More

    La Battaglia di Jedha: Recensione dell’audiodramma

    -

    La Battaglia di Jedha“, un audiodramma sceneggiato da George Mann, farà la sua comparsa nelle librerie italiane il 24 agosto prossimo. Si tratta del secondo prodotto di questo genere, seguito del precedente “Smuovi Tempesta“, scritto da Cavan Scott nell’ambito della Prima Fase dell’Alta Repubblica.

    La Trama

    Copertina dello script in lingua inglese

    La narrazione ci catapulta nel cuore degli eventi del pianeta Jedha, conosciuto anche come la Luna del Pellegrino o il Cuore di Kyber. Questa località riveste un’importanza cruciale in quanto destinazione di pellegrinaggio per tutti i fedeli della Forza, ed è riconosciuto come il rifugio spirituale dell’Ordine dei Jedi.

    Il Maestro Jedi Creighton Sun e il Cavaliere Jedi Aida Forte sono stati mandati a Jedha con il compito di appoggiare la delegazione incaricata di siglare il trattato di pace tra i pianeti Eiram ed E’ronoh.

    Nonostante ciò, la presenza dei Jedi sul pianeta non è accolta favorevolmente da tutti; mentre il luogo sacro si avvia a celebrare il suo Festival dell’Equilibrio, si diffondono voci sulla tendenza dei Jedi a portare il conflitto ovunque vadano.

    Un attentato nel cuore di Jedha minaccia di trasformare quello che avrebbe dovuto rappresentare la fine della Guerra Eterna tra i due pianeti in un conflitto che potrebbe coinvolgere non solo gli abitanti della Sacra Luna, ma l’intero universo.

    Punti di forza

    Sono profondamente colpita dall’intensità emotiva che questo script mi ha suscitato. È un viaggio travolgente che trascina il lettore nel cuore dell’azione sin dal prologo.

    L’invito che rivolgo ai lettori è di non limitarsi alla lettura passiva dello script, ma di accompagnare la propria esplorazione con l’audiodramma: il talento eccezionale dei voice actors conferisce all’esperienza una profondità ed una vivacità che vi lasceranno senza fiato. Immergetevi in questa avventura e sperimentate l’immersione totale in un’esperienza narrativa di alto livello.

    Il Protettore

    I Personaggi

    Uno degli aspetti più notevoli dello script è sicuramente l’abilità con cui ogni personaggio viene valorizzato, garantendo ad ognuno lo spazio che merita.

    Seguiamo infatti le vicissitudini del Maestro Jedi Creighton Sun e del Cavaliere Jedi Aida Forte, entrambi impegnati a proteggere le delegazioni di Eiram ed E’ronoh.

    Parallelamente, scopriamo che anche il Maestro Jedi Silandra Sho si trova a Jedha per un pellegrinaggio e si ritroverà coinvolta nelle indagini sugli attentati che hanno messo a rischio la delegazione responsabile del trattato di pace.

    Il Maestro Jedi Silandra Sho

    Ad arricchire il cast dei personaggi, entra in scena un giovane addetto al Tempio dei Kyber di nome Keth Cerepath, il cui carisma solare e amichevole gli consentirà di instaurare facilmente un rapporto di amicizia con la Jedi.

    Nel frattempo, apprendiamo che all’interno della setta religiosa “Il Sentiero della Mano Apertaemergono i primi contrasti tra due dei suoi membri più importanti (scoprirete tra chi).
    Nel mentre, la Madre, grazie all’aiuto di Marda Ro che ha nominato come guida del Sentiero, si sforza in ogni modo di presentare Il Sentiero della Mano Aperta come una comunità altruista il cui compito è aiutare i più bisognosi. Dall’altro, sta cercando il momento opportuno per scatenare i suoi Livellatori contro i force users e seminare il panico.

    La Madra, fondatrice del Sentiero della Mano Aperta


    La trama si arricchisce di numerosi personaggi di contorno come i Guardiani dei Whills, gli amici di Keth che frequenta nel solito bar, e altri personaggi minori che hanno un impatto significativo sullo svolgimento della trama e sulle ripercussioni degli eventi.

    Considerazioni finali

    In questa opera convergono le diverse vicende narrate in altre opere, come ad esempio nei fumetti, in un’unica trama maestosamente orchestrata.

    L’intera trama si svolge in modo perfettamente lineare; all’interno dello stesso lavoro, lo sviluppo degli eventi conduce ad un unico finale coerente che fa da preludio ai romanzi futuri e alla continuazione della storia.

    Primo Volume del fumetto “L’Alta Repubblica” della Fase 2


    I dialoghi sono coinvolgenti e presentano numerosi monologhi. Questi ultimi sono stati particolarmente toccanti, sia per l’intensità del contesto narrativo in cui si collocano, sia per la resa interpretativa dell’attore nell’audiodramma.

    Questo script ha dimostrato che George Mann è un autore eccezionale
    in grado di toccare le corde più profonde dell’animo del lettore.

    Uno dei migliori prodotti di questa seconda fase dell’Alta Repubblica, raccomando vivamente la lettura soprattutto se state seguendo la Fase II e siete aggiornati con tutti i prodotti cartacei; ciò che accade nel libro è fondamentale per il proseguimento della storia, quindi è consigliato leggerlo prima del prossimo romanzo adult in arrivo: Cataclisma.

    Non vediamo l’ora di conoscere le vostre opinioni! Dunque una volta letto, tornate a commentare! E continuate a seguirci, anche su FacebookYouTubeInstagram TwitterVi terremo costantemente aggiornati sull’universo di Star Wars.

    C.P.
    C.P.
    Sono una grande appassionata dell'universo creato da George Lucas, ma non solo. Fin dalla mia giovinezza, sono stata affascinata dal Giappone e dalla sua cultura, un fascino che si riflette chiaramente nell'influenza che il Giappone ha avuto sulla saga di Star Wars! Quando non sto scrivendo o viaggiando, potete trovarmi immersa in un romanzo di fantascienza, a guardare l'ultimo film di Star Wars o a esplorare le ultime tendenze della cultura pop giapponese.

    ULTIMI ARTICOLI

    The Bad Batch 2: tutti i riferimenti e gli easter egg dell’ottavo episodio!

    Dopo l'analisi del settimo, arriva anche quella dedicata all'ottavo...

    La brutta giornata di Ponda Baba

    Avete presente quando una giornata non va secondo i...

    Come Samuel L. Jackson si è preparato allo scontro con Palpatine

    La Vendetta dei Sith è senza ombra di dubbio...