Finalmente, dopo anni di astinenza in questo paese da qualsiasi progresso nell’intrattenimento dopo i lettori Blu-Ray, anche in Italia da qualche anno il servizio di streaming online Netflix ha preso piede. Migliaia di contenuti caratterizzano un catalogo sempre crescente di film e serie tv. Tra questi troviamo, riguardante Star Wars, la meravigliosa serie animata The Clone Wars, insieme ad altri film Marvel e Disney. Ma sembra che questa situazione non sia destinata a durare.

Dal 2019 infatti, scompariranno sulla piattaforma Netflix tutti i contenuti legati in qualche modo alla Disney, causa il non rinnovamento dell’accordo stabilito dalle due parti. Ma ciò nasconde una intenzione più grande da parte della casa di Topolino.

Streaming Disney

star wars clone wars film 2008
The Clone Wars è l’unico contenuto di Star Wars ad oggi presente su Netflix

Se, infatti, l’assenza della Disney da Netflix non cambia molto le carte in tavola per quanto riguarda Star Wars, la notizia che accompagna l’abbandono si. Infatti, i motivi di questa separazione sono da ricercare nell‘intenzione della Disney di fondare un servizio di streaming proprietario, che si pensa possa essere lanciato nel tardo 2019. In questo saranno presenti oltre 500 film e 7000 episodi di serie TV, compresi, verosimilmente, tutti i film e le serie tv a marchio Star Wars. Finalmente dunque potremmo ottenere un servizio di streaming di qualità con tutti i contenuti di Star Wars. E’ da valutare comunque l’eventuale prezzo e la disponibilità del nostro paese, non sempre scontata.

Certo, la presenza di Pixar, Marvel, Disney e Lucasfilm da sola potrà essere un grande trampolino di lancio per il servizio, che crediamo non tarderà ad espandersi verso altri orizzonti, come attualmente sta mostrando la politica Disney per quanto riguarda le acquisizioni.

Non ci resta che attendere e guardare a quello che succede, sperando che questo possa beneficiare la produzione di ulteriori Serie TV a marchio Star Wars. La famosa idea di una serie ispirata alla saga della Old Republic, promossa con una petizione online dai fan, potrebbe essere un’ottima base da cui cominciare, non trovate?