Il mondo in cui viviamo non è un bel mondo. Già, perchè per un uomo qualsiasi è diventato impossibile esprimere i propri sentimenti nella maniera ritenuta più consona. Nel caso di una persona sotto i riflettori dell’opinione pubblica, allora la questione diventa più complicata. Non c’è cosa peggiore che essere accusato di falsità in nome dell’amore per le proprie passioni. Questo è ciò che è accaduto qualche giorno fa al premier canadese Justin Trudeau.

Egli è un grande fan di Star Wars, e lo sappiamo bene che amare questa saga comporta l’ardente desiderio di espandere e diffondere questa passione al resto del mondo che ci circonda. Trudeau l’ha fatto con Chewbacca.

 Il calzino della discordia

star wars justin trudeau premier canadese calzini chewbacca
Justin Trudeau al Bloomberg Business Forum di New York che indossa i calzini di Chewbacca. Da Hollywoodreporter.com

Il primo ministro canadese è stato ospite qualche giorno fa al Bloomberg Business Forum a New York, una importante conferenza su temi economici. In questa occasione Trudeau, che in patria è conosciuto per essere abbastanza eclettico come premier, ha sfoggiato questi stupendi calzini che ritraggono il nostro amato Chewbacca. Tuttavia, sembra che in quel del Canada, molti non abbiano apprezzato la scelta stilistica. Il premier è stato infatti criticato, per il suo voler strizzare l’occhio in maniera evidente agli americani. Indossare dunque indumenti che richiamano al cinema hollywoodiano viene considerato in Canada un atteggiamento filoamericano. In ogni caso, Trudeau non è nuovo a questo genere di uscite, e non sono i primi calzini a tema Star Wars che egli sfoggia.

Tempo fa, infatti, durante un incontro con l’ex primo ministro Irlandese Enda Kenny, si è presentato con dei calzini spaiati ritraenti, in bella vista, niente di meno che R2-D2 e C3PO. Non solo ha rubato l’attenzione della stampa durante l’incontro attraverso l’indumento, ma ha anche postato su Twitter un dettaglio dei suoi calzini scrivendo “Questi sono i calzini che state cercando.”

Filoamericano, politico che si atteggia egocentricamente a star, o semplicemente un fan di Star Wars? Non sta a noi giudicare quest’uomo, ma di certo il premier canadese non manca di insolenza.