Di poco fa l’annuncio che segna una svolta epocale nel mondo dell’intrattenimento: la Disney ha ufficialmente acquisito 20th Century Fox per la cifra stratosferica di 71.3 miliardi di dollari. Lo ha annunciato la compagnia stessa tramite un tweet, dove specifica che l’acquisizione diventerà effettiva domani. Vediamo tutte le conseguenze di questa enorme operazione commerciale.

I risvolti dell’operazione

Come potete leggere nel tweet sopra, la stessa compagnia ha annunciato l’acquisizione da parte di Walt Disney Company.  Nel sito linkato vi sono tutte le informazioni sull’operazione, e ci viene detto che l’acquisizione diventerà effettiva a partire dalle 12:02 a.m. (17.02 in Italia) di domani, 20 marzo 2019. Uno dei risvolti cinematografici più importanti di questo accordo è il ritorno dei diritti sugli X-Men e i Fantastici Quattro ai Marvel Studios come parte del passaggio dell’intera divisione cinematografica 20th Century Fox sotto il controllo della Disney. Da segnalare anche l’acquisizione del franchise di Avatar, che si unisce a quelli di Lucasfilm, Pixar, e Marvel Studios come detto, ponendo in essere un vero e proprio monopolio di mercato in mano alla Disney.

Nello specifico, la Disney ha acquisito gli studios televisivi e cinematografici della Fox, il network FXNational Geographic ed il 30% delle azioni di Hulu – con cui otterrà il 60% delle azioni totali. Come ribadito da THR, l’etichetta Fox verrà utilizzata da Disney per diversi franchise (come Avatar), mentre le proprietà supereroistiche passeranno sotto il controllo dei Marvel Studios.

In merito a Star Wars non ci sono grossi cambiamenti, a parte il fatto che potremmo tornare a sentire la famosa fanfara di 20th Century Fox anche nella nuova trilogia. Cosa ne pensate di questa gigantesca operazione? L’accogliete con favore o provate timore per questa acquisizione? Ditecelo come sempre nei commenti!

Fonte: Comics universe