Di recente grazie alla pubblicazione del fumetto antologico Star Wars: Age of Resistance Special #1, da parte della Marvel negli USA, in particolare alla storia The Bridge (firmata da G. Willow Wilson, Elsa Charretier e Nick Filardi), si è fatta finalmente luce sulle origini e le motivazioni alla base dell’eroico ed iconico gesto del Viceammiraglio Amilyn Holdo in The Last Jedi.

Tutti sappiamo benissimo quale sia stato il gesto in questione:

Una delle sequenze di Star Wars – Episodio VIII: Gli Ultimi Jedi che ha maggiormente colpito il pubblico è stata proprio quella del sacrificio di Holdo (interpretata da Laura Dern), quando attiva l’iperguida della Raddus per contrastare la Supremacy del Leader Supremo Snoke, impedendo così al Primo Ordine di inseguire gli eroi della Resistenza.

La spiegazione fornita dal fumetto

copertina fumetto age of resistance holdo
La copertina del fumetto Star Wars: Age of Resistance #1.

Basandoci sulle informazioni rivelate dal fumetto stesso, diversi anni prima del gesto compiuto in Episodio VIII, Holdo era di stanza su un’astronave dell’Alleanza Ribelle, la Candor. Durante un attacco da parte dell’Impero, uno Star Destroyer tentò di sequestrare la minuta Candor aprendo il portellone per prenderla a bordo. In quel momento la Holdo era la più alta di grado a bordo della nave e ordinò ai suoi uomini di far fuoco, aprendosi un varco all’interno della zona cargo del mezzo nemico. Avvicinandosi sempre di più al suo inseguitore, la donna attivò la propulsione al massimo per passare attraverso la breccia creatasi a seguito delle esplosioni.

Una strategia certamente pericolosa, ma che ha permesso a Holdo di prendere consapevolezza della profonda conoscenza delle proprie capacità e di quelle della nave. In quell’occasione, dopo essere sopravvissuta allo scontro, il personaggio ha ricevuto un doveroso riconoscimento, entrando di diritto a far parte degli eroi Ribelli.

vignetta fumetto age of resistance manovra holdo
Vignetta estratta dal fumetto “Age of Resistance”, dove possiamo vedere l’audace manovra di Holdo.

In modo molto più intenso, sarà proprio la ripetizione estrema di questa manovra definita “una su un milione” a rendere Holdo indimenticabile nei cuori degli spettatori del franchise. Un personaggio che non è andato a genio a tutti in Episodio VIII – Gli Ultimi Jedi, proprio per la sua intransigenza, ma che sia nel film che ora continua a rivelarsi una vera eroina dell’universo di Star Wars.

E voi cosa ne pensate di questa rivelazione? Ditecelo come sempre nei commenti! Continuate a seguirci, vi terremo costantemente aggiornati su tutte le novità riguardanti l’universo di Star Wars.

Fonte: BadTaste