L’uscita di The Rise of Skywalker si sta rapidamente avvicinando, e con essa rumors e leak come se non ci fosse un domani! Recentemente in un altro articolo vi abbiamo parlato di rumors riguardanti i Sith Troopers rivelati di recente ed alcune nuove navi che dovrebbero fungere da super-armi. Analizziamo ora più nello specifico la nuova flotta che potrebbe entrare in gioco nel film finale della Skywalker Saga. Diamo un’occhiata a queste voci e ad alcune nuove navi rivelate per il gioco Star Wars: Armada di Fantasy Flight Games.

“Flotta Sith” e nuova super-arma?

Innanzitutto, parliamo dei Sith Troopers e delle possibili nuove super-armi nel dettaglio:

I Sith Troopers sono stati nascosti nelle regioni ignote. È apparentemente infernale in quelle aree. L’universo è “non del tutto stabile”. L’area è pericolosa e piena di pericoli. Dalla morte dell’Imperatore Palpatine la flotta ha schivato pozzi gravitazionali ed è sopravvissuta nel deserto dello spazio nelle regioni ignote in attesa di essere trovata e di finire la sua missione.

I Sith Troopers rossi che appartengono a Palpatine sono nascosti all’interno di una flotta enorme, probabilmente come atto finale in modo che alla sua resurrezione potesse dominare ancora una volta l’universo. Tuttavia, la seconda Morte Nera non è stata l’ultimo progetto di Palpatine. Questi Star Destroyer sono equipaggiati con  “la stessa capacità della Morte Nera di distruggere pianeti”.

Potete leggere un nostro articolo precedente per avere dettagli su questi rumors e sul ruolo di Kylo Ren in tutto questo. Indipendentemente dal fatto che questa voce sia vera, avrebbe sicuramente senso alla luce delle vicende che si sono sviluppate su tutti i  media di Star Wars negli ultimi anni. Sia la  trilogia di Aftermath che i  giochi di Battlefront hanno stabilito che Palpatine aveva un piano di emergenza che sarebbe stato messo in moto in caso della sua morte.

sith trooper episodio ix
Action figure Black Series “Sith Troopers” di Hasbro.

Nel  romanzo Thrawn di Timothy Zahn, l’imperatore ha lavorato con il Grandammiraglio Chiss per esplorare le Regioni Ignote della galassia nel tentativo di preparare il futuro del suo impero. Il piano di emergenza dipendeva dalla visione di Palpatine secondo cui un impero che non poteva proteggere il suo imperatore non era degno di continuare. Nella battaglia di Jakku, il piano dell’Imperatore proseguì nel tentativo di distruggere il pianeta, abbattendo l’Impero e i suoi nemici contemporaneamente.

I resti del suo Impero alla fine sarebbero rinati come Primo Ordine. Ma questa non è una novità per i fan. La novità di questo rumor è l’idea che i piani dell’Imperatore superino di gran lunga ciò che abbiamo visto sullo schermo. Snoke non è solo un fantoccio nei confronti del vero leader, ma l’intero Primo Ordine che abbiamo visto finora sarebbe solo un “diversivo” per attirare l’attenzione della Resistenza verso la vera minaccia, una “flotta Sith” guidata dallo stesso Palpatine, che si prepara all’assalto dalle Regioni Ignote. Come l’imperatore sia sopravvissuto allo scoppio del reattore della seconda Morte Nera rimane un mistero. Ma se ciò si rivelasse veritiero, sarebbe davvero epico scoprirlo in Episodio IX.

concept art sala trono imperatore allagata
Concept art inutilizzata di TFA della sala del trono dell’Imperatore sott’acqua.

Penso di parlare a nome di tutti quando dico che i fan non vogliano vedere un’altra Morte Nera in questo film. Ma devo ammettere che l’idea di sfruttare la stessa tecnologia da applicare a un singolo Star Destroyer e di averne un’intera flotta sembra un passo piuttosto logico ed interessante. La foto delle navi rosse nell’immagine di anteprima è un pezzo di concept art de Il Risveglio della Forza. Questa ha sicuramente l’aspetto di una nave che potrebbe corrispondere alla descrizione delle super armi di cui vi abbiamo parlato. J.J. Abrams e compagnia avevano molte idee inutilizzate da Episodio VII (vedi l’immagine subacquea dei resti della Morte Nera sopra). Quindi non sarei sorpreso se questi nuovi Star Destroyer avessero un aspetto simile alle navi in ​​questa immagine.

Vedremo altre nuove navi in TROS?

Una delle navi recentemente rivelate dal gioco Star Wars: Armada di Fantasy Flight Games cattura anche la nostra attenzione come una nave che si avvicina a questa descrizione (potete vederla sotto). Lo Star Destroyer di classe Onager è una nave imperiale che si è anche ispirata al superlaser della Morte Nera. Anche se a questo punto della timeline storica probabilmente gli ingegneri imperiali non potevano dargli la stessa quantità di potenza di fuoco della stazione di battaglia delle dimensioni di una luna. Forse la classe Onager era un precursore delle navi menzionate nel rumor di The Rise Of Skywalker.

star destryer onager modellino
Il modellino dello Star Destroyer Onager.
concept art nave onager
Concept art della nave Onager.

Lo Star Destroyer di classe Onager, noto anche come Siege Breaker, era un presunto tipo di nave capitale che utilizzava una super arma di cristallo kyber nella capacità di un cannone portatile. Si credeva che fosse sviluppato dall’Impero Galattico e utilizzava cristalli kyber abbastanza potenti da poter frantumare montagne e qualsiasi cosa tranne i più potenti scudi energetici.

Se la Resistenza sta andando contro una potenza di fuoco di questa portata in TROS, avrà bisogno anch’essa di una sua ingente potenza di fuoco. Per fortuna, secondo il romanzo Expanded Edition di The Last Jedi di Jason Fry, la Resistenza potrebbe avere la nave adatta; a condizione che ce ne sia ancora qualcuna.

bombardiere u-55 resistenza
Modellino di un bombardiere U-55 della Resistenza.

“Mentre i caricatori di carico orbitali U-55 della Resistenza venivano distrutti dalla Supremacy dopo essere stati evacuati dal Raddus, il Generale Leia Organa cercò di immaginare un miracolo in cui Inferno Squad tornò dalla loro missione per trovare gli alleati della Resistenza nei Territori dell’Orlo Esterno con un contingente di Starhawks ”(The Last Jedi Expanded Edition).

Secondo Wookieepedia, lo Starhawk è stato creato dalla Repubblica usando Imperial Star Destroyer catturati. Abbiamo visto queste navi menzionate più volte in precedenza nel canone, ma questo è il nostro primo sguardo ufficiale a una di loro. La nave può vedersela con i Super Star Destroyer e persino abbatterne uno da solo. Hanno travi davvero potenti, un’artiglieria impressionante e sono le navi più potenti della flotta della Nuova Repubblica.

Bisogna specificare che, a parte lo sguardo ufficiale alle due nuove navi del gioco, nulla di tutto ciò è stato confermato. Abbiamo voci sulla flotta Sith, ma come sempre vi invitiamo a prendere questi rumors con le pinze. E per quanto riguarda lo Starhawk, la possibilità che appaia in TROS è solo pura speculazione. Sta di fatto che ora, grazie a Star Wars: Armada, sappiamo come sono fatti. Quindi è sicuramente una possibilità.

E voi cosa ne pensate di questi rumors? Ditecelo come sempre nei commenti! Continuate a seguirci, vi terremo costantemente aggiornati su tutte le novità riguardanti Episodio IX e l’universo di Star Wars.

Fonte: StarWarsNewsNet