More

    Prigione Ribelle: recensione del volume a fumetti

    -

    Il volume Prigione Ribelle costituisce il terzo arco narrativo della serie regolare “Star Wars”, partita nel 2015. Questo terzo volume segue le vicende di Skywalker Colpisce e Resa dei conti sulla luna dei contrabbandieri, e ne arricchisce la storia con personaggi vecchi e nuovi, alleanze inaspettate e colpi di scena. Di seguito trovate la nostra recensione del volume, senza e con spoiler!

    Prologo

    eneb ray prigione ribelle
    La spia ribelle Eneb Ray

    Il volume comincia con il primo Annual di Star Wars 2015, che funge da prologo alla storia di Prigione Ribelle. La talentuosa spia ribelle Eneb Ray è su Coruscant sotto copertura, fingendosi un esattore delle tasse imperiale con il nome di Tharius Demo. Mentre svolge compiti di spionaggio per conto di Leia Organa, quest’ultima gli affida una delicata e complessa missione: liberare alcuni senatori imperiali (per ciò che rimaneva del Senato) dal complesso carcerario di Arrth-Eno.

    Nel corso della missione, Ray avrà l’opportunità di eliminare l’Imperatore e deciderà di coglierla. Si accorge però di aver ucciso un sosia, e quando arriva il vero Palpatine quest’ultimo gli lancia una terribile scarica di fulmini della Forza. Conoscere questi eventi sarà importante per la storia del volume.

    Prima dell’inizio delle vicende principali, c’è anche un numero dedicato a Obi-Wan. Come vi abbiamo detto, in Star Wars 2015 ci sono molti numeri dedicati ai “Diari di Ben Kenobi”, storie del nostro jedi durante il suo esilio su Tatooine. Questa in particolare è molto dinamica: dopo alcune vicissitudini, Obi-Wan affronterà il temibile cacciatore di taglie wookiee Black Krrsantan.

    La trama

    Gli eventi principali di Prigione Ribelle si svolgono dopo quelli del volume crossover Vader Colpito. Leia e Sana Starros scortano Aphra verso la prigione segreta di Sunspot, un’installazione dell’Alleanza Ribelle situata di fronte ad una stella che ospita criminali di guerra, spie imperiali, ecc. In un altro luogo, un misterioso personaggio incappucciato guida un gruppo di droidi e mercenari per assalire questa inespugnabile fortezza.

    Nel frattempo, Luke e Han battibeccano sul Millennium Falcon perché quest’ultimo ha perso parecchi fondi dell’Alleanza nel gioco d’azzardo, e Luke per recuperare qualcosa lo convince a portare un carico di Nerf (bestie alquanto puzzolenti) sul Falcon. Non sanno ancora cosa li attende alla Sunspot.

    La situazione alla prigione sunspot degenera in fretta: il personaggio incappucciato e i suoi scagnozzi riescono ad occuparla, e Leia e Sana Starros decidono di liberare Aphra affinché le aiuti a prendere nuovamente il controllo della struttura. Iniziano così le avventure delle nostre tre eroine, unite in un’inaspettata coalizione.

    I disegni

    prigione ribelle recensione
    Leia, Sana Starros e Aphra

    L’annual che funge da prologo al volume è disegnato da Angel Unzueta. Mi è sempre piaciuto il suo tratto distintivo e marcato, che poi utilizzerà in molti numeri della serie regolare Poe Dameron. Il numero sui Diari di Ben Kenobi è disegnato da Mike Mayhew, che ha fatto un lavoro egregio, donando moltissima dinamicità allo scontro tra Obi-Wan e Black Krrsantan.

    La storia principale invece è disegnata da Leinil Francis Yu. Da sottolineare l’utilizzo dei colori caldi nel corso delle vicende, soprattutto del rosso; segno distintivo del fatto che la Sunspot si trovasse nei pressi di una stella. Il rosso predominante dà alla storia anche il tocco spy di una corsa contro il tempo delle protagoniste.

    Conclusioni

    Giunti alla prigione, Luke e Han vengono tramortiti e fatti prigionieri dal personaggio incappucciato, che si scopre essere Eneb Ray (brutalmente sfigurato); in questo frangente Leia dovrà agire velocemente per salvare la vita di entrambi e anche quella di Aphra. Il finale del volume è un misto di fughe rocambolesche, vendette da portare a termine e nuove minacce. Prigione Ribelle è un volume dinamico e ricco d’azione, che leggerete tutto d’un fiato. A colpirvi sarà sicuramente la filosofia “distorta” di Eneb Ray.

    Una lettura obbligata per tutti i fan che vogliono ampliare la loro visione della galassia lontana lontana (qui trovate la nostra guida ai fumetti canonici). Che ve ne pare di questo terzo volume? Lo avete letto? Se non lo avete ancora fatto, potete acquistarlo qui in basso:

    Se invece volete recuperare la serie regolare in fretta, qui in basso trovate l’omnibus contenente i primi sei volumi più i due crossover La Cittadella Urlante e Vader Colpito:

    Gaetano Vitulanohttps://insolenzadir2d2.it
    Studente di Giurisprudenza, cinefilo incallito, nel tempo libero promotore della sacra religione di Star Wars come founder de "L'Insolenza di R2-D2". Insolente quanto basta, cerco di incamerare la mia creatività nella scrittura, nell'oratoria, e soprattutto nell'arte della risata.

    ULTIMI ARTICOLI

    La prova che Rogue One è un film cupo, tramite 5 scene

    Una delle maggiori aspettative che tutti i fan di...

    Star Wars Visions: nomi e storia dei villain della serie!

    Manca davvero poco all’uscita della prima serie antologica di Star...

    Rey sarà nelle prossime trilogie di Star Wars? Daisy Ridley risponde

    L'uscita nei cinema di Episodio IX: The Rise of...