosa, molti dovrebbero avere più pazienza e attendere i capitoli successivi. Voi che ne pensate al riguardo? Fatecelo sapere come al solito nei commenti.