More

    Ecco perché Obi-Wan non sapeva che Darth Vader fosse ancora vivo

    -

    Alla fine del secondo episodio della serie, vediamo che Obi-Wan fino a quel momento (a dieci anni dagli eventi di Episodio III) non sapeva che Darth Vader, e quindi Anakin, fosse sopravvissuto. Ma come è possibile? Vediamo nel dettaglio la questione, anche tramite le parole di Pablo Hidalgo.

    Le certezze

    obi-wan kenobi episodio iii
    Obi-Wan scopre l’atroce verità in Episodio III

    Prima di partire con l’analisi della questione, dobbiamo ribadire un elemento fondamentale. Molti fan si sono sorpresi del fatto che Obi-Wan sapesse che Darth Vader era Anakin, e come spesso accade hanno gridato erroneamente al buco di trama. Ma in realtà questo è un elemento che conosciamo bene sin dal 2005, poiché quando Obi-Wan vede gli ologrammi delle atrocità compiute dal suo apprendista sente chiaramente Palpatine chiamarlo Darth Vader.

    Per questo alla fine del secondo episodio della serie, quando Reva gli dice “ti porterò da Lord Vader”, Obi-Wan nella sua mente associa subito il pensiero ad Anakin Skywalker, e la Terza Sorella gli risponde: “Non lo sapevi? Anakin Skywalker è vivo”. In quest’altro articolo vi abbiamo parlato di come Reva potesse sapere della sua identità. Tornando però ad Obi-Wan, come mai in 10 anni era rimasto all’oscuro di ciò?

    La spiegazione

    darth vader e obi-wan kenobi
    Darth Vader e Obi-Wan Kenobi

    Ci sono molti elementi da prendere in considerazione. In una discussione su Twitter Pablo Hidalgo ne sviscera alcuni con i fan; partiamo ad esempio dall’Inquisitorius. Obi-Wan sapeva dell’esistenza di un corpo che dava la caccia ai jedi sopravvissuti, come dice anche a Leia nel secondo episodio della serie. Semplicemente era all’oscuro della sua catena di comando, o meglio pensava che al vertice ci fosse il Grande Inquisitore, come molti altri.

    E’ doveroso ricordare che tramite molte altre opere di Star Wars sappiamo che la figura di Vader non era pubblica nell’Impero, e solo le sfere interne (e alcune popolazioni da lui soggiogate) erano a conoscenza della sua effettiva esistenza, soprattutto nei primi anni dell’egemonia imperiale. Anzi, la propaganda alimentava il suo mito, come un’ombra oscura che si sarebbe stagliata contro tutti coloro che non si fossero comportati a dovere. Anche tra le popolazioni e le famiglie era diventato praticamente l’uomo nero di cui si narra ai bambini per farli comportare bene.

    L’isolamento di Obi-Wan su Tatooine

    obi-wan kenobi prime foto
    Obi-Wan nella sua angusta e isolata grotta

    Non è poi da sottovalutare l’enorme distanza di Tatooine dal nucleo e dalla “civiltà”. Come ricorda anche Hidalgo, Luke in Episodio IV non sapeva della sua esistenza e avrebbe voluto frequentare l’Accademia Imperiale, segno del fatto che per molti il comportamento dell’Impero era nebuloso, soprattutto nei mondi di frontiera. Se ci aggiungiamo il fatto che per 10 anni Obi-Wan ha vissuto in una grotta e per di più chiuso alla Forza, non riesce difficile immaginare che non avesse mai più sentito quel nome.

    Una situazione simile, ricordata sempre da Hidalgo, è quella presente nel romanzo legends (non più canonico) Dark Lord: The Rise of Darth Vader di James Luceno del 2005, in cui ci viene narrato di quanto Ben Kenobi rimase sconvolto alla scoperta che Anakin era ancora vivo dopo il loro scontro su Mustafar.

    In base a questi elementi, non è affatto improbabile che per 10 anni Obi-Wan fosse rimasto all’oscuro della sopravvivenza del suo ex apprendista, e anzi è un elemento fondamentale per la sua caratterizzazione nella serie, tra sensi di colpa e sofferenze. Voi cosa ne pensate? Ditecelo come sempre nei commenti! E continuate a seguircianche su FacebookYouTubeInstagram TwitterVi terremo costantemente aggiornati sull’universo di Star Wars.

    Fonte della discussione di Pablo Hidalgo

    Gaetano Vitulanohttps://insolenzadir2d2.it
    Studente di Giurisprudenza, cinefilo incallito, nel tempo libero promotore della sacra religione di Star Wars come founder de "L'Insolenza di R2-D2". Insolente quanto basta, cerco di incamerare la mia creatività nella scrittura, nell'oratoria, e soprattutto nell'arte della risata.

    ULTIMI ARTICOLI

    Star Wars: tutti i personaggi che hanno perso gli arti

    La saga di Star Wars ha molti aspetti interessanti...

    The Last Jedi: alcuni dettagli sul “Lato Oscuro”

    Questa settimana abbiamo scoperto tantissimi aspetti del nuovo capitolo...

    La travagliata storia del logo di Star Wars

    Noi fan lo sappiamo bene, con Star Wars nulla...