Nel corso degli anni la saga di Star Wars ha ispirato, sia direttamente che indirettamente, moltissimi ambiti come la musica, lo stesso cinema, la vita quotidiana e soprattutto la scienza e la tecnologia. Di recente è stato presentato un particolare veicolo, l’Elevate della Hyundai, che possiede alcune caratteristiche che ricordano moltissimo i veicoli della Galassia lontana lontana: vediamo il tutto nel dettaglio.

Il progetto Hyundai Elevate

camminatori effetti speciali star wars battaglia di hoth at-at
Gli iconici AT-AT su Hoth.
Da: wikipedia

Al recente CES, la popolare convention sull’innovazione che quest’anno si è tenuta a Las Vegas, la Hyundai ha presentato il suo innovativo progetto, ovvero “Elevate”. Il veicolo supera il concetto di fuoristrada e lo migliora grazie alla sua particolarità: la capacità di “camminare” sul terreno, caratteristica che ricorda molti veicoli di Star Wars. Elevate ha l’inconfondibile stile dei famosi AT-AT, i Camminatori di Episodio V, ma nel design e nella sua conformazione ricorda anche moltissimo gli AT-TE delle Guerre dei Cloni. Questo veicolo però non è pensato per scopi bellici (per fortuna) ma per fare del bene. Come detto, l’Elevate della Hyundai può superare le asperità del terreno “camminando”, poiché è dotato su ciascuna ruota di una gamba robotizzata che permette di muoversi lateralmente e in altezza.

Per questo sarà molto utile negli interventi di primo soccorso nelle zone pericolose come quelle colpite da terremoti o inondazioni. Oppure anche per aiutare le persone diversamente abili a spostarsi con comodità e sicurezza. Infatti la compagnia coreana pensa che taxi e strutture sanitarie saranno i primi clienti dell’Elevate. Un veicolo che potrà sfrecciare in autostrada e al tempo stesso camminare nei luoghi più impervi. Un bellissimo progetto che sicuramente salverà tante vite! Continuate a seguirci, vi terremo costantemente aggiornati su tutte le novità riguardanti l’universo di Star Wars. Per salutarvi, ecco un breve video esplicativo di Hyundai Elevate:

Fonte: LaStampa.it