Non c’è mai stata una spiegazione canonica del collegamento tra il jedi e il colore della sua spada laser. Tendenzialmente, i jedi possono scegliere tra verde e blu (o viola, ma anche bianco e giallo, i colori di Ahsoka) e invece i sith hanno la spada laser rossa. E’ stata anche canonizzata la nera, però si sa dell’esistenza di una sola spada di questo colore. Nell’ultimo romanzo di Star Wars di recente uscita, Master and Apprentice, invece, viene descritto il legame tra il jedi e la sua spada laser, e questa spiegazione è la prima che può considerarsi canonica (nell’era post-acquisizione della Disney). Andiamo a vederla insieme…

“Alcuni cristalli diventano persino viola”

La spada laser viola di Mace Windu.
Mace Windu con la sua spada laser viola in Episodio III.
Fonte: Wookieepeedia

Il romanzo, scritto da Claudia Gray, racconta dei fatti precedenti alla Minaccia Fantasma e ha come protagonisti Qui-Gon e Obi-Wan. I due sono impegnati in una missione che li porta al cospetto della regina Fanry, che si interessa subito alle spade laser degli jedi. Obi-Wan le spiega con entusiasmo il processo di costruzione di una spada. Il giovane padawan spiega come i cristalli kyber stabiliscano un legame con il proprietario della spada, e acquisiscano delle proprietà dallo stesso jedi. Per questo poi si ottengono colori diversi, principalmente blu o verde. Obi-Wan conclude la sua spiegazione facendo riferimento alla spada di Mace Windu: “alcuni cristalli diventano persino viola”.

Il riferimento è interessante e ci spiega anche l’origine della spada laser di Mace Windu. Ci dice anche che Samuel L. Jackson non è l’unico jedi nella galassia ad avere la spada viola. Ma pone un problema rispetto alle precedenti versioni riguardanti l’origine della spada viola: nei fumetti della Dark Horse (non più canonici) si raccontava come gli abitanti di Hurikane avessero dato a Mace il cristallo viola, un’ametista unica e inimitabile. Da altre fonti si dice che il viola fosse la somma di blu e rosso, ovvero di luce e lato oscuro, a simbolizzare il fatto che Mace Windu avesse più legami con il lato oscuro rispetto agli altri jedi.

Il significato del legame tra il jedi e la spada laser

personaggi asta spada laser luke anakin rey
Luke Skywalker maneggia per la prima volta la spada di suo padre in Episodio IV

La spiegazione nel romanzo di Claudia Gray è particolarmente interessante anche perché dichiara in maniera evidente la connessione tra la spada e il jedi. Un legame che ha anche qualcosa di mistico e di magico. Qualcosa di simile al mondo di Harry Potter, dove è la bacchetta a scegliere il mago. Nel caso dell’universo di Star Wars, il colore della spada andrebbe quindi a rappresentare il carattere e l’identità della persona. Per questa ragione, in Episodio VI, Luke ha una spada laser verde: è la spada che si è costruito lui, mentre quella blu apparteneva a suo padre Anakin. In realtà l’esigenza della spada verde nasce da ragioni di fotografia (il blu della spada faceva contrasto con il blu del cielo nelle scene iniziali nel deserto), ma questa nuova spiegazione fuga anche questi dubbi.

Questa nuova canonizzazione si avvicina molto alle due spiegazioni relative al legame tra il jedi e la spada che erano arrivate in passato. La prima viene da Knights of The Old Republic, il videogioco del 2003, dove si diceva che il colore della spada dipende dalla personalità dello jedi. La seconda proviene da una dichiarazione di Pablo Hidalgo della Lucasfilm, che spiega come i cristalli kyber siano in origine trasparenti, e prendono poi il colore durante la costruzione della spada. Quest’ipotesi è anche confermata in The Clone Wars.

E voi cosa ne pensate? Questa spiegazione vi convince? Al Galaxy’s Edge potrete costruire la vostra spada laser: come sceglierete il colore? Fatecelo sapere nei commenti! Continuate a seguirci, vi terremo costantemente aggiornati sull’universo di Star Wars.

Fonte: ScreenRant