Il pubblico cinese si è affacciato da pochi anni all’universo di Star Wars: le storiche pellicole della trilogia originale infatti sono state distribuite nei cinema cinesi solamente poco tempo prima del debutto de Il Risveglio della Forza. La saga, ad oggi, non ha attecchito nel mercato cinese nemmeno con le pellicole successive. Dal 2015 infatti il botteghino cinese di Star Wars è andato via via decrescendo. Ma a cosa può essere dovuto ciò? E’ l’attore cinese Donnie Yen, interprete di Chirrut Imwe in Rogue One, a tentare di darci una spiegazione in merito a questo flop di Star Wars in Cina.

Le parole di Donnie Yen

donnie yen rogue one star wars chirrut imwe guerra
Chirrut Imwe in Rogue One, da: forbes.com

L’attore di recente è stato intervistato dal sito Joblo in merito a vari argomenti, quali ad esempio i suoi nuovi film e il flop di Star Wars in Cina. Riguardo a quest’ultimo tema, egli ha risposto così: il pubblico cinese non è cresciuto con la cultura di Star Wars, così sfortunatamente non ha funzionato. I film Marvel sono molto più facili da capire. Di Star Wars c’è un intero e complesso universo là fuori. Con la Marvel, dai costumi, alla musica, agli idoli, alle star, è molto più facile colmare il divario tra il film stesso e il pubblico”. Stando alle dichiarazioni di Donnie Yen, il flop di Star Wars sarebbe da ricercare nel fatto che la saga è ancora una novità in Cina. La gente probabilmente non è ancora riuscita a comprendere le varie dinamiche dell’universo di Star Wars e i collegamenti tra gli episodi.

Yen porta l’esempio dei film Marvel che, pur essendo comunque collegati tutti tra loro, hanno più elementi che balzano subito all’occhio (grandi star, ecc.), e che quindi portano tanta gente al cinema. Chissà se in futuro il mercato cinese metabolizzerà il franchise di Star Wars, permettendo una vasta diffusione anche in terra asiatica. Solo il tempo potrà darci una risposta. Continuate a seguirci! Vi terremo costantemente aggiornati su tutte le novità riguardanti l’universo di Star Wars.