Mark Hamill, che quarant’anni fa visse l’esperienza di Star Wars da attore semi-sconosciuto e, soprattutto, giovanissimo ed “inesperto”, si è trovato ad affrontare un ruolo molto importante e delicato in The Last Jedi. Ruolo che è molto simile a quello che fu di Alec Guinness, interprete di Obi-Wan Kenobi. Lo stesso Hamill, all’evento Disney D23, ha confessato di aver cercato di ispirarsi alla incredibile compostezza e dignità del grande attore inglese, uomo d’altri tempi.

Non solo, Mark Hamill ha raccontato un divertente aneddoto sul loro rapporto, parlando di quella volta che, sul set di Una Nuova Speranza, sir Alec Guinness gli mollò un bel ceffone. Vediamo il perché di questo gesto.

Timori reverenziali

curiosità e intervista a lucas e riprese di star wars in tunisia
Alec Guinness e George Lucas sul set di Star Wars, in Tunisia.
Fonte: reddit

Durante le riprese di Episodio IV, Alec Guinness era sicuramente l’attore più affermato e conosciuto. Aveva alle spalle una lunga carriera di cinema e teatro, e poteva vantare un Oscar come miglior attore protagonista. Immaginate il rispetto e il timore reverenziale che il giovane ed inesperto Mark Hamill provava nei suoi confronti. E’ da questo sentimento che nacque la vicenda dell’aneddoto. Questo il divertente racconto dell’attore: “Intimidito, lo chiamavo ‘Sir Alec’, in continuazione. Un giorno si è avvicinato e mi ha dato uno schiaffone. Gli ho chiesto il perché e lui mi ha detto: «Voglio essere chiamato per nome, non voglio essere riconosciuto per le mie onorificenze».

E poi continua: “Ho pensato: che uomo di classe. Come avrei dovuto chiamarlo? Big Al (nomignolo di Al Capone)? Glielo dissi e lui lo apprezzò. Amava l’umorismo irriverente. Pensava che gli americani fossero impertinenti e che non sapessero controllare i propri impulsi”.

Uomini d’altri tempi

rapporto di alec guinness con star wars
Alec Guinness nel film “Il ponte sul fiume Kwai”, che gli permise di vincere l’Oscar come miglior attore nel 1958.

Insomma, un divertente aneddoto che mostra il carisma di un uomo e un attore d’altri tempi, come abbiamo potuto già ribadire in altri articoli. Dopo molti anni da quell’esperienza, Mark Hamill si trova ora nella stessa posizione del suo mentore “Ben” Kenobi. L’attore sicuramente ricorda bene tutti gli insegnamenti di “Big Al” Guinness, poiché ci ha regalato davvero una grande interpretazione di Luke Skywalker in Episodio VIII.

Nonostante tutte le critiche in merito al modus in cui è stato trattato il suo personaggio, è innegabile che Hamill abbia tirato fuori dal cilindro un’interpretazione formidabile. Non ci resta che scoprire se lo rivedremo anche in Episodio IX sotto forma di Fantasma di Forza. Continuate a seguirci! Vi terremo costantemente aggiornati su tutte le novità in merito all’universo di Star Wars.