Cosa c’è di meglio di una sorpresa inaspettata? Attendere un video backstage di Episodio IX e ritrovarsi a tutti gli effetti un teaser trailer può essere considerato un regalo assai gradito. E bisogna ammettere che in due minuti questo teaser ne ha messa di carne sul fuoco, mandando in visibilio i fan e facendo partire le consuete discussioni e teorie. In questo focus analizzeremo fotogramma per fotogramma il trailer, cercando di carpire (per quanto possibile) tutte le informazioni che nasconde.

L’inizio del trailer e le prime sorprese

trailer di star wars episodio ix
I protagonisti sul pianeta Pasaana

Più di metà del trailer è occupata da un bellissimo recap della saga di Star Wars: si parte con alcune scene iconiche della trilogia originale, si prosegue con quelle della trilogia prequel e si conclude con alcune dei primi due episodi di quella sequel. Queste scene sono condite dalla voce narrante di Luke Skywalker, che pronuncia le stesse frasi che abbiamo ascoltato nel teaser di Aprile:  “We’ve passed on all we know. A thousand generation live in you now, but this is your fight”“Abbiamo trasmesso tutto ciò che sappiamo. Mille generazioni vivono in te ora, ma questa è la tua battaglia”. La seconda metà del trailer contiene invece le immagini di Episodio IX, praticamente tutte inedite.

In una prima sequenza vediamo i protagonisti della nuova trilogia Rey, Poe e Finn, finalmente riuniti (e in compagnia di Chewbacca e C-3PO), affacciarsi su quello che sembra essere un coloratissimo villaggio del pianeta Pasaana. Le riprese su questo nuovo pianeta si sono svolte in Giordania, nel Wadi Rum; esso sarà la patria di molte popolazioni bizzarre e affascinanti. Pasaana dovrebbe essere anche la patria di un nuovo personaggio, Jannah: interpretata da Naomi Ackie, essa si unirà probabilmente alla causa della Resistenza. Possiamo vederla in un’immagine successiva del trailer, accanto a Finn.

leia star wars episodio ix
La nostra Leia nel trailer

Non sappiamo ancora cosa porti i protagonisti su Pasaana, ma possiamo ipotizzare che si tratti di una sorta di ricerca o missione. Nell’inquadratura successiva appare Leia: è sempre emozionante vederla. Nonostante le sue scene siano state ricostruite con materiale d’archivio, siamo certi che essa avrà un ruolo cardine in quest’ultimo episodio della saga. Dopo questa scena iniziano le grandi sorprese!

Flotte vecchie e nuove

flotta della resistenza star wars the rise of skywalker
La flotta della Resistenza

Nelle sequenze successive appaiono le flotte che vedremo nel film, ma ricche di sorprese inaspettate. La prima ad apparire è la flotta della Resistenza, nella quale si possono scorgere tante astronavi diverse: possiamo vedere alcuni X-Wing, un paio di A-Wing nello sfondo, ecc. Le navi che hanno attirato la nostra attenzione sono i B-wing che si possono scorgere qua e là e soprattutto la nave al centro, che sembra essere la Tantive III. Potremmo sbagliare ovviamente (considerando anche che sono in ombra), ma la presenza di navi vecchiotte potrebbe suggerirci qualche tipo di rinforzo accorso nel tempo; magari quello di Lando Calrissian. La scena davvero sorprendente arriva subito dopo: lo stupore è dettato dall’aspetto della flotta del Primo Ordine che…non è la flotta del Primo Ordine.

star destroyer imperiali nel trailer di episodio ix
L’enorme flotta di Star Destroyer imperiali

Quella che vediamo nel trailer infatti è senza ombra di dubbio una corposa flotta di Star Destroyer Imperiali. A cosa è dovuta la loro presenza? Le possibilità sono innumerevoli, ma con tutta probabilità si tratta della Flotta Sith rimasta nascosta per anni nelle Regioni Ignote. Vi abbiamo parlato di questo rumor in un altro articolo; in breve questa flotta rappresenterebbe un piano di emergenza di Palpatine (un ramo dell’Operazione Cenere) per la rinascita dell’Impero in caso di attacco. Ad avvalorare questa ipotesi c’è la palese presenza di Palpatine, che è apparso anche nel poster ufficiale di Episodio IX.

Tra questi Star Destroyer dovrebbero essercene alcuni dotati di una superarma con un potere simile a quello della Morte Nera, ma capace anche di fare qualcosa in più, e cioè alterare la superficie dei pianeti. Nel teaser vediamo infatti un raggio rosso che colpisce un pianeta: che sia lo stesso pianeta che vediamo nel trailer di Aprile durante la scena in cui Kylo Ren atterra il nemico? Lo sfondo rosso di quella sequenza potrebbe collegarsi al rumor e alla scena del nuovo teaser.

Il Lato Oscuro aleggia ovunque

c-3po nel trailer di episodio ix
C-3PO con gli occhi rossi nel trailer

Una delle scene più “divertenti” del trailer è sicuramente quella in cui appare C-3PO con gli occhi rossi. Anche in questo caso le possibilità sono infinite: perché il nostro droide è conciato così? Ha a che fare con il fatto che probabilmente in una scena lo vedremo con indosso la bandoliera di Chewbacca e la balestra in mano? (Vedere per credere). Non possiamo saperlo, ma sicuramente i fan più attenti avranno notato la citazione a 0-0-0 (Triplo Zero), droide di protocollo specializzato in torture e uccisioni presente nella serie a fumetti Doctor Aphra. E se non si trattasse solo di una citazione? Potrebbe essere che nel corso della pellicola gli venga impiantata la matrice del droide assassino, chi lo sa!

allenamento di rey in star wars episodio ix
L’allenamento di Rey nel trailer di Episodio IX

In un’altra sequenza vediamo Rey allenarsi in una foresta; anche questa scena è ricca di particolari. Durante l’allenamento la ragazza utilizza una tattica particolare, ovvero il lancio della spada laser, utilizzata tra gli altri da Darth Vader durante il combattimento con Luke in Episodio VI. Come supporto di Rey possiamo scorgere anche un remoto, chiaro riferimento a quello con cui si allenò Luke in Una Nuova Speranza. Interessante anche notare la nuova impugnatura “rinforzata” della spada laser azzurra, che ci conferma ancora una volta che la ragazza l’ha riparata dopo Episodio VIII.

Il duello nel trailer

scontro rey kylo ren nel trailer di episodio ix
Il duello tra Rey e Kylo Ren nel trailer

Una delle scene più emozionanti del trailer è senza dubbio il duello tra Rey e Kylo Ren, anche grazie al suggestivo terreno di scontro. I due si trovano infatti sui resti della seconda Morte Nera (sullo sfondo si può scorgere un’inconfondibile torretta turbolaser). Per quanto riguarda il pianeta, potrebbe trattarsi di Endor, o di una delle sue lune. L’enorme pezzo di Morte Nera che vediamo nel trailer di Aprile, staccatosi dopo l’esplosione in Episodio VI, non può che essere caduto in uno di questi mondi. Molto bello anche il richiamo al duello tra Anakin e Obi-Wan, ma con ambientazioni contrarie: la lava nel primo, il mare in tempesta (bellissimo) nel secondo.

Anche in questo caso non sappiamo da cosa possa scaturire questo duello, né possiamo conoscerne le conseguenze. Secondo i rumors più autorevoli i due, dopo gli scontri, dovrebbero unirsi per combattere contro il nemico comune, e cioè Palpatine (in qualsiasi forma egli si manifesti). Dopo questa scena si arriva alla sequenza finale, quella che ha fatto saltare tutti dalla sedia.

“Dark Rey”

rey al lato oscuro nel trailer di episodio ix
Rey in versione Dark nell’ultima scena del trailer

Nella sequenza finale si sente una voce (che sembra essere quella di Palpatine) esclamare “Your journey nears its end” “Il tuo viaggio sta per finire”, seguita da un’apparizione inaspettata e surreale: quella di Rey in versione Lato Oscuro. Una scena che ha fatto letteralmente esplodere le teorie e le supposizioni. Una cosa è certa, Rey non passerà al Lato Oscuro; non avrebbero mai mostrato una scena simile altrimenti. Ciò non significa che non ci possano essere altri risvolti interessanti; potrebbe trattarsi di una visione, o addirittura di un clone. La teoria della visione sembra essere la più verosimile, e anche quella per la quale propendo: essa sarebbe del tutto simile a quella di Luke in Episodio V, quando il ragazzo rivede il suo viso all’interno della maschera di Darth Vader.

La teoria del clone è davvero suggestiva, e non certo inattuabile. J.J. Abrams ha da sempre sottolineato che in questa pellicola si sarebbe “sbizzarrito” rispetto ad Episodio VII, e così sarà: aspettiamoci qualche sequenza cervellotica alla Lost. Sarebbe davvero epico vedere un combattimento tra Rey e un suo clone malvagio; un duello che potrebbe avere anche risvolti inaspettati. Purtroppo nella scena è anche difficile capire dove si trovi la ragazza: all’interno del relitto della Morte Nera? O in un altro luogo? Anche se la scena è carica di dubbi e mistero, possiamo godere al suo interno di alcune splendide certezze.

La splendida spada laser a doppia lama

star wars guardie del tempio jedi
Le guardie del Tempio Jedi con le spade laser a doppia lama

Oltre al grande fascino di Rey in versione Dark Side, quello che cattura l’attenzione è sicuramente la spada laser a doppia lama rossa (chiaro riferimento a quella di Darth Maul). Da sempre molti fan associano a Rey una spada a doppia lama, basandosi sul suo bastone in Episodio VII e sul modo di utilizzarlo, e in un certo senso sono stati accontentati. La cosa veramente figa è il suo sistema di apertura, quasi in stile nunchaku; riferimento ad un tipo di spada laser già visto nel canone. Essa infatti è molto simile a quella delle Guardie del Tempio Jedi, nonché a quella di Pong Krell, (l’infame) Maestro Jedi visto in un bellissimo arco narrativo di The Clone Wars.

Per rendere il tutto ancora più epico, la scena è accompagnata in sottofondo dal respiro di Darth Vader. Un trailer da pelle d’oca, che porta il nostro hype per The Rise of Skywalker alle stelle. Sperando che questa analisi vi sia piaciuta, continuate a seguirci! Vi terremo costantemente aggiornati su tutte le novità riguardanti l’universo di Star Wars.