Perché Kylo Ren indossa la maschera?

The Mandalorian 2: svelata la data di rilascio del trailer!

Manca sempre meno ormai al prossimo Ottobre, quando su Disney Plus approderà la seconda stagione di The Mandalorian, che si prospetta ricca...

Star Wars: l’epico video che unisce tutti i film e The Mandalorian

Uno dei punti di forza del franchise di Star Wars è sicuramente la sua multimedialità: film, serie tv, romanzi e fumetti stanno...

Vader: Visioni Oscure, recensione del volume a fumetti

Il volume Vader: Visioni Oscure, uscito in Italia a Luglio, è una miniserie slegata dagli eventi della serie regolare Darth Vader 2017...

Tanti sono gli interrogativi che Il Risveglio della Forza ci ha lasciato. Molti di questi, i più importanti sicuramente, verranno svelati e spiegati sia nel prossimo Episodio VIII sia in Episodio IX. Ci sono, poi, alcuni elementi della pellicola dei quali molti di noi hanno travisato il significato, o lo hanno dato per scontato. Uno di questi è la maschera di Kylo Ren, nello specifico il motivo per il quale il giovane la indossasse.

Inizialmente la maggior parte dei fan ha pensato, ovviamente, che si trattasse di un modo per emulare suo nonno Darth Vader, per il quale il giovane prova sconfinata ammirazione. Invece il motivo è diverso, ben più particolare.

La funzione della maschera

ben solo alias kylo ren è tra gli ultimi jedi?
Kylo Ren si toglie la maschera.
Crediti in foto

L’arcano è stato spiegato ad uno stand dedicato a Star Wars al New York Comic-Con, come ci racconta Screen Rant. Questa la vera funzione della maschera di Kylo Ren: “Il suo elmo è stato costruito per mascherare il suo viso e la sua voce, nascondendo così la sua identità mentre si addentra sempre più nel potere del lato Oscuro della Forza”. In questo senso, la maschera assume quindi la sua funzione originaria. Non più una necessità dettata da una condizione fisica gravissima (come Darth Vader) ma un modo di nascondere agli altri la sua vera identità. Un significato più “pirandelliano” per un personaggio che, se analizzato in profondità, mostra tutte le sue particolari sfaccettature.

Un ulteriore elemento che ci aiuta a comprendere la sua profonda crisi ed instabilità, la sua lotta interna tra bene e male, la “luce” e il Lato Oscuro. Instabilità accentuata, ovviamente, anche dalla sua giovane età.

Il futuro del personaggio

kylo ren e il lato oscuro
Uno sguardo a Kylo Ren in Episodio VIII.
Da: Entertainment Weekly

Dopo aver scoperto questo particolare, torna alla mente un’interessante immagine mostrata nel teaser trailer di The Last Jedi, che mostra la maschera completamente distrutta. Sappiamo infatti che, quasi certamente, Kylo Ren non la indosserà in questo episodio. Alla luce di quello che ci è stato detto, quale sarà la conseguenza simbolica di questa scelta?

La distruzione della maschera significherà una più ferrea presa di coscienza della sua personalità? Non possiamo saperlo, ma siamo certi che il personaggio avrà molto da dire in questo episodio centrale della nuova trilogia. Non vediamo l’ora di vederlo al cinema questo Dicembre!

126,165FansLike
32,682FollowersFollow
347FollowersFollow

The Mandalorian 2: svelata la data di rilascio del trailer!

Manca sempre meno ormai al prossimo Ottobre, quando su Disney Plus approderà la seconda stagione di The Mandalorian, che si prospetta ricca...
  1. Personalmente trovo Kylo Ren un personaggio complesso e affascinante, l’espressione “conflitto interiore” lo descrive perfettamente, giacché sembra essere il personaggio psicologicamente più complesso della trilogia. La maschera non è solo un’espressione di emulazione ma è una sorta di strumento di difesa che non serve a nascondere l’aspetto giovanile, che potrebbe costituire una sorta di svantaggio nei meccanismi di potere e comando che da comandante egli deve tenere in conto visto che è a capo di intere armate. La maschera è un meccanismo di difesa psicologica di un personaggio che conosce bene a mio parere le proprie debolezze (rappresentate anche dalla sua giovane età) e tenta di nasconderle persino a se stesso sottraendosi ad un confronto con la sua parte più umana ed empatica, che tenta costantemente di emergere in tutto il primo episodio di questa trilogia. Scoprire il proprio volto nel secondo episodio,significa per questo personaggio non solo dichiarare una sorta di posizione immutabile( volta ormai verso il lato oscuro), ma forse vorrà anche significare una maggiore consapevolezza di identità che lo porterà a rinnegare maschere e ad essere se stesso…riscoprendo magari la sua vera identità…di Ben Solo. Tutto di questo personaggio(nome,maschera,movenze e carattere) sembra dunque essere un’artificio finalizzato a cambiare identità o magari a nasconderne una ritenuta troppo fragile e debole dallo stesso personaggio per permettergli di affrontare il suo destino. Infatti senza la sua maschera ad esempio possiamo notare come la forza psicologica di Kylo vacilla nel primo episodio, poiché nel caso del duello contro Rei, lui sa che quest’ultima può vedere guardandolo in faccia( segnata chiaramente dal trauma della morte del padre), non lo spietato cavaliere oscuro della prima parte di film, ma un ragazzo insicuro e lacerato interiormente dai suoi conflitti( che ahimè influiscono anche sulle sue doti di combattente e detentore della forza); ciò è dimostrato proprio dalla sua sconfitta ad opera di una giovane priva di addestramento. Kylo Ren è a tutti gli effetti un personaggio nel personaggio.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here