L’attesa sta per finire. Dicembre è quasi alle porte e finalmente Episodio IX: The Rise of Skywalker vedrà la luce. L’hype per scoprire come si concluderà la saga e e come si scioglieranno tutti i misteri della nuova trilogia (l’identità di Rey, il ritorno di Palpatine, ecc.) è altissimo. Sicuramente il successo al botteghino è assicurato, con i fan di tutto il mondo che riempiranno le sale già nei primissimi giorni di programmazione. Ma Episodio IX, con ogni probabilità, avrà grosse difficoltà a superare l’incredibile record di 2,8 miliardi di dollari d’incassi al botteghino di Avengers: Endgame, capitolo conclusivo della Terza Fase del Marvel Cinematic Universe. Ovviamente, non si possono fare previsioni certe, ma tramite il confronto con Endgame possiamo cercare di capire fino a quanto riuscirà a spingersi Episodio IX al botteghino…

Endgame ed Episodio VII

I protagonisti di Endgame e di Star Wars in un unico poster.
Un mash-up poster di Endgame e di Episodio VII.
Fonte: Youtube

Avengers: Endgame è riuscito a superare Avatar nella classifica degli incassi più alti di tutti i tempi solo qualche settimana fa, e molti pensavano che non avrebbe raggiunto il film di James Cameron. E invece, complice una seconda uscita con scene inedite (c’è da dire che anche Avatar era uscito nelle sale due volte), ce l’ha fatta per un soffio: 2 miliardi e 796 milioni contro 2 miliardi e 789. Endgame ha abbattuto praticamente ogni record sulla sua strada, tranne uno: quello dell’incasso riguardante il solo mercato americano. Questo record lo detiene Episodio VII: Il Risveglio della Forza, con anche una notevole distanza dal film della Marvel: 936 milioni contro 858.

Questi dati non tengono conto dell’inflazione (una classifica del genere, stilata da Box Office Mojo, vede tra i più alti incassi di sempre Via Col Vento e, chiaramente, il primo Star Wars). Quindi tutti queste cifre vanno analizzate con una certa attenzione. E’ chiaro che, andando a vedere le classifiche, la saga di Star Wars riesce ad avere una presa più solida a livello nazionale (anche Episodio VIII in America ha ottenuto un discreto risultato), mentre gli Avengers riescono a sfondare nel mercato internazionale. E poi c’è da sottolineare la natura di evento di Episodio VII: un nuovo capitolo della saga dopo quindici anni, il ritorno di Mark Hamill, Harrison Ford e Carrie Fisher. Insomma, tutto faceva pensare a degli incassi da capogiro, coadiuvati anche dall’uscita natalizia.

L’accoglienza del film è stata genericamente positiva, il che ha aiutato molto a tenere gli incassi durante le feste e a Gennaio. L’uscita natalizia e l’hype per l’ultimo episodio della saga porteranno sicuramente a un weekend d’apertura eccezionale (stimato tra i 200 e i 250 milioni), anche se molto dipenderà dalla critica e dal responso del pubblico, che ha perso un po’ di fiducia dopo Episodio VIII e Solo: A Star Wars Story.

Episodio VIII e Solo: A Star Wars Story

Come uccisa dal cattivo di Endgame, Thanos, Kathleen Kennedy scompare dopo i risultati al botteghino di Solo.
Kathleen Kennedy si polverizza, come nel finale di Infinity War… però a causa dell’esito al botteghino di Solo: A Star Wars Story.
Fonte: Reddit

Per la Lucasfilm e in generale per l’universo di Star Wars, qualcosa è cambiato dopo l’uscita di Episodio VIII e di Solo: A Star Wars Story, perché entrambi, per motivi diversi, sono stati “deludenti” al botteghino. Gli Ultimi Jedi, dopo un promettente weekend d’apertura (il quarto più alto di sempre), si è un po’ arenato, stroncato dalla pioggia di critiche dei fan. Il film è arrivato a circa un miliardo e 300 milioni (700 in meno di Episodio VII), con un indicativo crollo al secondo fine settimana del 67%, strano per il periodo di Natale, ma comprensibile in seguito alle polemiche scatenate sul film già a pochi giorni dall’uscita.

Il film sulle origini di Han Solo, invece, è stato un vero e proprio flop: 392 milioni complessivi. Le ragioni di questo disastro sono molteplici, e il box office non è soltanto una diretta conseguenza delle critiche dei fan. Tra gli svariati motivi del fallimento troviamo: la concorrenza (sempre gli Avengers, in questo caso Infinity War, Jurassic World), l’uscita a maggio, errori di battage pubblicitario (trailer rilasciato solo tre settimane in ritardo), un generale clima di scetticismo verso il film dopo il licenziamento di Lord e Miller, i primi due registi.

Questi dati, al contrario degli indizi che si possono ricavare dal box office del Risveglio della Forza, non fanno pensare bene per Episodio IX, e il sorpasso su Endgame sembra un miraggio. In generale, i fan sembrano delusi dal nuovo corso della saga, le polemiche su Episodio VIII avranno degli strascichi e sicuramente il risultato di Solo non ha contribuito. Ma prima di giungere a conclusioni, si può fare un’ultima considerazione…

Universo contro universo

I due poster di Star Wars Episodio VIII e di Infinity War, prima parte di Endgame
Poster contro poster, Episodio VIII contro Infinity War.

Il flop di Solo è stato dovuto anche ad un’altra ragione: non era un episodio della saga, ma uno spin-off. Per quanto riguarda il Marvel Cinematic Universe, a parte Endgame, gli altri tre film degli Avengers e Civil War, i film dedicati ai singoli supereroi hanno superato con difficoltà il miliardo. Ci sono riusciti solo Black Panther (vero e proprio fenomeno di massa), Captain Marvel (che ha sfruttato il fatto di trovarsi in mezzo tra Infinity War ed Endgame), Iron Man 3 e l’ultimo Spiderman. Altri film (come Ant-Man, 500 milioni), si sono fermati su cifre più basse, non lontane dal risultato fallimentare di Solo.

L’universo di Star Wars ha, chiaramente, meno film di quello della Marvel. L’unico altro spin-off uscito finora è stato Rogue One, forte di un risultato ottimo al botteghino. Nel mercato americano, la saga di Star Wars regge botta con l’esercito della Marvel, con ottime posizioni anche per Episodio I ed Episodio IV (nonostante l’inflazione), che, insieme a Rogue One, Episodio VII ed Episodio VIII, sono tutti davanti ai film singoli della Marvel. Il trend generato dall’MCU è abbastanza semplice: i film degli Avengers superano agilmente i due miliardi, tutti gli altri faticano a superare il miliardo. L’idea di Lucasfilm è replicare questo fenomeno, e in questo contesto il successo di Rogue One è una sorpresa e una speranza per i prossimi capitoli. Questo perché, con il suo miliardo abbondante, si è attestato al livello dei titoli di punta della Marvel.

C’è una generale forza che, nonostante i colpi subiti di recente, la saga di Star Wars continua a mantenere. E, come avvenuto con la Marvel, l’ampliamento dell’universo potrà solo giovare. A Novembre esce The Mandalorian, che esplorerà la origini del Primo Ordine, andando quindi a caricare ancora di più l’attesa per Episodio IX.

Previsioni

Poster di Episodio IX, avversario al box office di Endgame
Dettaglio del poster di Episodio IX

Tiriamo le somme. Riuscirà Episodio IX a battere Endgame? Probabilmente no. L’hype creato dalla fine di Infinity War ha portato dei risultati straordinari per il weekend d’apertura di Endgame. Il film è diventato rapidamente un fenomeno di massa, con molti fan che lo hanno visto due o anche tre volte. Il plauso della critica ha contribuito ad allargare anche la fetta di pubblico, portando al risultato che tutti conosciamo, ovvero il sorpasso su Avatar.

Episodio IX avrà sicuramente un ottimo weekend d’apertura (forse leggermente inferiore a Episodio VII), ma il vero test sarà la resistenza alla seconda settimana. Se non avverrà il crollo di Episodio VIII, il film potrebbe provare a raggiungere i due miliardi, sfruttando il fatto di essere il capitolo conclusivo della saga. Anche l’uscita natalizia e l’assenza di concorrenti forti faranno la loro parte. Ma una gran parte dell’esito al botteghino di Episodio IX dipenderà dalle reazioni del pubblico. Se il film piacerà e riceverà buone critiche dopo il weekend d’apertura non subirà un tracollo istantaneo ma reggerà per qualche settimana. Se invece si dovessero scatenare polemiche (stile Episodio VIII), The Rise of Skywalker potrebbe fermarsi sul miliardo e 3, 4.

Il trend più probabile di questa trilogia è quello della trilogia prequel: un botto clamoroso al primo episodio (La Minaccia Fantasma), un flop al secondo (L’attacco dei Cloni è il peggior incasso della saga), una leggera risalita sul terzo Episodio. Chiaramente queste sono solo illazioni e a Dicembre potrebbe succedere di tutto (dal fallimento più totale a un risultato stratosferico). Sicuramente, battere Endgame sarà difficile, se non impossibile, ma ci sono degli indizi che fanno ben sperare per un buon risultato.

E voi cosa ne pensate? Quanto incasserà Episodio IX? Riuscirà ad avvicinarsi a Endgame? Fatecelo sapere nei commenti! E continuate a seguirci, vi terremo costantemente aggiornati sull’universo di Star Wars…

Fonte: WhatCulture