Tutti noi fan di Star Wars, chi più chi meno, possediamo una qualche collezione di oggetti a tema, di cui siamo gelosissimi e andiamo fieri. Molti di voi conosceranno Steve Sansweet, il proprietario del Rancho Obi-Wan di Petaluma, in California. Quest’uomo è il più grande collezionista al mondo di oggetti a tema Star Wars. La sua enorme collezione è davvero da capogiro, un vero paradiso. Purtroppo, recentemente, Sansweet è stato vittima di un furto.

L’uomo infatti si è visto derubare svariati pezzi pregiatissimi e rarissimi della sua collezione unica, tutti molto costosi. La storia è già di per se molto triste, ma a renderla ancora più assurda è l’identità del ladro.

La disperazione del collezionista

collezionista di star wars derubato
Il volto sconsolato di Sansweet.
Da: hollywood reporter

Giorni davvero dolorosi per il povero Steve Sansweet. Il suo Rancho Obi-Wan è ritenuto uno dei musei più importanti del mondo per quanto concerne Star Wars. L’uomo è presente, inoltre, nel Guinness dei Primati come il più prolifico collezionista di memorabilia su Guerre Stellari. L’entità del furto è davvero molto ampia: il collezionista si è visto derubare svariati oggetti preziosi, circa 100 articoli (tra cui delle rarissime action figure), per un valore complessivo di 200.000 dollari. E la cosa peggiore è che, come accennato sopra, ad averlo fatto non è stato un ladro qualunque, ma niente di meno che un suo amico di vecchia data! In merito Sansweet ha dichiarato:

«È devastante. È una sensazione di tradimento totale che qualcuno possa esser sceso fino a questo livello, qualcuno che ritenevi un amico e un confidente, qualcuno che ho invitato a casa mia e con cui ho condiviso dei pasti»

Inizialmente, Sansweet covava solo dei sospetti nei confronti di colui che considerava un amico di lunga data, un altro collezionista: un certo Carl Edward Cunningham, 45 anni, che aveva anche lavorato con lui. L’uomo, dopo essere stato accusato di vari furti, ha definitivamente ammesso in una email di essersi appropriato di alcuni pezzi, scusandosi del furto e dicendosi malato. Il proprietario di un negozio di giocattoli ha anche raccontato di aver acquistato da Cunningham degli oggetti che appartenevano a Sansweet.

L’appello ai fan

Un bel colpo, quindi, per il collezionista di Star Wars, che dal 1977 ha raccolto oltre 350.000 pezzi e gadget. Sansweet, ex giornalista del Wall Street Journal, ha lavorato alla Lucasfilm per 15 anni, gestendo i rapporti con i fan, e avendo così una via d’accesso privilegiata agli oggetti fantascientifici.

Ora, il nostro sfortunato collezionista sta chiedendo sul web l’aiuto dei fan per rintracciare Cunningham, l’insospettabile ladro con cui era amico da vent’anni. Anche i pezzi grossi si sono mobilitati per aiutare Sansweet: come potete vedere sopra, Mark Hamill, ad esempio, lo ha invitato a elencare pubblicamente gli oggetti rubati, in modo da evitare che i fan finiscano per acquistare del merchandising “scottante” in rete.

Una storia davvero triste, soprattutto per il tradimento di quello che si riteneva un caro amico. Speriamo davvero che il signor Sansweet riesca a recuperare gli oggetti che gli sono stati sottratti!

 

Fonte: Bestmovie