C-3PO, relazioni umane e cyborg. Il droide protocollare dorato, spalla comica del nostro R2-D2, è uno dei personaggi più belli della saga. Senza di lui probabilmente l’astromecca perderebbe molta della sua insolenza. In un modo o nell’altro egli è testimone di tutti gli eventi importanti che si sono succeduti da La Minaccia Fantasma fino alle vicende della nuova trilogia, passando ovviamente per una cancellazione della memoria ad opera di Bail Organa abbastanza dura da digerire per un droide protocollare.

Quasi tutti abbiamo attribuito la sua costruzione ad Anakin Skywalker, che sappiamo lo stava assemblando nella sua casa a Mos Espa, quando la prima volta appare in Episodio I. Ma questo non è del tutto corretto.

La verità

c3po c-3po droide attacco dei cloni
C-3PO in Star Wars Episodio II – L’Attacco dei Cloni

Infatti Anakin ritrovò le parti del droide sparse in una discarica di rottami vicino alla città di Mos Espa. George Lucas disse chiaramente che la sua intenzione per C-3PO era che il droide avesse almeno un centinaio di anni di vita prima di Una Nuova Speranza. Tuttavia le informazioni (non più canoniche) contenute nel libro Star Wars in 100 Scene riportano una vita ancora maggiore. Si parla della sua creazione come avvenuta 100 anni prima di Episodio I. Perciò, prima che Anakin ritrovasse i suoi pezzi nella discarica, C-3PO era operativo già da un bel po’ di tempo, assemblato in un pianeta chiamato Affa, e il suo involucro esterno era argentato, come può essere visto sugli altri droidi protocollari presenti nei film. Il suo passato, però, facendo riferimento al solo materiale Canon, rimane ancora nebuloso.

Sporadiche informazioni sul suo conto vengono rivelate in rare occasioni solo da C-3PO in persona, di solito quando sente il bisogno di vantarsi e riempire il suo ego. Nella serie The Clone Wars egli afferma che ha servito in passato come droide protocollare del capo negoziatore del Sistema Manakron. E, infine, abbiamo quell’informazione dataci in Episodio IV che tutti conosciamo, ma che onestamente perde di significato, conoscendo il fatto che al droide venne cancellata la memoria dopo gli avvenimenti di Episodio III. Parlo del suo incarico precedente riguardante la programmazione degli elevatori di carico binari; un compito, a detta del droide, molto simile alla programmazione dei vaporizzatori di condensa.

Chissà quali sorprese ci potrà riservare il passato del nostro bellissimo C-3PO. Da ora in poi ci chiederemo chi sia il famoso creatore che tanto è stato lodato, visto che non è, almeno interamente, Anakin Skywalker.