More

    Episodio IX: rivelato l’incredibile ruolo di Palpatine?

    -

    Una delle sorprese più clamorose del teaser trailer di Episodio IX è stata sicuramente la scoperta della presenza di Palpatine in The Rise of Skywalker. La risata malefica di fine trailer, unita all’emblematica presenza di Ian McDiarmid sul palco della Celebration proprio dopo la visione dello stesso (Roll it Again…), rendono palese il grande ritorno dell’Imperatore. A fugare ogni dubbio ci ha pensato poco dopo lo stesso J.J. Abrams, che ha confermato la presenza del personaggio nella pellicola.

    In un approfondimento precedente abbiamo analizzato alcune delle teorie tramite le quali potrebbe concretizzarsi questo ritorno. Di recente ne è emersa un’altra che, se possibile, è incredibilmente più intrigante delle precedenti. Vediamo di cosa si tratta! Anche se si parla di teorie, seguono possibili SPOILER.

    Palpatine e Matt Smith

    matt smith in episodio ix potrebbe essere palpatine
    Matt Smith e l’Imperatore Palpatine.
    Da: screen rant

    Nell’approfondimento sopracitato, tra le teorie proposte, ve ne erano due molto particolari: una secondo la quale Matt Smith avrebbe interpretato un giovane Palpatine in alcuni flashback, e l’altra che l’Imperatore sarebbe tornato sotto forma di “spirito”. La teoria di cui vi parlo oggi è quasi un mix tra queste due visioni, ma molto più suggestiva. Secondo un rumor di MakingStarWars, fonte che spesso si è rivelata veritiera, Matt Smith in The Rise of Skywalker interpreterà un adepto del Lato Oscuro impossessato dallo spirito di Palpatine. In questo modo si escluderebbero le teorie secondo le quali l’attore avrebbe interpretato un Palpatine ringiovanito o “rigenerato”. Secondo il sito è quasi certo che il personaggio di Smith sia legato a Palpatine, perché il suo ruolo non avrà a che fare con i Cavalieri di Ren (come si vociferava in passato).

    Quindi lo spirito di Palpatine, intrappolato in qualche modo nei resti della seconda Morte Nera, dovrebbe impossessarsi del corpo del personaggio interpretato da Matt Smith, prendendone il controllo. Sarebbe uno stratagemma interessante per “consolare” i fan di un eventuale mancato ritorno di Ian McDiarmid nella pellicola (bisogna ammettere che tutti, dopo gli annunci della Celebration, ci speriamo).

    Cosa ne pensate di questo eventuale incredibile ruolo? Vi piace come idea o preferireste altri stratagemmi di cui vi abbiamo parlato? Ditecelo come sempre nei commenti! Continuate a seguirci, vi terremo costantemente aggiornati su tutte le novità riguardanti l’universo di Star Wars.

    Fonte: MakingStarWars

    Gaetano Vitulano
    Gaetano Vitulanohttps://insolenzadir2d2.it
    Studente di Giurisprudenza, cinefilo incallito, nel tempo libero promotore della sacra religione di Star Wars come founder de "L'Insolenza di R2-D2". Insolente quanto basta, cerco di incamerare la mia creatività nella scrittura, nell'oratoria, e soprattutto nell'arte della risata.

    ULTIMI ARTICOLI

    L’importanza di Adam Driver e del suo Kylo Ren in Star Wars

    Con l'uscita di Star Wars: The Rise of Skywalker...

    Le recensioni di The Last Jedi della stampa

    The Last Jedi è uscito in Italia solo da...

    Lars Mikkelsen nel ruolo di Thrawn? Ecco quando potrebbe essere annunciato

    Nel corso degli ultimi mesi sono giunte molte notizie...