Pochi giorni fa, Daisy Ridley ha rilasciato un’intervista a Vulture, una testata giornalistica online americana. L’attrice ha fatto diverse dichiarazioni in merito alla sua carriera. Tra le diverse domande alla quale ha risposto, chiaramente ce ne sono state diverse su Star Wars e sui film nella quale ha recitato. Vi riportiamo qui di seguito un estratto delle sue risposte!

I suoi problemi di salute dovuti all’ansia

percorsi star wars the last jedi rey daisy ridley entertainment weekly
Rey in The Last Jedi. Fonte: Entertainment Weekly

Daisy Ridley durante l’intervista, ha risposto ad una particolare domanda riguardante la sua attuale e pregressa condizione di salute. L’attrice ha rivelato che dopo la fine delle riprese e l’uscita di Episodio VII – Il Risveglio della Forza, abbia sofferto a livello grave di ansia; tanto da riportare lacerazioni e buchi nella parete dello stomaco. La Ridley ha aggiunto che l’esperienza vissuta l’ha provata molto, ma che è servita per lei come strumento per prendere meglio il controllo si se stessa, rimanere più tranquilla sotto forte tensione e sopratutto, proteggersi. Inoltre ora Daisy dice di essere in perfetta forma; dopo essersi presa cura di sé e dopo aver visto il limite alla quale il suo corpo si è spinto.

L’abbraccio con Carrie Fisher

analisi del trailer di episodio ix
Il commovente abbraccio tra Leia e Rey nel trailer di Episodio IX

Durante l’intervista a Daisy Ridley è stata rivolta una domanda molto particolare: ricordare il contesto durante le riprese dell’abbraccio tra lei e la grandissima Carrie Fisher, visto nel trailer di Episodio IX – The Rise of Skywalker.

Sappiamo che la scena è stata realizzata con l’ausilio della CGI e con l’utilizzo di riprese de Il Risveglio della Forza. In questo modo articolato e complesso è stato possibile “riportare in vitaCarrie Fisher, così da poterla vedere un ulteriore ultima volta nella nuova prossima pellicola.

In particolare l’intervistante ha chiesto a Daisy Ridley se ricordasse cosa, quali parole si fossero scambiate le due attrici durante le riprese della scena del commovente abbraccio visto nel trailer di Episodio IX. Ebbene la Ridley ha dichiarato che durante l’abbraccio Carrie Fisher stava sussurrando: “Questo è un cazzo di lungo abbraccio“. Daisy meravigliata dalle parole della sua collega ha risposto: “Oh mio dio, Carrie!“, aggiungendo che dopo la scena le due non abbiano minimamente discusso dell’accaduto.

Le dichiarazioni di Daisy Ridley su Adam Driver

kylo ren e il lato oscuro
Uno sguardo a Kylo Ren in Episodio VIII.
Da: Entertainment Weekly

Inoltre, a Daisy Ridley è stata posta una domanda sul talento e sulla presenza fisica del collega attore Adam Driver, interprete del personaggio di Kylo Ren. L’attrice ha risposto dicendo che l’attore è assolutamente una presenza travolgente, definendolo anche mastodontico e furtivo; quest’ultimo a mio parere, un aggettivo singolare per descrivere una persona in ambito generale. Inoltre l’attrice aggiunge, con tono ironico, di aver dato una risposta irrispettosa nei confronti di un collega con la quale ha lavorato così a lungo.

Le aspettative di Daisy Ridley per il futuro

date prossima trilogia di star wars
La programmazione dei prossimi film

Infine l’intervistatore pone l’ultima domanda a Daisy Ridley. Se guardiamo il calendario della programmazione dei prossimi film Disney, vediamo che ne è pianificato uno ogni due anni dal 2022 al 2026. Il giornalista chiede all’attrice se, avendone la possibilità e se gli venisse proposto, lei fosse d’accordo ad apparire e recitare nelle pellicole future della saga di Star Wars, come hanno fatto prima di lei molti altri attori, come dapprima la stessa Carrie Fisher.

Come prima cosa la Ridley ammette di non riuscire proprio ad immaginare una continuazione che porti lei ed il suo personaggio Rey ad apparire in futuro. Rivela anche che secondo lei, il finale di The Rise of Skywalker è qualcosa di molto soddisfacente, adeguato ad essere un finale degno per questa trilogia. Aggiunge che non sa cosa possa accadere in futuro negli anni di programmazione, data la vastità di sviluppi possibili e personaggi del mondo di Star Wars mai “esplorati”. D’altra parte non mette le mani avanti in modo perentorio ma dichiara che se si dovesse presentare un opportunità valida, lei la prenderà in considerazione.

Ma per adesso dice (come giusto che sia, aggiungerei io), che è troppo presto parlare di questo, secondo la giusta logica del “mai dire mai“. Infine Daisy Ridley effettua meravigliata una considerazione personale; la gente, nonostante The Rise of Skywalker non sia ancora uscito, gli chiede di non abbandonare il ruolo e di andare avanti. Conclude dicendo che al momento si ritiene molto soddisfatta del completo raggiungimento dell’obiettivo per la Saga degli Skywalker.

Queste dichiarazioni dell’attrice oltre ad essere molto curiose ed interessanti, sono prima di tutto una fonte molto forte di elementi che vanno ad alimentare il fuoco dell’hype per Episodio IX, in uscita a fine anno. Non ci resta che aspettare la sua uscita nelle sale e dare ragione o meno alle parole dette da Daisy Ridley in questa intervista!

Fonte: Vulture