Questo autunno, precisamente ad Ottobre, andrà in onda la quarta ed ultima stagione della serie animata Star Wars Rebels. Inevitabilmente tutti i nodi verranno al pettine, e i dubbi in merito al futuro dei membri della nave Ghost verranno sciolti. O, quantomeno, ci verranno dati indizi importanti in proposito. In merito al futuro dei vari personaggi, quello su cui tutti, sicuramente, ci poniamo il più grande interrogativo è quello del giovane protagonista, Ezra Bridger.

Ezra, nel corso della serie, è diventato una figura troppo importante, in merito alle sue potenzialità di Force user e Padawan. Per questo la sua presenza risulterebbe “ingombrante” se rapportata alla trilogia originale. Ma procediamo con ordine.

L’evoluzione di Ezra

recensione di star wars rebels serie tv
Una splendida fanart dell’equipaggio della nave Ghost
Credits to Mehdic

Quando è stato presentato Ezra all’inizio della serie, pochi, forse, avrebbero potuto pronosticare la sua enorme evoluzione nel corso del tempo. Il ragazzo, oltre ad essere diventato molto potente nella Forza, tramite gli insegnamenti del suo Maestro Kanan Jarrus (e non solo) è stato protagonista e testimone di molti eventi importantissimi di quello che avverrà in futuro nella Galassia lontana lontana. Ha incontrato, e si è scontrato, con personaggi chiave della saga di Star Wars (Darth Vader, Maul, Obi-Wan Kenobi, per citare i più importanti). Alla luce di questo e di altri motivi, se egli rimanesse un Jedi, è impossibile che la sua figura possa coesistere con gli eventi narrati nella trilogia originale. Soprattutto in virtù di quelle che sono le intenzioni del nuovo corso, ovvero di unire il più possibile tutti i media starwarsiani.

In questo senso, come abbiamo potuto notare con grande piacere, in Rogue One sono stati inseriti moltissimi riferimenti alla serie Rebels. Siamo sicuri che la quarta stagione andrà a combaciare con lo spin-off, visto che abbiamo avuto la conferma che la nave Ghost sarà presente alla Battaglia di Scarif.

Il destino dei personaggi

quarta stagione recensione serie tv Star Wars rebels e personaggi
I personaggi di Rebels. Da sinistra a destra: Sabine, Kanan, Chopper, Ezra, Hera e Zeb
fonte: Screen Rant

Alla luce di questo, quali potranno essere i destini dei protagonisti? E’ vero, l’universo di Star Wars è vasto, ma ci sono figure che non possono passare in secondo piano: come due Jedi, per esempio. Se per gli altri sarà facile trovare delle scappatoie, anche bellissime (come per Rex), per Kanan ed Ezra la cosa si fa più complessa. Sono convinto che, riguardo a Kanan, ci sarà una scelta forte; ma che è, a mio parere, inevitabile: ad un certo punto, forse alla fine, il Jedi si sacrificherà in qualche modo. Sarebbe una conclusione più che emozionante per questo personaggio.

“L’ultimo padawan”, il sopravvissuto all’Ordine 66, ha come pensiero fisso la figura e gli insegnamenti della sua Magistra, Depa Billaba. Probabilmente, Kanan è da sempre ossessionato dal fatto di non aver potuto fare di più per salvare la sua insegnante. Un emozionante sacrificio, quindi, potrebbe “riscattarlo” e chiudere ottimamente il suo arco narrativo. Ed è a questo punto che rimarrebbe Ezra, la vera gatta da pelare. Vediamo tutti i possibili scenari sul suo futuro, conseguenti alla sorte del suo Maestro.

Una verità imprescindibile

star wars il ritorno dello jedi yoda morente
Yoda poco prima della sua morte in Episodio VI

Nella ricerca di una risposta, o quantomeno nella formulazione delle varie teorie, non possiamo prescindere da una frase importantissima, pronunciata da Yoda in Episodio VI; avrete già capito di quale sto parlando:

Quando più non sarò, l’ultimo degli Jedi sarai tu…

La frase del Maestro Yoda non lascia spazio ad interpretazioni. Alla sua morte, nel 4 ABY, Luke è l’ultimo Jedi rimasto. Non si può neanche pensare che Yoda non conoscesse Ezra, visto che hanno interagito nel corso della serie animata. L’unica spiegazione è che, se Ezra risultasse ancora vivo (sicuramente) durante gli eventi della trilogia originale, non sarebbe più un Jedi (almeno al tempo di Episodio VI).

Io non sono un Jedi

il destino di Ezra dopo star wars Rebels
Nel corso della serie, Ezra diventa molto potente nell’uso della Forza

In tutti i casi, il destino di Ezra sarebbe sempre legato a quello del suo Maestro. Un brusco cambiamento del ragazzo, a mio parere, non può prescindere dal destino di Kanan. Potrebbe succedere, quindi, che un trauma possa portare Ezra ad abbandonare la via dei Jedi, rimanendo un Force user. Questo espediente, come suggerisce il sottotitolo/citazione, è stato utilizzato per Ahsoka. Che, come sappiamo, nella quinta stagione di The Clone Wars abbandona l’Ordine Jedi. Potrebbe accadere qualcosa di analogo per Ezra, permettendogli comunque di tornare in futuro. Perché, indubbiamente, dopo Rebels sentiremo ancora parlare di lui.

In merito a questo, molti sostenevano la teoria secondo la quale il personaggio di Benicio Del Toro, in Episodio VIII, potesse essere proprio Ezra Bridger. Le età, in effetti, combacerebbero, ma abbiamo ormai la conferma che si tratta solo di un rumor. Il personaggio di Del Toro infatti, nonostante sia ancora avvolto nel mistero, si chiama DJ (queste sono le sue iniziali) e ha un ruolo non ancora precisato in merito ad una missione che dovrebbe riguardare la città casinò di Canto Bight.

Il richiamo del Lato Oscuro

sith olocron ezra jedi rebels
Ezra tiene in mano l’Holocron Sith

Ed eccoci arrivati alla teoria più interessante, ma anche la più improbabile (nonché difficile da gestire). Come sappiamo, il ragazzo è stato tentato dal Lato Oscuro all’inizio della terza stagione, tramite l’Holocron Sith. Nel corso della stagione, però, questa cosa è andata scemando. E’ possibile che l’eventuale morte del suo Maestro risvegli in Ezra un senso di vendetta? Non è affatto assurdo pensarci, visto che la vendetta e l’odio hanno consumato Jedi molto più esperti di lui. Ma rimane il quesito più importante: anche un Jedi consumato dalla vendetta è una figura troppo ingombrante.

E’ qui arriviamo al dunque: Ezra potrebbe essere Snoke. Ne ho parlato già in un altro articolo, elencando i motivi per i quali ciò potrebbe essere più o meno plausibile (la ritengo una ipotesi comunque molto remota, anche se interessante). Il problema è che, anche quando si parla del Leader Supremo, gli indizi sono pochissimi. In questo caso, la spiegazione di dove fosse e cosa facesse Snoke durante la nascita e l’ascesa dell’Impero sarebbe spiegata, almeno in parte. Rimarrebbe comunque da spiegare la sua storia durante gli eventi della trilogia classica; ma questo è un interrogativo che starebbe in piedi anche se Snoke fosse semplicemente un personaggio nuovo.

Ipotesi più plausibili

ezra bridger star wars rebels trailer stagione 4
Ezra Bridger nel nuovo trailer di Rebels

Tuttavia, nonostante tutte queste teorie siano molto suggestive, difficilmente potrebbero essere attuabili. Ritengo che, se Ezra sopravviva, la gestione più probabile del futuro del personaggio sarebbe da rapportare ad un’altra serie animata, ad un romanzo o ad un fumetto. E’ vero che le intenzioni sono quelle di fondere i media; ma forse questo passo, in merito ai film, sarebbe complesso, almeno per ora. Per questo motivo, come già prima sottinteso, Ezra potrebbe seguire il destino di Ahsoka.

Potrebbe quindi apparire, come Force user o meno, in una eventuale serie animata ambientata tra Episodio VI ed Episodio VII. O, come detto, essere protagonista di un romanzo a lui dedicato, come accaduto per la nostra furbetta preferita. Ad oggi, ritengo che queste siano le soluzioni più plausibili. Il coinvolgimento nelle pellicole principali è suggestivo, ma per ora abbastanza improbabile. Mai dire mai comunque, Star Wars riserva sempre sorprese inaspettate!

Non ci resta che aspettare, e gustare quella che si preannuncia essere una quarta stagione bellissima e molto emozionante. Solo allora potremo avere delle risposte, o degli indizi, in merito al destino del giovane Ezra Bridger.