Tempo fa vi segnalammo un rumor, secondo il quale l’attore Ian McDiarmid, che ha prestato voce e volto all’Imperatore Darth Sidious sia in Episodio VI (e, dopo, Episodio V) che nella trilogia prequel, avesse registrato la sua voce a Maggio per un progetto legato a Star Wars. La sessione di registrazione in questione aveva coinvolto anche l’attore Warwick Davis, il quale poi si rivelò nient’altro che la voce di Ruhk, nuovo personaggio di Rebels.

Per questo si ipotizzava al tempo che anche la voce di Ian McDiarmid fosse parte della serie tv animata. Il dubbio tuttavia era forte anche all’epoca poiché Sidious ha già una voce, ovvero quella di Sam Witwer.

La registrazione oscura

ian mcdiarmid palpatine star wars
Ian McDiarmid interpreta Palpatine.
Da: clone corridor

La notizia proviene dall’affidabile sito Star Wars News Net, che citava a sua volta una loro fonte affidabile. Questa era sicura del fatto che proprio McDiarmid avesse registrato delle linee per un progetto legato a Star Wars. Ma quale tra i tanti? Oggi è arrivato un nuovo tassello per il puzzle rappresentato da questo mistero. Il creatore delle serie animate di Star Wars, Dave Filoni, ha confermato alla Fan Expo in Canada il mese scorso una cosa molto importante. L’Imperatore non sarà presente nella quarta stagione di Rebels come personaggio. Questo dunque cancella immediatamente la teoria più probabile tra le tante. La seconda opzione era il gioco Battlefront 2. Anche qui permangono forti dubbi in merito.

Il già citato attore Sam Witwer (volto di Starkiller e doppiatore di Darth Maul), è tutt’ora ingaggiato come doppiatore di Palpatine anche per il gioco EA, avendo dato la voce al personaggio già nel primo capitolo. A questo punto la lista delle possibilità si assottiglia veramente tanto.

Progetti noti, progetti sconosciuti

fiducia darth plagueis storia anakin darth sidious palpatine
Anakin e Palpatine conversano in Episodio III

La prima opzione diventa, a questo punto, la presenza della voce di Darth Sidious in un flashback di The Last Jedi, cosa probabile visto le tematiche che il film dovrà affrontare e la presenza di Luke, che ha conosciuto Palpatine. L’imperatore potrebbe continuarlo a tormentare nei suoi incubi. Ma Ian McDiarmid potrebbe anche aver registrato un qualche messaggio per lo spin-off di Han Solo. Il periodo in cui è ambientata la pellicola è infatti quello del dominio imperiale. La voce di Palpatine potrebbe fare da comunicato olografico imperiale o qualcos’altro legato alla propaganda.

Riteniamo infatti improbabile l’aver scomodato l’attore per un progetto di minore entità, come ad esempio un videogioco mobile o qualche mini serie alla Forces of Destiny, visto che Witwer si è dimostrato più che abile nel sostituire la sua voce all’occorrenza. Rimane, come ultima opzione, quella di un grosso progetto a noi sconosciuto, in cui Palpatine potrebbe essere coinvolto. Qui la fantasia può galoppare libera nella prateria delle possibilità, per cui non ci lasciamo andare a ipotesi troppo ardite e lasciamo la parola a voi. Cosa potrebbe aver registrato Ian McDiarmid? Fatecelo sapere nei commenti.