More

    Esercito Imperiale: classi e specializzazioni degli Stormtrooper

    -

    “Un governo che vuole essere forte deve aumentare i suoi soldati, se vuole mantenere l’ordine nella Galassia”. È così che l’ammiraglio Rampart, in età neo-imperiale, mette le basi per la costruzione di un esercito immenso, indottrinato, fedele e spietato. Capace di mantenere il controllo della Galassia, sotto l’egemonia imperiale. Ed è innegabile che, a discapito di abilità sicuramente minori rispetto ai cloni, gli Stormtrooper abbiano una fedeltà nei confronti dell’impero fuori dal comune.

    In questo articolo saranno elencate, e descritte nel dettaglio, tutte le classi e le specializzazioni del vastissimo Esercito Imperiale! Non verranno elencati i gradi e i ranghi, già ampliamente trattati in questo accurato articolo sulle mostrine imperiali.

    Classi speciali del Neo-Impero

    Come ripetuto spesso, ma ampliato e trattato meglio in The Bad Batch, l’esercito imperiale nel periodo della sua nascita era composto da soldati clone. Essi erano soggiogati dal Chip inibitore, e per tutto il periodo iniziale formarono le forze militari principali dell’impero. In quel periodo nacquero le prime classi speciali in supporto al regolare esercito di cloni imperiale: vediamo di seguito quali.

    Squadre speciali del progetto War-Mantle

    stormtroopers the bad batch
    La prima squadra d’elité mostrataci in The Bad Batch

    Il progetto War-Mantle, ideato dall’ammiraglio Rampart agli albori dell’impero, serviva per inoltrare reclute umane altamente addestrate e a facilitare il subentro di quest’ultime dopo il ritiro dei cloni. Questo progetto formava squadre da 4 o massimo 5 elementi, con a capo un soldato clone esperto per fare da caposquadra/addestratore. Attualmente si conosce l’esistenza di una sola squadra del genere, ma è probabile che ne siano state assemblate altre in tutto l’esercito.

    Oltre a favorire un passaggio da cloni a stormtrooper, senza un’eccessiva perdita di qualità, le squadre venivano usate in missioni speciali. Con l’obiettivo di sgominare ed eliminare le restanti cellule separatiste e i dissidenti dell’impero. Armamenti ed equipaggiamenti erano variabili.

    Soldati Epuratori

    purge
    Ufficiale dei Soldati Epuratori

    I soldati epuratori erano soldati d’elite formati dall’ultimo lotto di cloni nato su kamino. Questi cloni vennero modificati ulteriormente per essere sia più assoggettati agli ordini che per essere più letali possibili. La cieca obbedienza e la letalità servivano in quanto venivano messi in campo per la caccia ai Jedi sopravvissuti all’Ordine 66. Oltre a dividersi in squadre da caccia autonome erano anche messi a sostegno degli Inquisitori Imperiali, nel caso il pericolo fosse maggiore. Successivamente, dato l’invecchiamento accelerato e un numero di Jedi sempre minore nella galassia, i Soldati Epuratori furono dismessi. Venne lasciato solo l’inquisitorio come forza specializzata nel settore.

    Erano attrezzati con armatura in plastoide color nera, un elmo da paracadutista (data l’affidabilità che dava nelle lunghe e nelle corte distanze), armi da corpo a corpo come vibrolame ed elettrostaffe, e armi da distanza, associati spesso ad attrezzatura da ricerca avanzata quali radar ecc.

    Inquisitorio Imperiale

    inquisitori star wars
    Tre inquisitori Fonte: Wookieepedia

    L’inquisitorio imperiale fu creato allo scopo di braccare ed eliminare i Jedi sopravvissuti all’ordine 66, difatti era composto da utilizzatori del lato oscuro fedeli all’impero. Essi non sono altro che Jedi sopravvissuti, imprigionati e convertiti al lato oscuro tramite torture, isolamento e paura.

    Così facendo viene creato un corpo di cacciatori oscuri, esterni all’ordine Sith, ma capaci di far fronte alla minaccia Jedi. Si occupavano anche del monitoraggio di bambini sensibili alla forza, i quali, se avessero sviluppato eccessivamente le loro abilità, sarebbero stati portati all’inquisitorio o, nel peggiore dei casi, eliminati.

    Erano provvisti di spade laser doppie con lama rotante e droidi sonda per l’avanscoperta. Erano spesso accompagnati dai soldati epuratori.

    Esercito dell’Impero consolidato

    Dopo l’annientamento della maggior parte dei Jedi superstiti, delle resistenze separatiste e dei primi focolai di insurrezione, l’impero si consolidò in tutta la galassia. Mostrando in seguito, tra il 14 e il 9 BBY, un incremento nell’uso delle reclute nel suo esercito. Questo portò ad un espansione militare mai vista, e, di conseguenza, alla creazione di nuovi corpi specializzati e nuove classi militanti. Vediamole di seguito!

    Stormtrooper

    stormtroopers blaster colpi ribelli episodio i
    Gli stormtroopers nella saga di Star Wars

    Gli Stormtrooper, o Assaltatori Imperiali, sono le truppe regolari dell’esercito imperiale. Vengono usati per quasi qualunque tipo di battaglia, sono la classe più numerosa dell’esercito e sono attrezzati con un’armatura in Plastoide e un armamento composto da armi d’ordinanza standard (spesso un blaster E-11). Oltre agli assaltatori normali esiste la Variante Pesante.

    heavy
    Stormtrooper con armamento d’assalto pesante

    La variante Pesante degli stormtrooper attrezza il soldato con un fucile blaster a cadenza rapida, granate termiche o ad impatto, possibili lanciarazzi o lanciagranate e un attrezzatura da fuoco di copertura.

    Scout troopers

    scout
    Uno Scout Imperiale

    Gli Scout imperiali sono i ricognitori e i cecchini dell’esercito. Ma hanno anche il compito e la specializzazione di biker scout. Un corpo utilizzato in tutte le battaglie che richiedono cecchini ed esploratori professionisti. Sono equipaggiati con un’armatura più leggera rispetto ai normali stormtrooper, per garantire una maggiore mobilità per le esplorazioni. Hanno anche un elmo con una visiera più ampia e adattata per il tiro in lontananza. Il loro armamento varia da fucili di precisione a pistole blaster d’ordinanza. Se la situazione lo richiede, pilotano speederbike armate per ricognizioni veloci o inseguimenti.

    Shoretroopers

    shoretrooper
    Soldato Costiero Imperiale

    I soldati Costieri sono truppe specializzate per agire in ambienti balneari, tropicali e boscosi. Il loro numero sembra essere il più esiguo di tutti tra gli stormtrooper, dato che sono le truppe meno utilizzate. Vengono impiegati principalmente come pattugliatori nei territori tropicali e costieri conquistati, un esempio per eccellenza è il pianeta arcipelago di Scarif, dove risiede un importante stazione segreta imperiale.

    Hanno una corazza medio leggera, con una capienza maggiore rispetto al normale, per il possesso di attrezzatura addetta al territorio (binocoli termici, sensori ecc). L’armamento è pressoché uguale a quello degli Assaltatori normali, ma possono possedere anche loro le varianti Pesante e Cecchino.

    Snowtroopers

    snowtroop
    Soldato Artico imperiale

    I soldati artici imperiali sono la forza d’attacco usata per le battaglie in ambienti freddi. La battaglia più conosciuta dove si assiste al loro intervento è la Battaglia di Hoth. Qui, nonostante la forte resistenza, i ribelli non poterono competere con l’attrezzatura degli Snowtrooper, creata appositamente per temperature glaciali.

    Oltre all’armatura per resistenza al freddo sono equipaggiati con attrezzatura da sopravvivenza, un visore in grado di superare la scarsa visibilità dovuta alle bufere, e un sistema di comunicazione a medio raggio, in modo da poter comunicare tra loro nonostante l’eccessiva copertura. L’armamento è variabile in base alla classe.

    Sandtroopers

    sandtroop
    Soldato Desertico Imperiale

    I soldati del deserto imperiali sono truppe addestrate ad agire in territori desertici, aridi e sabbiosi. Sono utili sia come pattuglia in tali territori, come Tatooine, che come forze d’assalto nei pianeti aridi. La battaglia più famosa, che vede l’utilizzo di questi soldati è la Battaglia di Jakku.

    I sandtroopers sono equipaggiati con un’armatura dotata di ventole di raffreddamento, un elmo con filtro per la sabbia e uno zaino per la sopravvivenza, dotato di razioni e acqua. Anche in questo caso l’armamento è variabile.

    Magma Troopers

    magma
    Soldato Magma Imperiale

    I Magma Troopers sono soldati specializzati nel combattimento in territori minerari e, soprattutto, vulcanici. Furono utili nel presidiare pianeti già conquistati, come Mustafar, e anche nelle battaglie combattute su Sullust e Shu-Torun.

    Possiedono un’armatura capace di resistere alle temperature elevate. Essa è rinforzata in gambe e avambracci ed è provvista di una scorta d’ossigeno collegata all’elmo, per poter combattere in ambienti ove cenere vulcanica o gas tossici possono essere seriamente dannosi.

    Seatroopers

    seatroop
    Soldati Acquatici Imperiali

    I soldati acquatici sono militari esperti in combattimenti subacquei. Anch’essi, come i loro predecessori, i cloni SCUBA, hanno un addestramento da sommozzatori d’eccezione. Furono essenziali per la soppressione delle rivolte su Mon Cala.

    Sono attrezzati con un’armatura dotata di pinne ai piedi, una scorta d’ossigeno collegata all’elmo e dei getti di propulsione sulla schiena. Hanno per lo più un armamento standard basato su fucili blaster a raggi DC-12U e usano spesso veicoli da guerra sottomarini.

    Spacetroopers

    spacetroop
    Soldato Spaziale Imperiale

    I soldati spaziali imperiali, o astronauti imperiali, sono altamente addestrati a muoversi e a combattere nello spazio e in ambienti a gravità zero. Ottimi nell’utilizzo del Jatpack, questi soldati sono usati nelle pattuglie delle varie stazioni spaziali (prevalentemente all’esterno di esse) e nelle battaglie navali nello spazio per abbordaggi di navi nemiche. Un gran numero di questa classe era di stanza alla Morte Nera durante la Battaglia di Yavin.

    Sono equipaggiati con un’armatura pressurizzata, contenente scorte di ossigeno e un Jetpack. L’armamento era composto da un fucile E-11 d’ordinanza, detonatori termici e un blaster con colpi laser pesanti per danni contro caccia stellari e navette.

    Soldato da palude

    solo featurette video youtube making of
    Uno stormtrooper da palude.

    I soldati da palude sono assaltatori specializzati per agire in luoghi umidi, paludosi e fangosi. Sono stati grandemente usati nella campagna per la conquista di Mimban, con risultati soddisfacenti.

    Essi indossano mantelli e tute impermeabili, un’armatura più leggera per garantire maggior movimento e un elmo con visore termico per combattimenti sotto pioggia o ambienti con poca visibilità. L’armamento è variabile.

    Artigliere Imperiale

    mortar
    Artigliere imperiale

    Gli artiglieri imperiali sono soldati altamente addestrati nell’uso di armamenti esplosivi, sabotaggi ed eliminazione di mezzi militari nemici. Si possono considerare anch’essi, come gli assaltatori pesanti, una variante dei classici stormtrooper, ma altamente letali con gli esplosivi. Vengono visti per la prima volta in The Mandalorian (dopo la caduta dell’impero) ma è molto probabile che siano stati operativi anche prima, durante la Guerra Civile Galattica.

    Hanno un’armatura standard ma distinta da segni gialli. Sono armati di Vari tipi di granate, lanciagranate, mortai, lancia missili e simili.

    Inceneritori imperiali

    inceneritor
    Soldato inceneritore imperiale

    Gli inceneritori imperiali sono Stormtrooper altamente addestrati nell’uso del lanciafiamme e altri tipi armi incendiarie. Sono considerati i più devastanti e pericolosi soldati dell’esercito regolare, data la loro alta letalità con il lanciafiamme, che raramente lascia via di scampo.

    Come i Magmatroopers, sono dotati di armature resistenti alle temperature elevate (con segni rossi), per facilitare l’utilizzo dei lanciafiamme. L’armamento varia tra, appunto, lanciafiamme e granate incendiarie.

    Jumptroopers

    Jumptrooper
    Jumptrooper imperiale

    I soldati Jet sono per lo più di classe assaltatori, ma altamente addestrati nell’uso del Jetpack. Nonostante siano quasi tutti assaltatori, alcuni di loro sono esperti nell’utilizzo di artiglieria e armi esplosivi, per il bombardamento aereo. Il loro impiego, a quanto pare, fu essenziale per soggiogare Mandalore.

    Indossano un’armatura standard equipaggiata con Jetpack e il loro armamento varia dai fucili d’ordinanza standard fino ad armi ad alta cadenza. Usano anche lanciarazzi e granate.

    Shadow troopers

    Shadow
    Shadow trooper imperiale

    I soldati ombra (da non confondere con i Dark trooper o con le truppe della morte) sono un’elité specializzata nello spionaggio sul campo, infiltrazione dietro le linee nemiche, e missioni stealth ad alto rischio. Essi sono letali sul campo, sia per la loro bravura nelle azioni furtive che per il loro equipaggiamento.

    Questi indossano infatti un’armatura sperimentale con tecnologia d’occultamento, in grado di rendere chi le usa invisibili. Oltre a svariati disturbatori, hanno in dotazione anche attrezzi stealth portatili che li rendono invisibili a sensori di qualsiasi tipo, termici, cardiaci ecc. Dietro le linee nemiche sono un’enorme minaccia.

    Patrol Trooper

    patrol
    Pattugliatore Imperiale

    Dopo la conquista di un pianeta, o un luogo strategicamente utile, l’impero avrà sicuramente bisogno di presidiarlo, soprattutto se abitato da civili. I Pattugliatori imperiali servono proprio a questo scopo. Essi sono la così detta “polizia imperiale”, e si occupano di sorvegliare aree abitate, controllo antisommossa, ricerca e arresto dei criminali e simili.

    Sono dotati di un’armatura più leggera rispetto ai classici Stormtrooper e anche il loro armamento è abbastanza standard; pistola blaster d’ordinanza imperiale EC-17 e armi da corpo a corpo. Sono specializzati anche nell’uso delle speederbike.

    Ranger Imperiali

    range
    Ranger imperiale

    I Ranger sono una variante dei pattugliatori imperiali. Agiscono come corpo di polizia ma sono un’elité a tutti gli effetti, specializzati per scortare carichi importanti o personaggi influenti. Spesso vengono assegnati nei territori imperiali più lontani (principalmente l’orlo esterno).

    Possiedono un’armatura ibrida per l’adattamento a qualsiasi territorio, dotata di stivali magnetici. L’armamento è variabile, mentre l’attrezzatura comprende scorte per la sopravvivenza, gadget per il sabotaggio di veicoli e detonatori termici.

    Piloti Imperiali

    tie pilot
    Pilota Imperiale Caccia TIE

    Come nel caso dell’esercito repubblicano, anche qui ci sono svariate tipologie di Piloti. I più conosciuti ovviamente sono gli iconici piloti di caccia TIE. Ma sono operativi molte altre varianti dei piloti da guerra, dato il vasto numero di veicoli che adopera l’impero. Esistono i piloti di carri armati d’assalto, piloti veicoli blindati, piloti AT-ST, piloti AT-AT e i piloti AT-DP.

    AT-AT pilot
    Pilota Imperiale AT-AT

    Ovviamente quasi tutti sono dotati di armature pressurizzanti con scorte d’ossigeno, esclusi i piloti di carri d’assalto e i piloti AT-ST. Di seguito le immagini delle altre varianti.

    AT-ST pilot
    Pilota Imperiale AT-ST
    tank pilot
    Pilota Imperiale da carro armato d’assalto
    AT-DP
    Pilota Imperiale AT-DP

    Stormtrooper SCAR

    scar
    Soldati SCAR della Task Force 99

    I soldati SCAR si possono definire come derivanti dei vecchi Commando Repubblicani. Essi, infatti, sono forze speciali con un addestramento fuori dal normale, organizzate in squadre da 7 componenti al massimo. Qui ognuno ha la propria specializzazione (cecchino, tech, hacker, tank, corpo a corpo ecc). Le squadre vengono chiamate Task Force e oltre a essere altamente addestrate nel combattimento e nelle tattiche militari, l’impero ha assegnato loro un piccolo grado di autonomia sul campo, per poter affrontare al meglio le importanti missioni che gli vengono affidate.

    La squadra più famosa di questa classe è sicuramente la Task Force 99, la quale è stata una carta vincente in molte battaglie contro la ribellione. Soprattutto nella Battaglia di Crait, dove la ribellione perse il suo avamposto sull’omonimo pianeta. Sull’equipaggiamento non c’è molto da dire, dato che avevano completa autonomia nella scelta di quest’ultimo. Nel complesso però, gli SCAR usavano prevalentemente attrezzatura sperimentale all’avanguardia, sia per armi che per armature o attrezzature.

    Truppe della Morte

    death troopers rogue one blaster film
    Death Trooper in Rogue One, fonte: sideshowtoy.com

    Ecco un altro letale corpo d’elite imperiale, le Truppe della Morte! Questi soldati vennero creati dallo stesso imperatore Palpatine. Come soldati alle dirette dipendenze dell’ISB (Imperial Security Boreau, l’intelligence imperiale) il loro scopo primario era quello di tenere in sicurezza il progetto “armi militari sperimentali imperiali” (del quale faceva parte anche il progetto Morte Nera) eliminando testimoni, prove e nemici ribelli che potevano essere d’intralcio al progetto.

    Comprovata la loro incredibile affidabilità, gli vennero assegnati ad altri incarichi speciali; eliminazione testimoni, scorta di ufficiali imperiali, e altre svariate operazioni Black Ops. Tuttavia, non è insolito che, in una battaglia dalle condizioni disperate, si schierino sul campo con l’obiettivo di ribaltare le sorti dello scontro.

    Indossano armature sperimentali color nero, con occultatori vocali, sensori di micro-movimento, display rilevamento truppe nemiche e amiche e un sistema di occultamento radar (simile a quello degli shadow trooper). L’armamento è variabile anche in questo caso, ma possiedono sempre armi all’avanguardia, già sperimentate.

    Soldati Oscuri

    dark troopers the mandalorian
    Un Dark Trooper

    Concludiamo con una classe che è rimasta in fase sperimentale per quasi tutto il periodo imperiale, raggiungendo la fase finale solo dopo la sua caduta. Questa tipologia di truppe passò svariate fasi; le prime due furono un progetto di super soldato all’interno di un esoscheletro potenziato. Nella sua attuale fase finale, questa classe non è composta da reclute umane, ma, bensì, da droidi da combattimento.

    Essi sono altamente efficienti, resistenti a quasi tutti i tipi di danni (blaster mini-missili ecc) e armati fino ai denti. Nonché dotati di propulsori Jet nelle gambe, il che li rende micidiali anche negli attacchi aerei.

    Conclusioni e menzioni d’onore oltre gli stormtrooper

    Come abbiamo potuto vedere, a discapito di un addestramento e di abilità inferiori ai cloni, l’esercito imperiale degli stormtrooper conta un numero di truppe ben più numeroso di quelle usate durante le Guerre dei Cloni. Senza nemmeno contare l’ausilio di truppe non regolari aliene. Molti alieni infatti, che siano davvero fedeli o in cerca di perdono per atti criminali, fanno parte di squadre ausiliarie imperiali. Un esercito davvero immenso!

    E voi cosa ne pensate? Qual è la vostra classe preferita degli Stormtrooper? Ditecelo come sempre nei commenti! Continuate a seguirci anche su FacebookYouTube, Instagram e Twittervi terremo costantemente aggiornati sull’universo di Star Wars.

    ULTIMI ARTICOLI

    Il triste destino di Salacious B. Crumb

    Prima che Jar Jar Binks ci "allietasse" con la...

    La nostra intervista insolente al grande Nocoldiz

    Tempo fa, in un altro articolo, vi presentammo la...

    Chewbacca è una spia ribelle?

    In Star Wars il sottobosco delle speculazioni e delle teorie...