Per quanto possiate essere fan occasionali di Star Wars o navigati, probabilmente tutti voi vi siete posti almeno una volta la seguente domanda: Dove accidenti è la Terra in tutto questo casino? Una bella domanda, che necessita di una risposta altrettanto bella. In questo articolo indagheremo sulla presenza del nostro pianeta all’interno dell’universo di Star Wars cercando di capire se effettivamente questa ha qualcosa a che fare con le vicende degli Skywalker e non.

Prima di partire con la risposta, è doveroso un assunto fondamentale. La Terra non è presente in Star Wars perchè siamo in un’altra galassia. Eppure la risposta non è esaustiva perchè la vera domanda è certamente un’altra.

La Terra esiste nell’universo narrativo di Star Wars?

Luke teaser trailer star wars the last jedi journal of the whills libro misterioso rian johnson
Il libro misterioso del trailer, probabilmente il Journal of the Whills.
Da: youtube

In questo caso potremmo rispondere con “Dipende”. Ma da cosa? Beh, innanzitutto dal significato che noi vogliamo attribuire a quella frase incipit all’inizio di ogni film della saga. Tanto tempo fa, in una galassia lontana lontana… Questa è a tutti gli effetti una collocazione spazio-temporale delle vicende, per quanto vaga. Star Wars è una storia che è già accaduta in un passato remoto, in un luogo molto lontano da noi. Ma a chi si rivolgono queste parole? A noi spettatori? Probabilmente si, ma forse il significato è più sottile di quanto si possa pensare.

La frase potrebbe essere l’incipit del Journal of the Whills, il tanto chiacchierato libro che contiene la storia degli Skywalker. Questo tomo potrebbe essere stato portato in giro da questi esseri soprannaturali di cui ancora troppo poco sappiamo. E dunque, la frase prima dell’opening crawl, potrebbe essere stata scritta per un generico lettore appartenente allo stesso universo narrativo di Star Wars ergo, questa non è una prova dell’esistenza della Terra.

Le razze e la lingua

Han solo ha sparato prima a Greedo, Han shot first
Greedo il rodiano e Han Solo. Fonte: Nerdist

Ok, qualcuno ora potrebbe obiettare dicendo: “Si, ma gli umani? E poi parlano in inglese, no? Significherà pur qualcosa?” Anche in questo caso la questione è molto dubbia. La presenza degli umani effettivamente potrebbe farci pensare al fatto che la nostra razza abbia colonizzato un’altra galassia in un futuro remoto, oppure, considerate le vicende come accadute in un passato altrettanto remoto, che l’umanità provenga da un’altra galassia; appunto quella di Star Wars. Questo quindi, porterebbe automaticamente all’assunzione che la terra effettivamente esista.

Tuttavia, c’è ancora un’opzione da considerare. Star Wars potrebbe essere ambientato in una realtà alternativa dove gli esseri umani sono nati ed evoluti in un’altra galassia. Nell’universo narrativo di Star Wars, infatti, il mondo natale degli esseri umani viene definito come Coruscant. Questo però non esclude automaticamente che effettivamente gli umani siano comparsi tanto tempo prima da un qualche ignoto posto dell’universo, colonizzando quel determinato pianeta.

Per quanto riguarda la lingua, questa non può essere ritenuta una prova. Il Basic galattico standard è uguale all’inglese nell’originale Star Wars, solo come espediente narrativo di comprensione per il film. Ci sono alcuni nomi che comunque richiamano oggetti o cose che effettivamente sono sulla Terra, ma ancora una volta, non possiamo considerarli effettivamente come vere e proprie prove.

La prova che viene da un altro universo

et nel senato galattico easter egg
Membri del Senato Galattico appartenenti alla razza di E.T. in Star Wars: La Minaccia Fantasma. Fonte: starwars.com

Se dovessimo dunque cercare una prova vera, schiacciante ed inconfutabile della presenza della Terra all’interno dell’universo narrativo di Star Wars, allora saremmo obbligati ad emigrare da questo ed approdare verso il magico mondo di Spielberg e degli anni 80. Già, perchè l’unico vero collegamento tra la Terra e Star Wars è proprio E.T., o meglio la sua razza. Essa viene infatti avvistata nel Senato Galattico in una scena di Episodio I, con un simpatico omaggio al regista americano. Abbiamo già analizzato la teoria secondo la quale l’extraterrestre più famoso del cinema sia in realtà un conoscitore della Forza e proveniente dalla galassia lontana lontana. Vi rimando dunque alla teoria unificatrice dei vari universi narrativi per ulteriori informazioni in merito.

Voi cosa ne pensate della vicenda? Fatecelo sapere come al solito nei commenti!