La trilogia originale di Star Wars è piena di particolarità e teorie che si sono avvicendate nel corso degli anni tra i fan. Tra queste ce n’è una riguardante un presunto blooper (errore) che Mark Hamill avrebbe commesso in Star Wars: Una Nuova Speranza nella scena successiva alla distruzione della Morte Nera. Di recente l’attore stesso ha smentito questa teoria una volta per tutte: vediamo di cosa si tratta e le sue parole in merito.

La teoria sul blooper

Sopra potete vedere il video dove è presente la scena del cosiddetto “Carrie” blooper. Secondo questa teoria che gira da anni, dopo la distruzione della Morte Nera mentre Luke abbraccia Leia egli esclamerebbe “Carrie”, rivolgendosi quindi direttamente all’attrice. Nella scena pare effettivamente che Hamill abbia commesso questo errore, poiché sembra pronunciare proprio il nome della Fisher. A smentire il tutto è stato lo stesso attore, che di recente ha risposto ad un tweet sull’argomento. Ecco le sue parole sulla vicenda: Non importa quanto spesso questa teoria venga sfatata, torna sempre. L’intera scena è stata doppiata. Ho detto “Eccola…”, “There she (is)” quando l’ho vista. George non mi avrebbe mai permesso di dire “Carrie” anche se avessi voluto scherzare, cosa che non volevo fare. Non ha senso

Hamill è stato abbastanza categorico sulla questione, sicuramente per chiudere una volta per tutte la vicenda di questo presunto blooper di scena. Quando dice che Lucas non glielo avrebbe mai lasciato fare ci crediamo! Voi sapevate di questa teoria? Ne conoscete altre simili? Ditecelo come sempre nei commenti! Continuate a seguirci, vi terremo costantemente aggiornati su tutte le novità riguardanti l’universo di Star Wars.