Di recente l’interprete di Poe Dameron nella trilogia sequel di Star Wars, Oscar Isaac, ha avuto modo di parlare di ciò che sta accadendo sul set di Episodio IX. Lo ha fatto soffermandosi su un aspetto particolare di questa esperienza, ovvero la possibilità di avere più libertà di improvvisazione rispetto ai lavori precedenti: vediamo il tutto e le sue parole nel dettaglio.

Le parole di Oscar Isaac

oscar isaac scatto di poe e finn dal set di star wars episodio ix
Poe e Finn sul set di Episodio IX

Ecco ciò che ha rivelato l’attore a IndieWire: “Il modo in cui si sta lavorando stavolta è più lento rispetto alle ultime due occasioni. E’ un sollievo stare su quel set e sentir dire: “Oh, possiamo provare le cose”. E’ una conseguenza del ritorno di J.J. (Abrams) e della sua comprovata esperienza. C’è meno pressione; vogliamo solo fare un buon film e divertirci mentre lo facciamo“. L’attore ha quindi ribadito il clima differente e “meno rigido” che si respira sul set di Episodio IX rispetto al passato. Uno degli aspetti più importanti di questo cambiamento è stato quello di poter recitare con più naturalezza, o meglio con la possibilità di improvvisare maggiormente nei dialoghi. Una cosa che gli era già capitata in Episodio VII (Chi parla? Prima tu? Prima io?).

L’improvvisazione, inoltre, è sempre stata di casa in Star Wars: basti pensare ad Harrison Ford nella trilogia originale. Poiché Abrams ha potuto lavorare molto tempo con la sceneggiatura di Episodio IX, ora sul set si lavora con una consapevolezza maggiore e la possibilità di sperimentare e improvvisare. Dovremo aspettare Dicembre del 2019 per capire come tutto ciò influirà sulla pellicola. Continuate a seguirci! Vi terremo costantemente aggiornati su tutte le novità riguardanti l’universo di Star Wars.

Fonte: Star Wars News Net