Da anni esiste un sodalizio tra la casa produttrice di mattoncini e Star Wars, il quale ha portato ad innumerevoli serie di diversi stupendi set o videogiochi di un certo valore di cui si è parlato in altra sede.

Ma difficilmente ho potuto notare in questi anni un miscuglio così ben fatto di gag semplici quanto efficaci e universo di Star Wars.

Chi conosce un minimo i prodotti a marchio Lego cinematografici e seriali sa di cosa parlo.

Umorismo con target di età abbastanza basso che tuttavia non fa disdegnare a chi è già grandicello (ahimè) una risata.

Ad essere onesti, qui le risate sono state anche abbastanza grosse.

c3po star wars
I personaggi ci sono tutti.

Se infatti la regia, essendo una serie animata, è più che essenziale, ed il ritmo delle scene è forsennato (nella prima puntata vengono racchiuse le storie di Episodio I e II compresse all’ennesima potenza), la parte riguardante la sceneggiatura e i dialoghi è assolutamente ineccepibile, se ovviamente si fa l’operazione mentale di ritenere questo un programma nato comunque per una fascia di età, ripeto ancora una volta, molto giovane.

Le vicende narrate si svolgono essenzialmente sotto forma di due filoni narrativi.

Trama (Spoiler Free)

Il primo, costituito dal presente nella storia, si sviluppa dopo la battaglia di Endor, quando si richiede a C3PO di raccontare le storie di cui è stato protagonista nel corso degli anni.

I racconti vengono inframmezzati dalla ricerca di R2-D2, il quale viene misteriosamente rapito nel corso del racconto fatto dal droide protocollare.

Il secondo filone consiste invece proprio nei racconti di C3PO, visti come flashback, i quali narrano le stesse vicende delle pellicole da Episodio I a Episodio VI, da un punto di vista diverso e nuovo rispetto ai film stessi.

Considerazioni

La cosa che più mi ha colpito è stata il continuo riferirsi a tutti quegli argomenti che i fan accaniti di Star Wars dibattono da anni. Non per rovinarvi la sorpresa, ma si parla della medaglia di Chewbacca. Questa operazione viene fatta dando globalmente la sensazione di un prodotto creato da un vero amante della saga, per amanti della saga.

Ancora, il sonoro è caratterizzato da tutti i temi originali di John Williams, un altro modo di accontentare qualsiasi fan abbastanza intraprendente da iniziare la visione di questa meravigliosa piccola gemma a marchio Star Wars.

jar jar binks r2-d2
Le scene con Jar Jar sono tra le più esilaranti. fonte: movieweb.com

Infine, non posso non fare accenno ai personaggi: nonostante i racconti vengano fatti dal punto di vista di C3PO, rendendolo quindi il protagonista effettivo della serie, la presenza di R2-D2 è il vero motore di tutte le vicende, aumentando a dismisura la non poca dose di insolenza totalizzata dal nostro droide preferito.

Inoltre troveremo un azzeccatissimo ammiraglio Ackbar in veste di accompagnatore del droide dorato, oltre a tutti i personaggi incontrati da La Minaccia Fantasma a Il Ritorno dello Jedi.

Che dire, se non l’avete vista, non esitate, va assolutamente guardata.

Lista Episodi

  1. Partenza da Endor (Exit From Endor)
  2. Crisi su Coruscant (Crisis on Coruscant)
  3. Missione a Mos Eisley (Mission to Mos Eisley)
  4. Il volo del Falcon (Flight of the Falcon)
  5. Stratagemma su Geonosis (Gambit on Geonosis)